Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di dom 08/12 delle ore 10:30

    GR di dom 08/12 delle ore 10:30

    Giornale Radio - 12/08/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 08/12

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 12/08/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Metroregione di ven 06/12 delle 19:51

    Rassegna Stampa - 12/06/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Varia umanita di dom 08/12

    Varia umanita di dom 08/12

    Varia umanità - 12/08/2019

  • PlayStop

    Chassis di dom 08/12 (prima parte)

    Chassis di dom 08/12 (prima parte)

    Chassis - 12/08/2019

  • PlayStop

    Chassis di dom 08/12 (seconda parte)

    Chassis di dom 08/12 (seconda parte)

    Chassis - 12/08/2019

  • PlayStop

    Chassis di dom 08/12

    Chassis di dom 08/12

    Chassis - 12/08/2019

  • PlayStop

    Favole al microfono di dom 08/12

    Favole al microfono di dom 08/12

    Favole al microfono - 12/08/2019

  • PlayStop

    Guida nella Jungla di sab 07/12

    Guida nella Jungla di sab 07/12

    Guida nella Jungla - 12/08/2019

  • PlayStop

    The Box di sab 07/12

    The Box di sab 07/12

    The Box - 12/07/2019

  • PlayStop

    Pop Up di sab 07/12 (terza parte)

    Pop Up di sab 07/12 (terza parte)

    Pop Up Live - 12/07/2019

  • PlayStop

    Pop Up di sab 07/12 (seconda parte)

    Pop Up di sab 07/12 (seconda parte)

    Pop Up Live - 12/07/2019

  • PlayStop

    Pop Up di sab 07/12 (prima parte)

    Pop Up di sab 07/12 (prima parte)

    Pop Up Live - 12/07/2019

  • PlayStop

    Pop Up di sab 07/12

    Pop Up di sab 07/12

    Pop Up Live - 12/07/2019

  • PlayStop

    Mind the Gap di sab 07/12 (seconda parte)

    Mind the Gap di sab 07/12 (seconda parte)

    Mind the gap - 12/07/2019

  • PlayStop

    Mind the Gap di sab 07/12 (prima parte)

    Mind the Gap di sab 07/12 (prima parte)

    Mind the gap - 12/07/2019

  • PlayStop

    Mind the Gap di sab 07/12

    Mind the Gap di sab 07/12

    Mind the gap - 12/07/2019

  • PlayStop

    Passatel di sab 07/12

    Passatel di sab 07/12

    Passatel - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sidecar di sab 07/12

    Sidecar di sab 07/12

    Sidecar - 12/07/2019

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 07/12 (seconda parte)

    I Girasoli di sab 07/12 (seconda parte)

    I girasoli - 12/07/2019

  • PlayStop

    I Girasoli di sab 07/12 (prima parte)

    I Girasoli di sab 07/12 (prima parte)

    I girasoli - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 07/12 (prima parte)

    Sabato Libri di sab 07/12 (prima parte)

    Sabato libri - 12/07/2019

  • PlayStop

    Sabato Libri di sab 07/12 (seconda parte)

    Sabato Libri di sab 07/12 (seconda parte)

    Sabato libri - 12/07/2019

Adesso in diretta
Programmi

Approfondimenti

L’appofondimento di Sessantotto: ottobre 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il Mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

 

QUARANTESIMA SETTIMANA

1 OTTOBRE

-Nuovo sciopero di 24 ore a Pisa, proclamato alla Marzotto e alla Saint Gobain. Scontri ad Ancona tra operai e polizia di fronte alla fabbrica americana Farfisa, in sciopero a causa del licenziamento di alcuni sindacalisti

[youtube id=”H9tx4231uZc”]

 

-A Milano il Cub Pirelli proclama uno sciopero con significative adesioni

-In Messico la polizia abbandona l’università della capitale. Il movimento esclude il sabotaggio delle olimpiadi e in una conferenza stampa, alla presenza di 1500 giornalisti, viene ribadita la richiesta di liberazione degli arrestati e lo sgombero delle scuole ancora occupate dalla polizia

-Vengono intensificati i bombardamenti aerei sul Vietnam. Intanto continua il cannoneggiamento dal mare lungo la fascia smilitarizzata

[youtube id=”AGSqFUmxKBQ”]

 

-Il film “La notte dei morti viventi” viene presentato negli Stati Uniti. Il titolo originario era “Night of the Flesh Eaters” ed è stato girato a Pittsburgh in Pennsylvania. La prima proiezione del film avviene proprio in quella città al Fulton Theatre, alle 20:00, con ammissione solo su invito. Più tardi un autore notò che il film era una svolta permanente nel panorama del moderno cinema horror. Gli zombie non erano più esseri ottusi che vagavano nella nebbia, ma persone conosciuti, amici e parenti, che non avevano pietà

[youtube id=”o_nJjzENfjQ”]

 

-Il Dottor Arnulfo Arias presta giuramento come presidente del Panama per la terza volta nella sua carriera dopo aver vinto le elezione del 12 maggio su David Samudio, il candidato sponsorizzato dal Presidenteuscente Marco Aurelio Robles. Una vittoria arrivata solamente dopo che il Generale Bolívar Vallarino, Comandante della Guardia Nazionale Panamense, aveva lavorato per garantire un giusto conteggio delle elezioni. Arias tuttavia scelse di non rispettare gli accordi stipulati con la Guardia Nazionale, scrisse uno storico in seguito, e venne rimosso sopo solo dieci giorni dalla carica

 

2 OTTOBRE

-Durante il dibattito in corso ala Senato sull’amnistia, il Governo dice che dall’ottobre del 1966 al giugno del 1968 sono stati intentati circa 10000 processi contro operai e studenti.

-Il massacro di Tlatelolco è avvenuto dieci giorni prima dell’inizio delle Olimpiadi Estive del 1968 a città del Messico, quando la polizia messicana inizia a sparare contro una folla di migliaia di manifestanti nella Plaza de las Tres Culturas, nel quartiere di Tlatelolco a Città del Messico. Il Governo messicano dichiara solamente 32 vittime e afferma che la maggior parte delle vittime erano rimaste uccise a causa degli studenti che sparavano con mitragliatrici dagli edifici circostanti. I giornalisti stranieri presenti sulla scena e sopravvissuti hanno stimato che tra 150 e 500 manifestanti sono rimasti a terra

[youtube id=”UMKEW5wr0jE”]

 

-Il reattore dell’esperimento Moltem-Sault a Oak Ridge nel Tennesse raggiunge per la prima volta la criticità con un combustibile nucleare meno costoso un tetrafluoruro di uranio, conosciuto come sale verde, lavorato con l’isotopo dell’uranio 233, invece che dall’uranio 235

[youtube id=”WGBkV3ZLTDI”]

 

-Miguel Mujica Gallo presta giuramento come nuovo Primo Ministro del Perù sostituendo Oswaldo Hercelles García. Mujica ha servito meno di ventiquattro ore, poco dopo la mezzanotte lui e altri funzionari del Governo peruviano vengono arrestati durante un colpo di stato militare

 

3 OTTOBRE

-Alla Camera inizia la discussione sulla conversione in legge del Decreto Legge del 30 agosto 1968 numero 918 che prevede agevolazioni fiscali e sgravio di oneri sociali per favorire nuovi investimenti nei settori dell’industria, del commercio e dell’artigianato. La discussione continuerà fino al 15 di ottobre.

-Il Generale dell’Esercito Peruviano Juan Velasco Alvarado guida un colpo di stato e rovescia il Presidente Fernando Belaunde Terry, il cambio di potere prima dell’alba è compiuto senza spargimento di sangue e Belaunde viene portato con un aereo dell’Aeronautica Peruviana in esilio a Buenos Aires. La oresidenza di Velasco verrà descritta più tardi come una delle esperienze più insolite del dominio militare nella storia dell’America Latina con il Governo Rivoluzionario delle Forze Armate che impone la redistribuzione dei terreni agricoli e l’aumento del tenore di vita dei cittadini poveri del Perù

[youtube id=”0PQrxtQBuYM”]

 

-Il candidato presidenziale americano George C. Wallace in lizza con il Partito Indipendente Americano contro il Repubblicano Richard Nixon e il Democratico Hubert Humphrey presenta il suo compagno di corsa, il Generale dell’Esercito statiunitense in pensione Curtis LeMay. Il nuovo candidato vice presidenziale afferma durante una conferenza stampa che sebbene non credesse che le armi nucleari sarebbero state necessarie nella Guerra del Vietnam, non si sarebbe opposto al loro uso aggiungendo : “non fa alcuna differenza per un soldato essere ucciso da un coltello arrugginito io da un’esplosione nucleare, e adirla tutta propenderei verso l’arma nucleare”

[youtube id=”tkQxMxAHmC4″]

 

4 OTTOBRE

-Nasce l’Unione dei Comunisti Italiani Marxisti Leninisti a Roma il 4 ottobre del 1968

-Nei colloqui che si svolgono a Mosca i dirigenti slovacchi non riescono ancora a ottenere garanzie sulla data del ritiro dei carri armati del Patto di Varsavia dal loro paese

-Al Fatah accusa gli israeliani di aver usato gas asfissiante in uno scontro con guerriglieri palestinesi vicino a Gerico

-In Grecia il Governo dei Colonnelli adotta misure punitive contro gli astenuti al referendum sulla nuova Costituzione

-Il prototipo del Tupolev Tu 154, un aereo di linea con una capacità di 164 passeggeri, e anche il metodo di trasporto più comune nell’Unione Sovietica nell’Europa dell’Est duranta gli anni ‘70 e ‘80 compie il suo primo volo

– “I Troubles”, i quasi trent’anni di violenza tra protestanti e cattolici nell’Irlanda del Nord iniziano quando i poliziotti del Royal Hulster Constabulary di Derry hanno attaccato un gruppo di manifestanti in marcia per l’Associazione per i Diritti Civili dell’Irlanda del Nord per protestare contro la discriminazione contro la minoranza cattolica da parte dei protestanti nella parte dell’Irlanda ancora soggetta al Regno Unito. Gay O’Brien un cameraman per la rete televisiva RTE, nella vicina Irlanda, e il tecnico del suono Eamon Hays filmano le scene dei poliziotti che attaccano manifestanti disarmati con le mazze, e il filmato viene mostrato nel programma della BBC Twenty

-Four Hours e poi in tutto il mondo

[youtube id=”uPchydJc1q0″]

 

5 OTTOBRE

-Manifestazioni a Roma, Milano, Firenze, Palermo e in moltissime altre città, tutte contro la repressione in Messico. Nel frattempo a Città del Messico altri due studenti vengono assassinati. Seguono proteste studentesche in tutto il mondo

-Nell’arco di ventiquattro ore ci sono 131 bombardamenti americani sul Vietnam del Nord

[youtube id=”aTvndd8RflM”]

 

6 OTTOBRE

– A Huntington Park in California, i primi servizi di culto si svolgono per la Metropolitan Community Churc, il primo gruppo di chiesa al mondo aperto a gay, lesbiche, bisessuali e transgender. Il Reverendo Troy Perry che era stato un ministro Cristiano Pentecostale, dimessosi dopo aver rivelato di essere omosessuale ha tenuto un servizio per dodici persone nel suo salotto. Nel giro di quarant’anni la chiesa avrà 44000 membri e fedeli in 300 congregazioni in 22 paesi diversi

[youtube id=”WxbvL6163oE”]

 

-Muore a 81 anni il pittore e scultore francese Marchel Duchamp

[youtube id=”1lit3j_7ECk”]

 

7 OTTOBRE

-In Messico vengono liberati 2000 studenti arrestati in Piazza delle Tre Culture. Molti altri dirigenti e militanti del movimento vengono arrestati in casa Russell-Sartre chiedono la sospensione dei Giochi Olimpici Avery Brundage, Presidente del Comitato Olimpico Internazionale, rifiuta categoricamente

[youtube id=”AYkznwn1Lxw”]

 

QUARANTUNESIMA SETTIMANA

8 OTTOBRE

-In Congo viene ufficialmente condannato a morte Pierre Mulele. L’accusa di crimini di guerra lo esclude dall’amnistia concessa da Mobutu per i reati politici

[youtube id=”UNpO8CdSULc”]

 

-In Irlanda è il terzo giorno di scontri tra cattolici e polizia a Londonderry

[youtube id=”qcpE-jJ14pQ”]

 

-In Grecia cinque antifascisti vengono condannati a grandi pene detentive

-In Perù ci sono scontri a Lima in cui la polizia usa gas accecanti contro i manifestanti

-Le forse americane e quelle del Vietnam del Sud hanno lanciato l’operazione Sealords, un progetto congiunto di due anni per interrompere le linee di rifornimento del Vietnam del Nord nel Delta del Mecong. Sealords è l’acronimo di Southeast Asia Lake, Ocean, River, and Delta Strategy

[youtube id=”Y-iWHmyLSXQ”]

 

-Viene firmato l’accordo di Locarno che istituisce una classificazione internazionale per i progetti e i modelli industriali

-L’ultima versione di Romeo e Giulietta di Shakespear del 1597 viene trasformata in film da Franco Zeffirelli e distribuita negli Stati Uniti, sette mesi dopo la usa prima del 4 marzo a Londra Leonard Whiting e Olivia Hussey, entrambi adolescenti al momento delle riprese, hanno interpretato i ruoli principali, segnando la prima volta in cui gli attori erano per davvero vicini all’età dei personaggi ritratti

[youtube id=”8IaK_VzGQtI”]

 

9 OTTOBRE

-In America Latina ci sono numerose manifestazioni nell’anniversario della morte di Che Guevara. Scontri fra giovani e polizia a San Paolo, Lima e Rio de Janeiro

[youtube id=”N1JMCmHtR7k”]

 

-In Congo all’alba viene fucilato Mulele

 

10 OTTOBRE

-A Ravenna vengono fermati e denunciati 31 giovani che avevano contestato la proiezione del film “Berretti Verdi”

[youtube id=”KAmwJoNYOz8″]

 

-In Brasile ore di scontri tra studenti e polizia a Rio de Janeiro

[youtube id=”Z158Jes7MCA”]

 

-Una ragazza di tredici anni diventa la prima ebrea ad entrare nelle tombe dei patriarchi biblici sotto la grotta dei patriarchi a Machpelah a Ebron. Occupata da Israele nella Guerra dei Sei Giorni. Michal Arbel, la figlia tredicenne di Yehuda Arbel, capo delle operazioni di Shin Bet in Cisgiordania si offre volontaria perché abbastanza snella da essere calata nello stretto foro di 28 cm per accedere al sito della tomba e scatta delle fotografie. Poco dopo l’occupazione di Ebron il Maggiore Generale Shlomo Goren, Rabbino Capo delle Forze di Difesa Israeliane, era stato il primo ebreo a scendere oltre al settimo gradino della moschea costruita sopra il sito

[youtube id=”Gsfv_yCdzJQ”]

 

-Quattro giorni dopo la soppressione della Marcia per i Diritti Civili irlandesi a Londonderry 2000 studenti della Queen’s University Belfast marciano verso il Municipio di Belfast a Donegall Square, dopo che è stato negato l’accesso a Shaftesbury Square, dove una marcia pro governativa del Partito Protestante Unionista era stata organizzata da Ian Paisley. Quando i manifestanti dell’università cambiano strada, Paisley riassembla il suo gruppo e si trasferisce a Donegall Square dive la polizia di Belfast blocca la camminata degli studenti. Quando gli studenti giungono alle linee di polizia e sotto gli occhi e gli obiettivi delle telecamere che stavano riprendendo la scena, i 2000 manifestanti si siedono per strada in uno spettacolo di disobbedienza civile. Dalla marcia dell’Università viene fondata l’organizzazione People’s Democracy

[youtube id=”qcpE-jJ14pQ”]

 

-I generatori nucleari del satellite meteorologico, che si è guastato, Nimbus-B vengono recuperati 110 metri sotto l’Oceano Pacifico dopo oltre 4 mesi di ricerca. I razzi che trasportavano Nimbus-B vengono distrutti dalla centrale di comando due minuti dopo che il veicolo spaziale era stato lanciato il 18 maggio senza riuscire a raggiungere l’orbita

[youtube id=”jqbeKgBNCXk”]

 

-Lo studio ebreo francese Rene Cassin viene premiato con il Nobel per la Pace per la sua stesura della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani di circa vent’anni prima. Quando viene informato dell’onore il giurista, a 81 anni, risponde divertito: “ Di già?!?!”

[youtube id=”LaaGCAmLfhk”]

 

11 OTTOBRE

-A Napoli Sciopero Generale contro le gabbie salariali e per l’occupazione

-A Pisa vengono ritirati i licenziamenti dalla Saint Gobain. La Direzione si impegna anche a ritirare le quasi 400 casse integrazione

-L’Apollo 7, prima missione spaziale con tre astronauti americani, viene lanciato da Cape Kennedy alle 11:02 ora locale e arriva sull’orbita terrestre in 10 minuti. Lo scopo della missione che durerà 11 giorni era quello di testare le manovre di attracco tra il modulo lunare e l’orbita lunare per portare gli uomini sani e salvi sulla luna e ritorno. Il volo è stato il primo a presentare una trasmissione televisiva in diretta da un’astronave orbitante, quelle precedenti erano tutte in differita

[youtube id=”rnCDWTDcdWo”]

 

-La Guardia Nazionale Panamense, i Maggiori Omar Torrijos e Boris Martinez, hanno condotto un colpo di stato per rovesciare il governo democraticamente eletto, anche se piuttosto controverso, del Presidente Arnulfo Arias. La mossa arriva dopo che Arias aveva rifiutato di onorare un accordo con il Comandante della Guardia Nazionale Vallarino. Arias, in carica da appena 11 giorni, scappa nella zona del Canale di Panama controllato dagli Stati Uniti. Il Colonnello Josè Pinilla presta giuramento come nuovo Presidente di Panama. Il colpo di stato verrà descritto più tardi come il primo vero rovesciamento militare del Governo nella storia del paese. Entro un anno Torrijos estromette Martinez e prende il comando da leader di fatto di Panama. Ufficialmente Torrijos non sarà mai Presidente ma comanderà de facto la repubblica centro americana fino al 1972, anno in cui ottenne poteri costituzionali con il titolo di Massimo Dirigente della Rivoluzione Panamense. Morirà in un incidente aereo nel 1981

[youtube id=”s5a9nD1Y8G4″]

 

-La Guinea Equatoriale ottiene l’indipendenza dalla Spagna diventando il trentottesimo paese dell’Africa a diventare una nazione indipendente dalla Seconda Guerra Mondiale mettendo fine a 182 anni di dominio coloniale. Il Presidente eletto Francisco Macìas Nguema e il Ministro spagnolo dell’Informazione e del Turismo Manuèl Fraga Iribarne firmano un documento di trasferimento nella capitale della nuova nazione Santa Isabel ora Malabo. La bandiera della Spagna viene ammainata mentre la nuova bandiera viene alzata sopra il recente edificio governativo. Nonostante l’inizio positivo della sua presidenza Macìas assume il potere dittatoriale in meno di 5 mesi e poi inizia un regno di terrore che causa la morte di almeno 1/5 della popolazione di 400000 persone.

La presidenza di Macìas durerà fino al 3 agosto del 1979 quando verrà rovesciato e poi ucciso durante un colpo di stato guidato dal nipote Teodoro Obiang Nguema Mbasogo, che rimarrà Presidente fino al 2018

[youtube id=”T4MJRqcWb3o”]

 

12 OTTOBRE

-La cerimonia di apertura dei diciannovesimi Giochi Olimpici si svolge a Città del Messico dove il 14 ottobre l’atleta Statunitense di atletica leggera Jim Hines diventa la prima persona riconosciuta a correre i 100 metri in meno di 10 secondi, stabilendo così un nuovo record mondiale, correndo in 9.95

[youtube id=”8HgYxUDk1SU”]

 

-Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti annuncia che l’Esercito degli Stati Uniti e i Marines hanno inviato circa 24000 soldati nel 9.95 Vietnam per il secondo giro di servizio nella guerra in corso

-Le guardie di una prigione di Cummins in Arkansas sparano contro una folla di circa 70 detenuti che si erano rifiutati di lavorare nei campi ferendone 24

[youtube id=”T7hrpUqSxRg”]

 

QUARANTATREESETTIMANA

14 OTTOBRE

-A Washington e a Chicago ci sono scontri tra manifestanti neri e forze di polizia

[youtube id=”-kyNvEsQxns”]

 

-In Brasile la polizia irrompe nella sala dove si sta svolgendo il congresso segreto degli studenti per arrestare 1240 persone. Il movimento non riuscirà mai più a riprendersi da questa repressione

-Heinrich Lübke, Presidente della RFT, si dimette. La motivazione ufficiale sarà l’età avanzata ma in realtà sono state le proteste per le collusioni con il nazismo a determinare le dimissioni

[youtube id=”IZsMfbNrGi0″]

 

15 OTTOBRE

-La Camera, dopo una lunga discussione iniziata il 3 ottobre, vota il “Decretone”. A favore i partiti di centrosinistra e le destre. Contrari Pci e Psiup

-A Torino la polizia carica i picchetti operai alla Lancia

-A Roma vengono arrestati, per aver compiuto un attentato contro la sezione del Pci del Quadraro, Lucio Aragona, Corrado Salemi e Gregorio Malorico tutti membri di Avanguardia Nazionale.

Sempre nella Capitale il Preside del Liceo classico Plinio Seniore sospende venti studenti perché portano i capelli tropo lunghi

-Liu Shaoqi, Presidente della Repubblica Popolare Cinese, e una delle prime vittime della Rivoluzione Culturale, viene ufficialmente privato di tutti i suoi poteri, quasi due anni dopo essere stato visto l’ultima volta in pubblico. Un editoriale del giornale del Partito viene letto alla radio di Pechino e si riferisce al Liu solo per un epiteto, comunicando di aver completamente eliminato gli elementi antirivoluzionari guidati dal Kruscev cinese, buttandoli nel cestino della storia

[youtube id=”S8zkNzEZZTk”]

 

-Il film pornografico Vixen!, primo film americano ad avere un rating X, sotto il nuovo sistema di qualificazione della MPAA, viene distribuito a livello nazionale. Il regista Russ Meyer aveva dato volontariamente al film un voto X, limitandone la visione solamente agli adulti. Erica Gavin è la protagonista

-Il Regno del Butan, situato sull’Himalaya, inaugura il suo primo aeroporto in assoluto. La struttura finanziata e costruita dalla vicina India e situata nella piccola città di Paro è stata aperta dal Vice Primo Ministro indiano Morarji Desai. L’aeroporto è conosciuto ancora oggi come uno dei più difficili nei quali atterrare

[youtube id=”0_nQ8KazQnE”]

 

16 OTTOBRE

-Il Comitato Centrale del Pci, relatore Alessandro Natta, discute il documento preparatorio del dodicesimo congresso

-Viene portato in giudizio Pier Paolo Pasolini insieme al produttore Franco Rossellini per il film “Teorema”, che aveva sconvolto la critica

[youtube id=”v7OZavJCYLM”]

 

-Terzo giorno di scontri tra neri e polizia negli Stati Uniti a Washington e Chicago. Alle città in rivolta si aggiunge anche Philadelphia

-Viene reso noto il contenuto del trattato tra Unione Sovietica e Cecoslovacchia, firmato a Mosca. I carri armati resteranno in Cecoslovacchia per un tempo ancora indeterminato

-A Città del Messico gli atleti Afroamericani Tommie Smith e John Carlos alzano i pugni sul podio inneggiando al black power durante la cerimonia di premiazione dopo aver vinto rispettivamente l’oro e il bronzo nella gara dei 200 maschile. Dopo essersi rifiutati di scusarsi i 2 uomini furono espulsi dalla squadra e mandati a casa definitivamente. Il terzo uomo sulla piattaforma, un bianco australiano vincitore della medaglia d’argento, Peter Norman, indossava un distintivo dell’Olympic Project for Human Rights per dimostrare solidarietà agli altri due. A causa del suo gesto la sua carriera venne praticamente affossata

[youtube id=”lDT04sate6E”]

 

-Il DSV Alvin, un veicolo da immersioni che successivamente avrebbe esplorato il relitto del Titanic affonda nell’Oceano Atlantico mentre si preparava per un’immersione di routine a circa 140 km Sud Est da Cape Code negli Stati Uniti. Si rompono i casi che lo collegano alla nave, la Lulu, mentre aveva ancora il portello aperto. Precipita fino a 1540 metri dive si appoggia sul fondo dell’oceano.

L’imbarcazione, dal valore inestimabile, verrà recuperata l’1 settembre 1969 cosi’ da poter successivamente esplorare il relitto del Titanic

[youtube id=”pun18bi_0-g”]

 

-Il Presidente degli Stati Uniti Jhonson tiene una teleconferenza simultaneamente con tutti e tre i principali candidati presidenziali degli Stati Uniti per informarli di non aver alcun intenzione di cambiare i piani per quanto riguarda il bombardamento americano del Vietnam del Nord. A quei tempi Richard Nixon era a Kansas City Hubert Humphrey era a St. Louis,e George Wallace era a Los Angeles

-Il Primo Ministri cecoslovacco Oldrich Cernik firma a malincuore il trattato della sua nazione con l’Unione Sovietica a Praga riconoscendo ufficialmente il diritto delle truppe del Patto di Varsavia di occupare il territorio cecoslovacco

[youtube id=”YtZ69I7rx-U”]

 

17 OTTOBRE

– “Bullitt”, l’iconico film d’azione con Steve McQueen, caratterizzato da quello che è stato definito il più bell’inseguimento d’auto e il più famoso nella storia del cinema viene presentato al Radio City Music Hall di New York e diventa un successo immediato

[youtube id=”no7XR7s8Z7o”]

 

-Nancy Tuckerman,segretaria e addetta stampa per la vedova presidenziale Jackie Kennedy, annuncia che l’ex First Lady era partita con un volo charter dal’aeroporto John F. Kennedy di New York su un Boeing 707 della Olympic Airways, per sposare uno degli uomini più ricchi del mondo , Aristotle Onassis. l’annuncio arriva meno di una settimana dopo che il Senato degli Stati Uniti aveva votato di fornire al signora Kennedy la protezione del servizio segreto fino alla sua morte o fino a quando non si fosse risposata

[youtube id=”zM1uaF3V-mU”]

 

-A Roma le autorità scolastiche del Liceo Mamiani sospendono per un anno da tutte le scuole italiane con l’alternativa del ritiro dall’istituto gli studenti Tullio Della Seta, Giuseppe Bortone e Stefano Poscia, giudicati responsabili delle agitazioni studentesche

-Viene approvato un documento che riconosce alla Nato il diritto di decisione in materia di guerra atomica

-L’atleta Statunitense Bob Beamon batte il record mondiale per il santo in lungo di oltre mezzo metro alle Olimpiadi Estive del 1968 a Città del Messico. Il suo record dura da 23 anni ed è ancora il secondo salto più lungo della storia

[youtube id=”DEt_Xgg8dzc”]

 

-John Lennon viene portato alla stazione di polizia di Paddington Green a Londra con l’accusa di possesso di cannabis e di aver ostacolato la perquisizione della polizia. E’ il primo arresto di un membro dei Beatles, gli intrattenitori di maggior successo nella storia dello spettacolo britannico, dicono i giornali. Lui e Yoko Ono sono stati arrestati nell’appartamento di Lennon nel quartiere di Marylebone e sono stati rilasciati dopo aver firmato per assicurarsi la loro presenza il giorno successivo in tribunale. In un intervista John Lennon dirà che gli sembrava che avessero trovato della droga nell’appartamento visto che era stata la casa di Jimmy Hendrix e lui stesso aveva cercato ovunque per evitare di trovare delle sorprese

[youtube id=”6HnzXxaw28A”]

 

20 OTTOBRE

-Meno di 5 anni dopo l’assassinio di suo marito, l’ex First Lady degli Stati Uniti Jacqueline Kennedy sposa il magnate delle spedizioni e della logistica Aristotele Onassis, in una cerimonia sull’isola greca di Skorpios. In tal modo ha incamerato 200,000 dollari di sostegno finanziario della famiglia Kennedy, parte di un accordo prenuziale con John Kennedy, e una pensione da vedova di 10,000 dollari dal Governo degli Stati Uniti. Onassis le regala 3 milioni di dollari e investe un milione di dollari a testa per Caroline Kennedy e John Kennedy. Il matrimonio durerà fino alla morte di Onassis il 15 marzo del 1975

[youtube id=”E3P7UbpG0Bc”]

 

-L’atleta americano Dick Fosbury batte il record olimpico di salto in alto inventando e introducendo al mondo la sua tecnica, assolutamente non convenzionale, torcere il corpo per riuscire a scavalcare la barra. Raggiunge i 2 metri e 24 centimetri. Il “Fosbury Flop” diventa lo standard per il salto in alto

[youtube id=”9SlVLyNixqU”]

 

21 OTTOBRE

-La stazione ferroviaria più frequentata di tutto il Giappone, Tokyo Shinjuku, viene occupata alle 21:00 da migliaia di manifestanti che si battono contro la guerra. Il gruppo giapponese aveva organizzato una serie di azioni in 270 punti diversi della stazione. Si stima che circa 60000 pendolari fossero rimasti intrappolati a Shinjuku, impossibilitati a partire , mentre i rivoltosi rompevano vetri, strappavano interni dei vagoni e devastavano l’intera stazione. La polizia antisommossa interviene e disperde la folla intorno alla stazione dopo la mezzanotte usando manichette antincendio e gas lacrimogeni

-Elezioni in tre regioni tedesche. I Socialdemocratici perdono qualche punto ma rimangono sostanzialmente maggioritari. Nella Saar i Neonazisti salgono al 5,2 %

 

22 OTTOBRE

-In un atto che non sarà reso pubblico per 48 anni, il candidato presidenziale americano Richard Nixon, telefona al suo aiutante più prossimo futuro Capo di Stato Maggiore Haldeman, ordinandogli di cercare degli intermediari per convincere il Presidente vietnamita del sud Nguyen Van Thieu a rifiutare la partecipazione ai Peace Talks di Parigi per porre fine alla guerra nel Vietnam. Gli appunti della conversazione trascritti da Haldeman parlavano di una tale Anna Chennault che aveva collegamenti con altre persone che conoscevano Thieu, Nel 1977 Nixon negò di avere alcuna conoscenza dei contati di Chennault con il governo Thieu ma nel 2007 la biblioteca presidenziale di Nixon dischiuse le note di Haldeman ai ricercatori e lo storico John Farrel scoprì la nota nel 2016. Se questo intervento avesse davvero avuto qualche effetto si sarebbe trattato di un crimine federale

[youtube id=”tM643Wx6IyY”]

 

-L’Apollo 7, la prima missione spaziale in cui l’intero equipaggio prende il raffreddore, conclude la sua missione di undici giorno con una discesa aggravata da una dolorosa pressione alle orecchie degli astronauti, a causa della malattia. L’equipaggio ha dimostrato il successo delle manovre necessarie per il rilascio e l’aggancio tra una nave orbitante e il modulo lunare. La capsula atterra in sicurezza nell’Oceano Atlantico a Nord di Porto Rico alle 08:12 del mattino ora locale e viene recuperata dalla porta aerei USS Essex. L’Essex era seguita da vicino da una nave dell’Intelligence della Marina sovietica, la Ekholog, a sua volta completamente osservata da un elicottero della Marina degli Stati Uniti che si librava sopra la sua testa

 

23 OTTOBRE

-Continuano a Milano gli scioperi spontanei alla Pirelli Bicocca, animati dal Cub che ha conivolto parte della sinistra sindacale

-Si svolge il primo ed ultimo congresso del Partito Socialista Unificato. Prevalgono la corrente di autonomia capeggiata da Nenni, Mancini e Ferri e quella di rinnovamento composta da ex Socialdemocratici. Il congresso si conclude con l’elezione a Segretario Nazionale di Mauro Ferri e la riconferma di Pietro Nenni a Presidente del partito

-La INS Nilgiri, la prima nave da guerra della Marina Indiana costruita in India, viene varata nel Mar Arabico dal molo Mazagon di Bombay. La Nilgiri venne ritirata il 3 giugno del 1972, il Primo Ministro Indira Ghandi battezzò la nave rompendo una noce di cocco contro lo scafo, invece di una bottiglia di champagne, alla occidentale

-Proteste a Rio dopo l’attacco della polizia alla Facoltà di Medicina occupata sparando e uccidendo uno studente e un bambino di sei mesi. Gli studenti attaccano la sede del giornale governativo Globo, la polizia spara uccidendo altri 2 manifestanti

 

24 OTTOBRE

-A Roma la polizia presidia l’ingresso di tutte le scuole per impedire lo svolgimento delle assemblee permanenti degli studenti presso le università

-Alla Saint Gobain, dopo il definitivo ritiro delle sospensioni, è stato raggiunto nuovamente un accordo

-Numerose manifestazioni studentesche, tutte represse dalla polizia, in Inghilterra, Stati Uniti e Brasile

-La centonovantanovesima e ultima missione del più veloce aereo della storia, l’aereo (metà aereo e metà missile) X-15, viene completata dal pilota della Nasa William Danae che atterra alla base aerea Vandenberg in California alle 10:14 ora locale. Poco più di undici minuti dopo che L’X-15 era stato lanciato da un B-52. L’aereo infatti non poteva decollare, poteva solo essere sganciato da un aereo più grande. Durante il rientro del suo volo Danae ha raggiunto la velocità massima di Mach 5,38 cioè 5980 km

[youtube id=”cfnXs03FA5s”]

 

-Alle 3:08 ora locale, il personale militare e civile della base del Minot Air Force del Nord Dakota, riferisce di vedere un oggetto volante non identificato. Secondo un rapporto presentato con il Blue Book del Progetto dell’Aviazione Americana, un impiegato incaricato di riparare i missili del Minot AFB fu il primo a descrivere un oggetto rosso, arancio brillante. Seguito da un equipaggio del bombardiere B-52 che aveva individuato l’oggetto sul suo radar e quindi avuto un avvistamento visivo. Secondo il sommario dell’Aeronautica Militare altre 14 persone in luoghi separati hanno riferito l’avvistamento di un oggetto simile

[youtube id=”YSqEDXZf4To”]

 

25 OTTOBRE

-Mentre continuano gli scontri a Rio de Janeiro in Portogallo a Lisbona uno studente viene torturato a morte dalla polizia

-Precedentemente “The New Yardbirds”, i Led Zeppeling danno il loro primo concerto dal vivo con il loro nuove nome. Esibendosi alla Surrey University d’Inghilterra. Jimmy Page resta come chitarra solista ma riorganizza gli “Yardbirds” con Robert Plant al posto di Keith Relf, il bassista John Paul Jones sostituisce Chris Dreja e il batterista John Bonham al posto di Jim McCarty. Il nome era un gioco di parole che stava a significare più o meno dirigibile di piombo, cioè un fallimento terrificante. Per evitare che la pronuncia venisse confusa tra “lead” e”led” che si scrivono nello stesso modo ma che significano due cose diverse, la scrittura venne alterata e venne deciso di scrivere “led”

[youtube id=”k-WSbMW7BPc”]

 

-Il volo 946 del Northeast Airlines si schianta sul fianco di una montagna molto boscosa mentre scendeva attraverso la nebbia verso l’aeroporto regionale Lebanon del New Hampshire uccidendo 32 delle 42 persone a bordo. Il turboelica un Fairchild F-27 era partito da Boston alle 17:42

[youtube id=”c_8rxuY8WMI”]

 

26 OTTOBRE

-Violenti scontri di artiglieria sul Canale di Suez. Vengono bombardate le città e le raffinerie di petrolio

-Il quarantasettenne cosmonauta sovietico Georgi Beregovoi diviene la persona più anziana fino a quel momento lanciata nelle spazio. L’Unione Sovietica invia lo Soyuz 3, la prima missione spaziale con equipaggio dal momento che il programma era stato fermato dalla morte di Vladimir Komarov il 24 aprile del 1967. Si diceva che Beregovoi fosse in missione per dirigersi verso l’orbita lunare invece era rimasta nell’orbita terrestre e ha eseguito un rendezvous con la navicella spaziale Soyuz 2 senza equipaggio. Dopo 61 orbite Soyuz 3 è tornato sano e salvo sulla terra il 30 ottobre. Dopo il crollo dell’Unione Sovietica nel 1989 il programma Soyuz venne pubblicato e venne dimostrato che Beregovoi aveva fallito nel tentativo di ancoraggio con la Soyuz 2, e avevano fatto solamente un incontro ravvicinato, perché aveva cercato di attraccare durante il volo a testa in giù e dal controllo di terra vennero annullati nuovi tentativi

[youtube id=”p2rpZsiP1Yc”]

 

27 OTTOBRE

-Il Segretario Nazionale del Pci Luigi Longo è colpito da un’emorragia celebrale

-A Londra dopo una settimana di agitazioni nelle università, si tiene una marcia per la pace a cui partecipano 40000 pensieri

[youtube id=”VE0RXbvLSD8″]

 

-L’Assemblea Nazionale cecoslovacca trasforma il paese in Repubblica Federativa tra Repubblica Ceca e Slovacca

-Si concludono le Olimpiadi Estive del 1968 a Città del Messico. Un reporter osserva che nonostante i molti problemi i Giochi Olimpici erano stato un vero successo. Dal punto di vista della competizione è stata la più grande olimpiade della storia. Le imprese degli atleti hanno reso necessario riscrivere in pratica l’intero libro dei record, con ben venti record spezzati. In tutto hanno partecipato 7600 atleti di 112 diverse nazioni. Gli Stati Uniti vincono il maggior numero di medaglie con 45 ori e 107 totali. l’Unione Sovietica si piazza al secondo posto con 29 ori e 91 medaglie totali

 

28 OTTOBRE

-Nel cinquantesimo anniversario della dichiarazione di indipendenza della Cecoslovacchia dall’Austria Ungheria, 28 ottobre 1918, l’Assemblea Nazionale della nazione dell’Europa Orientale, vota per ristrutturare il suo governo come una federazione socialista di due stati nazionali: la Repubblica Socialista Ceca e la Repubblica Socialista Slovacca. Il Presidente Ludvik Svoboda firma la legge il 30 ottobre al Castello di Bratislava. Poco più di 23 anni dopo i due stati si sarebbero pacificamente separati in nazioni indipendenti: Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca.

Migliaia di manifestanti cecoslovacchi marciano per le strade di Praga per la prima volta dall’invasione di agosto per protestare contro la continua occupazione della nazione da parte di 650000 soldati dell’Unione Sovietica. I sovietici non rispondono e lasciano arrestare i dimostranti, che cercano di sfondare il cordone che circonda il castello, alla polizia di Praga

[youtube id=”b0jLpsNTUhA”]

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

L’approfondimento di Sessantotto: settembre 1968

Zond 5

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il Mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

3 SETTEMBRE 1968

Antonio de Oliveira Salazar, settantanovenne Primo Ministro e dittatore del Portogallo dal 1932, rimane gravemente ferito nel suo resort sulla spiaggia di Estoril quando la sdraio su cui si è seduto crolla e la sua testa colpisce il pavimento. Salazar ha un’emorragia cerebrale e venerdì inizia a mostrare segni di ictus, entra in come e sarebbe stato sostituito il 27 settembre.

– Lo schianto di un aereo di linea bulgaro uccide 42 degli 82 passeggeri a bordo e tutti tranne due dei membri dell’equipaggio composto da cinque persone mentre tentavano un atterraggio a Bourgas su un volo da Dresda nella Germania Orientale. La maggior parte delle persone a bordo erano turisti della Germania dell’Est diretti in vacanza sul Mar Nero.

– Sir Leonard Williams, recentemente nominato cavaliere, dopo essersi ritirato come Segretario Generale del Partito Laburista Britannico, diventa il secondo Governatore Generale di Mauritius in sostituzione di Sir John Rennie.

4 SETTEMBRE 1968

Alphonse Massamba-Débat viene costretto a dimettersi dalla sua posizione di Presidente della Repubblica del Congo un mese dopo aver ceduto la maggior parte del suo potere al Consiglio Rivoluzionario Nazionale dopo un colpo di stato avvenuto il 4 agosto. Il Primo Ministro, il Capitano dell’Esercito Alfred Raoul viene nominato Presidente in carica ma cede pochi mesi dopo al capo del Consiglio, il Capitano il primo gennaio del 1969. Massamba-Débat sarà giustiziato il 25 marzo del 1977, una settimana dopo l’assassinio di Ngouabi.

5 SETTEMBRE 1968

– Per preservare il suo monopolio sul sistema telefonico americano, la AT&T Corporation, introduce un piccolo dispositivo che il Ceo Romnes chiamò accordo di accoppiamento protettivo (PCA). Il 26 giugno la decisione Carterfone era stata emessa dalla Commissione Federale della Comunicazione degli Stati Uniti che consentiva ad altre società di connettersi direttamente alla rete telefonica AT&T. AT&T quindi cambia i segnali elettronici richiesti per l’accesso, i clienti sarebbero stati in grado di connettere i dispositivi non AT&T alla rete AT&T ma solamente se avessero pagato una tassa mensile

– A Venezia presso l’Università Ca’ Foscari si svolge il convegno nazionale del Movimento Studentesco, ci sono le relazioni introduttive di Pino Ferraris con i movimenti politici di massa di Vittorio Riser con il Movimento Studentesco e Lotta di Classe. I lavori si articolano nelle commissioni lotte di massa e scuola, lotte operaie contadine e quartieri.

La Direzione Nazionale del Psu ribadisce la posizione espressa in Parlamento sull’invasione sovietica della Cecoslovacchia censurando la scelta di Lombardi di non votare il documento della maggioranza. Nenni e Mancini in vista del congresso premono su De Martino per un ritorno al centro sinistra ma la contrarietà di Lombardi e della sinistra è netta mentre per De Martino la situazione va spostata a dopo il congresso e prospetta un centro sinistra più dinamico e aperto a una più ampia maggioranza.

6 SETTEMBRE 1968

– A Roma viene depositata la motivazione della sentenza di condanna a carico di Eugenio Scalfari e Lino Iannuzzi nel processo per diffamazione intentato nei loro confronti dal Generale De Lorenzi e dal Colonnello Filippi. Si legge che i giudici dicono che gli imputati non si limitarono a riferire delle notizie e a prospettare delle ipotesi chiedendone la verifica in sede competente ma volutamente distorsero, intenzionalmente alterarono, determinatamente inventarono, falsamente attribuirono fatti circostanze e informazioni, travisando senza alcuna remora le confidenze, seppur generiche e approssimative ricevute, rappresentando in modo categorico e definitivo alla pubblica opinione avvenimenti e responsabilità.

Così non esitarono a coinvolgere nel complotto l’allora Capo dello Stato denunciandolo al giudizio della Nazione come un attentatore delle istituzioni democratiche della Repubblica senza che nessuno dei confidenti avesse neppure osato avanzare una tale eventualità.

– Il Regno dello Swaziland, colonia britannica, circondata interamente dal Sud Africa, ottiene l’indipendenza dal Regno Unito. A quel tempo lo Swaziland aveva una popolazione di 400000 persone. Sobhuza II era stato nominato il capo del popolo swazi da bambino, dopo la morte di suo padre nel 1899 e che era stato formalmente sul trono dal 1821 fu presentato dal Segretario di Stato britannico per il Commonwealth George Thomson che si presenta a nome della Regina Elisabetta II

– Il Primo Ministro e dittatore portoghese Salazar subisce un intervento chirurgico di emergenza al cervello a Lisbona, tre giorni dopo essere caduto dal suo sdraio all’interno della residenza in cui si trovava.

7 SETTEMBRE 1968

– Ci sono due diverse proteste contro il concorso di bellezza Miss America ad Atlantic City, nel New Jersey. Uno contro il sessismo e l’altro contro il razzismo. L’attivista e scrittrice Robin Morgan e cento membri dell’organizzazione femminista New York Radical Women organizzano la protesta “No More Miss America” e picchettano fuori dalla Convention Hall, mentre il concorso si svolge all’interno. Tra gli eventi ci sono stati l’incoronazione di una pecora viva, seguita dalla sfilata della pecora in bikini e la fascia Miss America lungo la famosa Atlantic City Boardwalk e l’incendio del contenuto di una “Freedom Trash Can”, contenendo scarpe col tacco alto, reggiseni da donna guaine, ciglia finte e copie di riviste come Play Boy.

L’evento fu una delle prime grandi dimostrazione del femminismo della seconda ondata, quando il movimento di liberazione delle donne iniziava ad attirare l’attenzione dei media nazionali, almeno negli Stati Uniti. Judith Ford dell’ Illinois fu incoronata come Miss America per il 1969 alla Convention Hall, ma la stessa sera la prima esibizione di Miss Black America ebbe luogo nel vicino Ritz Carlton Hotel, inizialmente per richiamare l’attenzione sulla mancanza di concorrenti afroamericane nello spettacolo e nei concorsi di stato che hanno determinato i vincitori. Saundra Williams di Pennsilvanya venne incoronata ore dopo che Ford vinse il titolo di Miss America,

– La Banana Splits Adventure Hour inizia a trasmettere su NBC e continua per due stagioni trasmettendo il suo ultimo episodio 15 mesi dopo, il 13 dicembre del 1969.

sessantotto_1_02_09_2018

8 SETTEMBRE 1968

– L’Unità denuncia che in una riunione segreta tra il Rettore dell’Università di Roma e i vertici della polizia si discute un piano di repressione contro ogni mobilitazione studentesca. Nei giorni successivi i piani vengo attribuiti anche alla responsabilità del Presidente del Consiglio Leone.

– A Città del Messico l’esercito invade l’università arrestando centinaia di studenti e docenti.

– Dopo un cessate il fuoco durato quasi 11 mesi, la guerra tra Egitto e Israele esplode in combattimenti su larga scala mentre l’Esercito Egiziano inizia a sparare proiettili di artiglieria contro le posizioni della difesa israeliana sul lato opposto del Canale di Suez. Nel corso di tre settimane dieci soldati israeliani rimangono uccisi. Israele reagirà il 30 ottobre con un raid in elicottero su due ponti del Canale di Suez e una sottostazione elettrica sul Fiume Nilo. Dopo il bombardamento Israele fortificherà il suo lato del canale e la Bar Lev Line sarebbe stata completata a marzo.

– Nei colloqui di pace a Parigi, finalizzati a negoziare la fine della guerra nel Vietnam, il negoziatore americano W. Averell Harriman ha il suo primo incontro privato con il suo omologo del Vietnam del Nord Le Duc Tho.

10 SETTEMBRE 1968

– Il professore della Harvard University Henry Kissinger inizia una relazione con il candidato presidenziale Repubblicano Richard M. Nixon con una telefonata al consigliere per la politica estera di NIxon Richard Allen offrendo i suoi servizi che avrebbero portato alla nomina di Kissinger come Consigliere per la Sicurezza Nazionale del Presidente Nixon e più tardi come Segretario di Stato Americano. Secondo un libro pubblicato nel 1983 dal giornalista investigativo Seymour Hersh, “The Price of Power: Kissinger in the Nixon White House”, Allen avrebbe raccontato in seguito che Kissinger ha detto di avere molti amici coinvolti nei colloqui di pace di Parigi a nome del Presidente Lindon Jhonson e inizia a fornire alla campagna di Nixon informazioni riservate dei colloqui.

Nel 2016 le note di un altro consigliere di Nixon, H. R. Haldeman, confermerebbero il sospetto che Nixon avesse usato le informazioni di Kissinger per sabotare i colloqui di pace nei giorni precedenti alle elezioni.

– 95 persone, tra cui il Generale dell’Esercito Francese René Cogny, rimangono uccise quando il volo Air France 1611 si schianta nel Mar Mediterraneo durante il suo avvicinamento a Nizza dopo la partenza dalla Corsica. Prima dell’impatto in mare a 19 km dalla costa di Cap d’Antibes, il pilota comunica via radio che c’è un incendio a bordo del jet Caravelle

11 SETTEMBRE 1968

– Il Governo Indiano annuncia i suoi piani per creare Meghalaya, un nuovo territorio autonomo fuori dal paese collinare Sud occidentale dello Stato attuale dell’Assam, anche se richiederebbe un emendamento alla costituzione indiana. Meghalaya, sarebbe diventato il ventesimo stato dell’India nel 1972.

12 SETTEMBRE 1968

– In Italia i Consiglio dei Ministri vara la mini riforma universitaria.

– Negli Stati Uniti un team di medici e progettisti guidato dall’ingegnere Robert Mann dell’MIT, introduce il “Boston Digital Arm” il primo arto prostetico controllato da un’interfaccia cervello/computer in cui chi lo indossa può controllare il movimento del braccio attraverso i segnali elettrici inviati dal cervello a strumenti elettronici progettati per interpretare i segnali.

– La Corea del Nord permette ai giornalisti stranieri di vedere i membri dell’equipaggio della USS Pueblo che era stata catturata il 23 gennaio. Il Comandante della Marina Statunitense Lloyd M. Bucher e altri 20 membri dell’equipaggio della Pueblo, 83 uomini, sono “esposti” in una conferenza stampa a Pyongyang, anche se l’unica persona a dare risposta alla conferenza è un portavoce del Governo Nord Coreano che comunica ai giornalisti ciò che il comandante Lloyd M. Bucher avrebbe affermato.

13 SETTEMBRE 1968

Gianfranco Borghini commenta su Rinascita il convegno dei quadri del movimento che si è svolto a Venezia.

– Dopo l’invasione della Cecoslovacchia, il governo albanese rompe i rapporti con Mosca e si ritira dal Patto di Varsavia, da quel momento il suo punto di riferimento sarà a Cina

– Viene sequestrato il film di Pier Paolo Pasolini “Teorema” perché contiene troppe oscenità.

sessantotto_1_09_09_2018

15 SETTEMBRE 1968

– Alle elezioni per il Riksdag svedese, il Partito Socialdemocratico del Primo Ministro Tage Erlander ottiene 12 seggi e una maggioranza assoluta, 125 su 233, nell’Andra Kammaren. Il secondo voto più altro andò al partito di centro di Gunnar Hedlund con 39 seggi.

L’Unione Sovietica lancia il suo raggio di missione lunare senza equipaggio, Zond 5, dal cosmodromo di Baikonur alle 3:42 ora locale, con un assortimento di esseri viventi come tartarughe, vermi e piante con semi. Le fonti differiscono sul fatto che le forme di vita siano sopravvissute al rientro nell’atmosfera terrestre il 21 di settembre.

16 SETTEMBRE 1968

– A Caserta viene indetta una manifestazione in previsione di quello che sarà lo sciopero nazionale dei braccianti. La manifestazione viene naturalmente caricata dalla polizia.

– Dopo oltre due settimane di critiche per la decisione del 28 agosto di non includere il battitore di razza mista Basil D’Oliveira, uno dei migliori giocatori di cricket d’Inghilterra nel Tour del Sud Africa, il Marylebone Cricket Club cambia idea. D’Oliveira, un uomo di colore Del Capo, era un nativo del Sud Africa e un cittadino britannico naturalizzato e il Governo delle minoranze bianche del Sud Africa proibiva il mescolamento delle razze negli eventi sportivi come parte della sua politica di apartheid. La sua inclusione avvenne solo dopo che un altro battitore, Tom Cartwright, fu ferito durante una partita di club.

Il giorno dopo il Primo Ministro Sud Africano B. J. Vorster annullò la visita dell’Inghilterra dichiarando: “Mentre siamo sempre stati pronti a ospitare il Marylebone Cricket Club, non siamo preparati a ricevere una squadra che ci affida persone i cui interessi non sono il gioco ma ottenere obiettivi politici che nemmeno tentano di nascondere“. Vorster nega di essere un razzista o che il Sud Africa abbia messo sotto pressione i giocatori inglesi dichiarando di essersi comportato in modo corretto avendo permesso loro di fare le proprie scelte.

– Il candidato alla presidenza Nixon si unisce alle molte celebrità che hanno fatto apparizioni cameo nel popolare show Rowan & Martin’s Laugh-In per pronunciare lo slogan dello spettacolo, “Sock it to me“, mentre il programma apriva la sua seconda stagione. L’apparizione di Nixon era in una clip precedentemente realizzata della durata di tre secondi in cui Nixon fingeva goffamente di essere sorpreso chiedendo: “ Sock it to meee??!!??”.

Un articolo di Newsweek fa notare come solo pochi anni prima sarebbe stato inconcepibile che un candidato alla presidenza degli Stati Uniti facesse la sua apparizione in uno spettacolo televisivo. Un giornale avrebbe notato più di 40 anni dopo che la clip rese esplicita la storica congiunzione tra politica presidenziale e intrattenimento popolare, usando la televisione di intrattenimento per aggirare la stampa e costruire attivamente un’immagine pubblica di una personalità simpatica e popolare per affermare la sua legittimità politica.

sessantotto_1_14_09_2018

17 SETTEMBRE 1968

– Con l’appoggio delle Nazioni Unite la metà occidentale dell’isola della Nuova Guinea fu formalmente incorporata in Indonesia come la ventiseiesima provincia della nazione Irian Jaya. Nel 2000 questo nome sarebbe stato cambiato in Papua, da non confondere con la Repubblica Indipendente di Papua Nuova Guinea, sull’altra metà dell’isola. Un’autonomia limitata sarebbe stata concessa anche alla parte più occidentale della provincia come Occidente Papua.

– Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti invia una lettera al Ministero degli Esteri della Repubblica Popolare Cinese attraverso l’ambasciata cinese in Polonia proponendo che le due nazioni iniziassero a discutere la possibilità di stabilire relazioni diplomatiche e di scambiare ambasciatori. Due giorni dopo con grande stupore da parte statunitense, la Cina risponde favorevolmente sostenendo di voler mantenere relazioni amichevoli con tutti gli stati a prescindere dal sistema sociale, sulla base dei cinque principi di pacifica convivenza del 1954.

18 SETTEMBRE 1968

– L’American Intelsat III F-1, noto anche come Atlantic 3, il più grande satellite per le comunicazioni progettato fino a quel momento, viene distrutto dal nuovo razzo Delta M. Sebbene i razzi Delta siano stati lanciati con successo 25 volte, la versione Delta M più potente, non è riuscita nel suo volo inaugurale esplodendo in una palla di fuoco dopo che il suo sistema giroscopico è fallito solo 20 secondi dopo il decollo da Cape Kennedy.

Atlantic 3 era stato progettato per le trasmissioni televisive in diretta nei prossimi Giochi Olimpici estivi da Città del Messico all’Europa Occidentale e la sua perdita avrebbe richiesto alle reti europee di modificare frettolosamente i loro piani. Intanto la sonda spaziale sovietica Zond 5 ha fatto il suo approccio più vicino alla luna arrivando entro i 1950 km dalla superficie lunare in una circumnavigazione, usando la gravità lunare, piuttosto che più orbite. Quindi ha iniziato il suo ritorno sulla terra. Un osservatorio in Inghilterra vide la sonda avvicinarsi al pianeta, solo a questo punto, annoterà un autore più tardi, i sovietici ammisero di aver effettivamente lanciato la missione.

19 SETTEMBRE 1968

– Su richiesta dell’Unione Sovietica, il Partito Comunista Cecoslovacco, inizia un’epurazione di un elenco di funzionari del governo cecoslovacco a cominciare dal Ministro degli Esteri Jiri Hajek che aveva osato affrontare la questione dell’invasione della Cecoslovacchia davanti al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

– A Parigi gli studenti occupano l’istituto artistico. Nei giorni precedenti ci sono state ancora occupazioni alla Sorbona, seguite dall’intervento della polizia.

– Il Consiglio Direttivo della Cgil, con relatore Scheda, discute la ripresa delle lotte autunnali.

– Al convegno di Potere Operaio, Adriano Sofri presenta il documento Avanguardia e Massa.

20 SETTEMBRE 1968

William Henry Furman, un imputato afroamericano che sarebbe diventato l’appellante del caso della Corte Suprema degli Stati Uniti di Furman contro Georgia, viene processato e condannato a morte per omicidio in un processo di un giorno a Savanna. La sentenza di morte di Furman sulla sedia elettrica, sarebbe stata impugnata e portata alla decisione della Corte Suprema il 28 giugno del 1972 annullando di fatto le condanne a morte di tutti i prigionieri in attesa di esecuzione negli Stati Uniti.

https://www.youtube.com/watch?v=yd3ZWJ-UdIg

– Una tragedia colpisce il Farnborough Airshow, la più grande esposizione aerea del Regno Unito e la seconda più grande al mondo, per la prima volta dal 1952, quando un aereo francese, Breguet Atlantic, si schianta negli uffici del Royal Aircraft Establishment durante un’esibizione. Uno degli addetti alla manutenzione civile rimane ucciso insieme a tutti gli altri cinque membri dell’equipaggio.

– Il volo 950 della Eastern Airlines viene dirottato all’Avana durante il suo volo da San Juan in Porto Rico a Miami, segnando l’ottavo dirottamento verso Cuba nel 1968. Cuba quell’anno va fortissimo.

– L’astronave sovietica Zond 5 viene rinvenuta intatta nell’Oceano indiano Meridionale a circa 105 km dalla più vicina nave della Marina Sovietica e diverse centinaia di miglia a Sud Est di Mauritius. La sonda Zond aveva mancato il suo sito di atterraggio pianificato dopo essere rientrata nella gravità terrestre a un angolo piuttosto ripido.

È la prima ad essere recuperata nell’acqua invece che a terra. Il primo ritorno di un oggetto sulla terra dopo una circumnavigazione della luna ha portato alla speculazione che i sovietici stessero pianificando una missione con equipaggio per far atterrare i cosmonauti sulla luna prima degli Stati Uniti. Donald Hornig, consigliere scientifico presidenziale americano, informerà il Presidente Johnson che i rapporti su Zond 5 hanno grossolanamente esagerato l’importanza e il significato di questo evento, rassicurando il Presidente di essere almeno un anno avanti rispetto ai sovietici nei progetti per raggiungere la Luna.

– La serie televisiva poliziesca Adam-12 con Martin Milner e Kent McCord nel ruolo di Pete Malloy e Jim Reed del Dipartimento di Polizia di Los Angeles inizia la prima di sette stagioni sulla rete NBC. Adam-12 differiva dai precedenti drammi polizieschi perché seguiva gli ufficiali nelle chiamate di routine piuttosto che in un caso da risolvere. Un critico definì Adam-12 una serie così banale da essere imbarazzante.

– I templi di Abu Simbel in Egitto vengono riaperti al pubblico quattro anni dopo l’inizio del processo di ricollocazione completato nel 1244 a.c. durante il regno del Faraone Ramesses II come commemorazione nella sua vittoria nella Battaglia di Kadesh. Le strutture di 2242 anni erano state minacciate dalle dighe del Fiume Nilo e dalla Diga di Aswan. I due templi furono tagliati a pezzi, in 1042 blocchi, poi riassemblati su un’altura di 65 metri situata a 200 metri dal loro sito precedente che ora si trova sott’acqua.

– Mentre continuano i dirottamenti aerei, due distinti voli della compagnia colombiana vengono dirottati a poche ore di distanza e costretti a volare a Cuba entro tre ore l’uno dall’altro. Entrambi voli Avianca in partenza da Barranquilla. Il primo un Boeing 727 con 72 passeggeri e un equipaggio di sei persone è decollato da 15 minuti verso Cartagena quando viene deviato da un passeggero armato di granate verso Camagüey, la terza città più grande di Cuba. L’altro volo, un DC-4 con 57 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio era in viaggio verso Medellin prima di essere dirottato verso Santiago de Cuba.

– La terza e ultima fase dell’Offensiva del Tet si conclude con il ritiro dell’Esercito Nord Vietnamita dalla provincia di Tay Ninh e dalla provincia di Binh Long, più di sei settimane dopo il 17 agosto, giorno in cui era avvenuto l’attacco in 27 città e cittadine vietnamite meridionali, oltre a 47 basi aeree e cento avamposti.

George Papadopoulos, Primo Ministro e leader del governo militare della Grecia ha ordinato il rilascio di sette oppositori politici esiliati in vari remoti villaggi delle isole greche per 16 mesi, tra cui gli ex primi ministri Panagiotis Kanellopoulos e Georgios Papandreou. Gli altri liberati erano ex ministri del governo Georgios Mavros, Georgios Rallis, Stelios Allamanis, Demetrios Papaspyrou e Iakovos Diamantopoulos.

– A Città del Messico dopo lo sgombero dell’ateneo occupato da parte de Granaderos continuano gli scontri per più giorni consecutivi fra i dimostranti e la forza di polizia. Si contano 17 morti.

– Sciopero a Pisa dei lavoratori della Saint Gobain che ha deciso per la cassa integrazione a zero ore per 300 dipendenti. Scioperi anche contro la smobilitazione della Marzotto.

– Scioperi anche in Uruguay per chiedere la liberazione degli arrestati e la revoca delle misure eccezionali varate in conseguenza delle agitazioni. Pacheco Arejo il Presidente dell’Uruguay istituisce formalmente la censura della stampa nel Paese.

sessantotto_1_16_09_2018

25 SETTEMBRE 1968

– Negli Stati Uniti il candidato alle presidenziali del Partito Democratico Hubert Humphrey propone tre dibattiti con il Repubblicano Nixon e il candidato Americano Indipendente George C. Wallace, dicendo agli studenti al Pepperdine College di Los Angeles che se i candidati potessero essere ascoltati insieme, sulla stessa piattaforma, nelle stesse città, allo stesso tempo, non voteremmo chi è più bizzarro, chi ha più denaro o chi ha gli slogan migliori. Nixon, che aveva un 43% su Humphrey nei sondaggi di opinione e aveva ottenuto scarsi risultati nei dibattiti presidenziali degli anni ‘60, declinò la proposta due giorni dopo.

26 SETTEMBRE 1968

– Si svolge un incontro tra i rappresentanti del Governo, presieduto da Giovanni Leone, e quelli delle confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.

– Sciopero cittadino a Pisa a sostegno dell’occupazione. Le vicende della Marzotto e della Saint Gobin sono al centro della battaglia sindacale. La città solidarizza con i lavoratori e anche i negozi restano chiusi.

– Viene abolita la censura delle opere teatrali nel Regno Unito quando Teatres Act del 1968, approvato il 26 di luglio, entra in vigore e pone fine all’esistenza del Examiner of Plays in the Lord Chamberlain’s Office, dopo 230 anni. Colui che era incaricato di guardare, osservare, i copioni teatrali per vedere se erano adatti. Ora che l’approvazione del governo non era più necessaria il musical rock Hair, che includeva una scena con un cast completamente nudo, fa la sua prima inglese al West End di Londra, presso lo Shaftesbury Theatre.

– Il Governo Militare brasiliano promulga il Decreto Legge numero 63283, per diventare il primo paese al mondo a concedere licenze per le pubbliche relazioni, sebbene le imprese di pubbliche relazioni non fossero ancora state inventate.

– Quella che diventerà noto come la Dottrina Breznev, che ogni Nazione comunista fuori dall’Unione Sovietica aveva il dovere di intervenire negli affari delle altre nazioni socialiste, per proteggere l’intero movimento comunista, viene annunciata su un articolo della Pravda, scritto dal funzionario del Partito Sergei Kovalev, intitolato “Sovranità degli obblighi internazionali dei paesi socialisti“.

– Il Partito Comunista Tedesco viene fondato a Francoforte sul Meno in Germania occidentale per sostituire l’ex Partito Comunista Tedesco, bandito nel 1956.

27 SETTEMBRE 1968

– Dopo essere stato per 36 anni il capo assoluto e il Primo Ministro del Portogallo, Antonio de Oliveira Salazar viene rimosso dall’incarico a causa delle conseguenze di un ictus. Il Presidente del Portogallo Americo Tomas sostituisce Salazar con un ex funzionario del Governo portoghese Marcelo Caetano. Salazar alla fine si sarebbe svegliato dal suo coma ma la sua rimozione non gli venne mai comunicata per il timore che lo shock l’avrebbe ucciso. Trascorse i rimanenti mesi della sua vita pensando di controllare ancora il Paese.

– A Londra il Re Hussein di Giordania e il suo consigliere Zaid Al-Rifai si incontrano segretamente con tre funzionari israeliani per i negoziati di pace, un anno dopo la Guerra dei Sei Giorni del 1967. Il Ministro del Lavoro Yigal Allon, il Ministro degli Esteri Abba Eban e il consigliere principale del Primo Ministro iraeliano Levi Eshkol avevano acconsentito al suggerimento di Re Hussein di incontrarsi tutti nel Regno Unito per discutere la proposta di pace di Allon.

– La Convenzione di Bruxelles, sulla competenza giurisdizionale e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale è aperta alla firma dei sei stati membri della comunità economica europea, ovvero Belgio, Francia, Italia, Lussemburgo, Paese Bassi e Germania Occidentale. Le parti hanno concordato di dare piena fede e credito alle sentenze dei tribunali dei paesi membri. Quando le nuove nazioni si uniranno alle CEE e poi all’Unione Europea accetteranno anche la Convenzione di Bruxelles che oggi è applicabile in 28 nazioni europee.

28 SETTEMBRE 1968

– A Reggio Emilia si svolge il convegno nazionale dei cattolici del dissenso e delle comunità di base che propugnano un nuovo impegno sociale in continuità con il convegno di Bologna di febbraio.

– Tutte le 57 persone a bordo di un aereo di linea della Pan Africa Airlines rimangono uccise in Nigeria insieme a una persona a terra quando il Douglas C-54B, un aereo a elica, toccale cime di due alberi alti 15 metri mentre un volo notturno da Lagos si sta avvicinando alla pista ad Harcourt. Oltre ai passeggeri l’aereo trasportava anche un carico di munizioni che esplose al momento dell’impatto provocando un enorme incendio che uccise gli occupanti dell’aereo e una persona in un villaggio vicino.

– Il Re Faisal dell’Arabia Saudita emette un decreto reale ordinando la distribuzione di terreni agricoli incolti in appezzamenti di dieci ettari ciascuno a qualsiasi cittadino dell’Arabia Saudita che accettasse di usarlo per coltivare. Il piano non riuscì a espandere significativamente l’area coltivata nel regno desertico.

29 SETTEMBRE 1968

– Pierre Mulele ex ministro del governo congolese che aveva guidato la Ribellione di Simba contro il Governo della Repubblica Democratica del Congo nel 1964 ritorna volontariamente in patria dopo che gli viene offerta l’amnistia da parte del Presidente del Congo Joseph Mobutu. Tre giorni dopo essere tornato a casa ed essere accolto con un ricevimento di benvenuto Mulele viene arrestato con l’accusa di essere un criminale di guerra. Il Presidente Mobutu comunica che l’amnistia non si espande ai crimini di guerra. Condannato per le accuse Mulele fu ucciso da un plotone di esecuzione il 7 ottobre.

– A Budapest si svolge la riunione dei Partiti Comunisti, sono presenti 59 partiti. Per il PCI partecipano Carlo Galluzzi ed Enrico Berlinguer.

– A Città del Messico l’università viene liberata e riconsegnata agli studenti. Una vittoria del movimento su cui riflette l’intera città e l’intero Paese.

– A Milano l’ex deputato dell’ MSI Domenico Leccisi fonda il Comitato di Difesa Pubblica.

– Lo psichiatra Franco Basaglia e il suo assistente Slavic, fautori del superamento della struttura manicomiale, sono indiziati per omicidio colposo per aver messo temporaneamente in libertà un degente, Alberto Miclus, colpevole di aver ucciso sua moglie dopo essere stato liberato. La stampa conservatrice avvia una campagna contro Basaglia e i suoi metodi considerati troppo innovativi. Ma per fortuna o psichiatra e i suoi seguaci hanno anche molti sostenitori.

https://www.youtube.com/watch?v=j_7yv5rTiQo

– Il Boeing 747, il più grande aereo passeggeri mai costruito fino a quel momento viene svelato al pubblico e ai media presso il laboratorio di prova della Boeing a Paine Field, a Everett in Washington. Il primo degli aerei di linea cosiddetti wide-bodied, il 747-100, era più lungo di 24 metri, più altro di 6 metri e aveva un’apertura alare di 15 metri maggiore rispetto al più grande aereo di linea, il Boeing 707-320 e avrebbe potuto trasportare più di 360 passeggeri, il doppio rispetto al suo predecessore. Il modello lanciato esibiva le insegne di 28 diverse compagnie aeree.

– Negli Stati Uniti da Salt Lake City nello Utah, Humphrey il candidato Democratico pronuncia un discorso in cui dichiara che in caso fosse stato eletto avrebbe firmato incondizionatamente il bombardamento degli Stati Uniti sul Nord del Vietnam. Le donazioni alla campagna di Humphrey aumenteranno.

sessantotto_1_22_09_2018

Zond 5

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

L’approfondimento di Sessantotto: 16-22 luglio 1968

Copertina 2 luglio 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il Mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

16 LUGLIO 1968

– A Torino scioperano i lavoratori della Pirelli.

– Alexander Dubceck riceve una lettera firmata dai leader del Partito Comunista di altre cinque nazioni del patto di Varsavia: Unione Sovietica, Polonia, Germania Est, Ungheria e Bulgaria.

È una scadenza di due settimane per la leadership cecoslovacca, per giustificare le riforme democratiche messe in atto dai comunisti cecoslovacchi durante la primavera di Praga. Le richieste comprendevano la messa al bando dei gruppi politici che si opponevano al comunismo ripristinando la censura dei media cecoslovacchi riaffermando la base principale del marxismo leninismo.

17 LUGLIO 1968

– Rivoluzione in Iraq, il Partito Ba’ath ha rovesciato il governo di Abdul Rahman Arif e ha messo la nazione medio orientale sotto il controllo del suo consiglio del comando rivoluzionario. Arif viene arrestato e imbarcato su un volo della Iraqi Airways da Baghdad a Istanbul dove prosegue poi verso Londra. Il leader Ba’atista Ahmed Hassan al-Bakr diviene il nuovo presidente dell’Iraq.

– Una barca anfibia degli Stati Uniti e il suo equipaggio composto da 11 americani e un sud vietnamita, viene catturata dal Regno neutrale della Cambogia e sequestrata per più di 5 mesi, dopo aver virato verso il lato cambogiano del fiume Mekong, che segna il confine con il Vietnam del Sud.

Il monarca cambogiano, il principe Norodom Sihanouk, richiede un riscatto di 12 bulldozer o trattori per il ritorno della nave anfibia e rifiuta le scuse americane. Anche se trattati bene durante la loro prigionia, gli americani non sarebbero stati rilasciati fino al 20 di dicembre.

Yellow Submarine, un film di animazione psichedelicho ispirato a una canzone del 1966 dei Beatles viene presentato al padiglione di Londra. I Beatles hanno un cameo ma i loro personaggi sono stati doppiati da altri attori, Jhon Clive, Geoffrey Hughes, Peter Batten e Paul Angelis. La maggior parte dei critici apprezza lo stile di animazione sebbene la rivista Time avrebbe poi descritto il film come troppo quadrato per essere hippy e troppo alla moda per le piazze.

18 LUGLIO 1968

– A Roma, all’E.U.R, si riuniscono i componenti della corrente di Unità e Riscossa Socialista rappresentata da Francesco De Martino che si pone in posizione critica nei confronti di Pietro Nenni accusato di voler assicurare a tutti i costi la stabilità del governo mentre invece bisogna riscoprire le basi sociali del partito e reclamare la parità politica con DC e PSI.

– Il Primo Ministro cecoslovacco Alexander Dubcek di fronte alla televisione e alla radio nazionale dice al suo popolo che lui e il Partito Comunista avrebbero continuato le riforme democratiche della Primavera di Praga. Nonostante le richieste dei vertici del Partito dell’Unione Sovietica e dei suoi alleati del Patto di Varsavia di interrompere le riforme

19 LUGLIO 1968

James Earl Ray è arrivato negli Stati Uniti a bordo di un Air Force C-135 degli Stati Uniti dopo quasi sei settimane di carcerazione nella prigione di Wandsworth a Londra. Dopo che il C-135 è atterrato a Memphis nel Tennessee gli agenti dell’FBI lo hanno consegnato alle forze dell’ordine del Tennesse che a loro volta lo hanno messo in una macchina blindata e l’hanno trasportato in una cella appositamente costruita al terzo piano del carcere della contea di Shelby.

20 LUGLIO 1968

– A Brescia si svolge il congresso costitutivo del gruppo Marxista Leninista falce e martello al quale partecipa anche Giangiacomo Feltrinelli. I milanesi propongono un coordinamento tra tutte le forze della sinistra rivoluzionaria.

– Si svolgono i primi giochi Special Olympics, le paralimpiadi. Mille bambini americani e canadesi disabili tra gli 8 e i 18 anni gareggiano durante l’evento di un giorno al Soldier Field di Chicago. l’evento organizzato da Eunice Kennedy Shriver sarebbe stato celebrato 40 anni dopo come uno dei programmi sportivi più importanti e celebrati in tutto il mondo con programmi che serviranno 2500000 atleti in tutto il mondo entro il 2008.

21 LUGLIO 1968

– Il Presidente del Partito Comunista Cinese Mao Zedong emette un decreto che crea quelle che sarebbero state definite le università del 21 luglio o università dei lavoratori del 21 luglio, ispirata ai metodi dell’industria metalmeccanica di Shanghai per la formazione dei suoi dipendenti. Mao dirige l’espansione del programma a livello nazionale.

Abbiamo ancora bisogno di avere università” scrive nel suo studio pubblicato il giorno dopo su Peoples Daily “ma dobbiamo abbreviare il periodo di scolarizzazione, fare riforme educative, mettere al comando le politiche proletarie e prendere la strada dell’industria metalmeccanica per trasformare i lavoratori in fabbrica in tecnici e ingegneri”. Ha aggiunto che le università dovrebbero selezionare i loro studenti tra lavoratori e contadini e dopo alcuni anni di studio gli studenti dovrebbero tornare ai loro campi di pratica. Al momento della morte di Mao nel 1976 ci sarebbero stati 780.000 studenti iscritti all’Università del 21 luglio.

22 LUGLIO 1968

– Il volo El Al 426 da Londra a Tel-Aviv viene dirottato da tre membri del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina. Trenta minuti dopo che il Boeing 707 era decollato da Roma per il suo volo verso Israele, il gruppo dei comandanti si fa strada nella cabina di pilotaggio e colpisce il pilota, il capitano Obed Arbabanel ordina al copilota di volare verso Algeri, dove atterra alle 12:35 ora locale.

L’atto è stato descritto come l’avvento dell’era moderna del terrorismo internazionale. Il commando del Fronte Popolare aveva selezionato il volo 426 nell’errata convinzione che il Generale israeliano Ariel Sharon fosse a bordo e che Arbabanel portasse con se documenti diplomatici contenenti segreti di stato israeliano.

– Nasce il movimento studentesco messicano del 1968 dopo che due studenti di scuole superiori rivali litigano durante una partita di calcio, tra la Vocational School, affiliata all’Istituto Politecnico Nacional e la Isaac Ochoterena. Due bande di quartiere, i Las Aragnas e Los Ciudadelos, si uniscono alle violenze tra le scuole professionali. La polizia messicana reprime brutalmente la lotta di strada.

Sebbene questa battaglia di strada sembrasse non particolarmente grave, avrebbe scatenato una sequenza di eventi che avrebbe portato a uno scontro tra giovani e forze governative. Quattro giorni dopo due gruppi di manifestanti studenteschi ricevono permessi governativi per marciare ma vengono comunque attaccati dalla polizia portando ad un crescente dissenso da parte degli studenti e aumentando la reazione da parte della polizia che avrebbe raggiunto il culmine con il massacro di più di 300 studenti il 2 di ottobre.

– L’Unione Sovietica ritira le ultime truppe dalla Cecoslovacchia più di tre settimane dopo della fine originariamente prevista delle “esercitazioni militari” del Patto di Varsavia. Due reggimenti sovietici rimangono in Polonia al di la del fiume Olsa da Cesky Tesin. L’Unione Sovietica elimina anche la richiesta fatta al Premier Dubcek di recarsi in Unione Sovietica per un incontro con il politburo sovietico e annuncia che tutti gli 11 membri del politburo verranno in Cecoslovacchia una decisione descritta come epocale dal New York Times.

L’approfondimento di Sessantotto: 10-14 luglio 1968

10 LUGLIO 1968

– La bandiera del Vietnam del Nord viene issata sopra la base di combattimento di Khe Sanh dall’esercito vietnamita del nord 12 giorni dopo che i Marines degli Stati Uniti abbandonano l’avamposto. Durante i combattimenti che continuarono nella provincia del Quang Tri nel Vietnam del Sud, sulle colline sopra la base, i Marines uccisero 89 dei vietnamiti del nord e persero 13 dei loro commilitoni.

– Anche i comunisti hanno un cuore, trapiantabile per giunta. Il primo trapianto di cuore in una nazione comunista è stato eseguito da una squadra di chirurghi formata da 25 uomini guidata dal Dott. Karol Siska presso l’Istituto Slovacco di perfezionamento medico e farmacia a Bratislava. La signora Helena Horvathova morì 5 ore dopo aver ricevuto il cuore del donatore. Al momento dell’intervento solo 7 delle 25 persone che avevano ricevuto i cuori dei donatori erano ancora vivi

– Tutte le 11 persone a bordo del Convair CV-340 della compagnia Arabian Airlines rimangono uccise quando l’aereo si schianta mentre tenta di atterrare all’aeroporto internazionale di Dhahran durante una tempesta di sabbia.

– Il pilota dell’aviazione nord vietnamita Nguyen Phi Hung afferma di essere diventato un asso avendo abbattuto il suo quinto aereo nemico nella guerra del Vietnam, un F-8 Crusader della Marina Militare Statunitense. In realtà da parte della Marina Americana non ci sono registrazioni ne testimonianze della perdita di un F-8 in battaglia. Il combattimento sarebbe avvenuto sopra il Golfo del Tonchino. Il suo onore, seppur grande, fu di breve durata perché prima che il tenente Hung potesse atterrare rimane ucciso quando il suo caccia Mig-17 fu abbattuto da un altro F-8.

– A Palermo, davanti al palazzo della regione c’è una manifestazione dei terremotati del Belice che protestano contro le lungaggini nella ricostruzione dopo il disastro causato dal terremoto di gennaio. La manifestazione viene repressa dalle forze di polizia causando numerosi feriti.

Georges Pompidou si dimette da Primo Ministro della Francia dopo più di 6 anni. Apparentemente ciò avviene dopo che lui e il Presidente Charles de Gaulle dissentono sulla gestione degli scioperi studenteschi e operai di maggio. Dopo aver accettato le dimissioni di Pompidou, de Gaulle chiede a Maurice Couve de Murville di formare un nuovo governo.

– Uomini armati hanno assassinato il Governatore della provincia di Tarlac nelle Filippine davanti a centinaia di testimoni mentre stava tornando nel suo ufficio. Pochi minuti prima Nicolas Feliciano e il suo autista il capitano Cenen Tumbaga, anch’egli rimasto ucciso nell’attentato erano tornati nel capoluogo di provincia dopo un volo da Manila.

– Nel Regno Unito la Banca Nazionale Provinciale, fondata 135 anni prima, e la Westminster Bank, fondata 134 anni prima, hanno completato la fusione per diventare National Westminster Bank che opera con il nome commerciale NatWest.

11 LUGLIO 1968

– Sciopero Generale Unitario a Roma dell’industria dell’agricoltura. Vede una massiccia presenza di studenti oltre a CGIL, CISL E UIL.

12 LUGLIO 1968

– A Berlino Ovest per la seconda volta la polizia sgombera l’università rioccupata dagli studenti.

– Tentativo di dirottamento del volo 977 della Delta Air Lines, che viene bloccato dai membri dell’equipaggio. Il Senatore degli Stati Uniti James Eastland del Mississippi e il dirottatore Oran Daniel Richards erano tra i 48 passeggeri sul volo da Philadelphia a Houston. Richards con una pistola calibro 45 riuscì ad entrare nella cabina di pilotaggio e ordinò al pilota il capitano Forrest Dines di deviare l’aereo verso Cuba.

L’ingegnere di volo Glenn Smith, parlando tranquillamente a Richards, lo persuade a lasciar cadere l’arma e poi continua la conversazione finché il dirottatore non si calma. Il Convair 880 atterra quindi a Miami dove viene arrestato il dirottatore. L’evento viene ritenuto il primo dirottamento ostacolato in volo. Richards un ex paziente psichiatrico sarà poi ritenuto incapace di intendere e di volere e dopo il processo viene assegnato al centro medico degli Stai Uniti per i prigionieri federali a Springfield nel Missouri.

Muore Antonio Pietrangeli a 49 anni, regista italiano, che rimane ucciso a causa di una caduta da una scogliera nel Mar Tirreno vicino a Gaeta. Il regista era sul posto per le riprese del suo ultimo film “Come, quando, perché”.

13 LUGLIO 1968

– Sciopero di due giorni dei lavoratori del petrolchimico a Porto Marghera per l’aumento del premio di produzione.

14 LUGLIO 1968

– Tre ingegneri del programma spaziale sovietico restano uccisi durante i test di pre-lancio da un razzo Proton-K, quando una bombola di ossigeno liquido sul quarto stadio si rompe ed esplode. I tre stadi inferiori del razzo destinati a spingere un’astronave Soyuz 7K-L1 senza equipaggio nell’orbita lunare, come parte del programma Zond, rimangono intatti ma 7K-L1 è da buttare.

– Due spettatori rimangono uccisi e altri ventisette rimangono feriti al Berlin Raceway di Marne nel Michigan quando una macchina da corsa si schianta contro la tribuna dopo che il pilota ha perso il controllo del mezzo. L’autista diciottenne, scaraventato fuori dalla macchina durante l’incidente, riporta solo lievi ferite.

The Great Passion Play che si autodefinisce il più grande dramma all’aperto negli Stai Uniti, sold-out ogni stagione, debutta a Eureka Springs in Arkansans, all’interno di un anfiteatro di 4100 posti, alla base del Cristo degli Ozarks , ispirato alla Passione di Oberammergau che si è svolta in Germania nel 1634. Ora l’opera viene eseguita regolarmente tra maggio e ottobre di ogni anno.

– Il primo servizio di aerei commerciali tra gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica inizia con l’atterraggio di un aereo di linea Aeroflot, un Ilyushin II-62, da Mosca alle 17:27 all’aeroporto John F. Kennedy di New York. Alle 20.23 invece il volo Pan America World Airways 44, un Boeing 707 decollò da New York e arrivò 11 ore 19 minuti più tardi a Mosca.

L’approfondimento di “Sessantotto”: 2-7 luglio 1968

Copertina 2 luglio 1968

2 LUGLIO 1968

– Il Generale Giorgio Manes viene esonerato dalla carica di vice comandante dell’Arma dei Carabinieri.

– A Londra Frank Milton, magistrato della prigione londinese di Bow Street, ordina che il prigioniero James Earl Ray, accusato dell’omicidio di Martin Luther King, venga estradato negli Stati Uniti per essere accusato dell’omicidio. L’estradizione era stata richiesta sia dallo Stato del Tennessee, per l’omicidio del 4 aprile di King, sia dallo Stato del Missouri per l’evasione di Ray nel 1967.

3 LUGLIO 1968

– In Uruguay, alla vigilia dello sciopero generale, il Presidente Pacheco Areco mobilita l’esercito. Seguono scontri.

– In Spagna la polizia irrompe nell’Università di Madrid e in quella di Bilbao. Intanto i portuali sono in sciopero.

– A Roma si riunisce la corrente Rinnovamento Socialista, che fa capo a Tanassi e Cariglia e costituisce il gruppo socialdemocratico all’interno del PSU, pone l’accento sulla necessità di creare una barriera anti-comunista e rilanciare la formazione di un Governo di centro sinistra.

– Sotto la direzione del Presidente Mao Zedong il Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese emette la “Comunicazione Pubblica del 3 luglio”. Una svolta importante della Rivoluzione Culturale e la prima chiara indicazione che Mao e la leadership centrale hanno finalmente deciso di porre fine alla violenza e al caos su scala nazionale.

L’ordine giunse sulla scia del massacro di migliaia di ribelli nella regione autonoma del Guangxi Zhuang da parte degli eserciti del Commissario Politico del Guangxi, il Generale Wei Wu Xing. Uno storico ha stimato che circa 80000 persone sono rimaste uccise nel Guangxi durante il periodo precedente e successivo al 3 luglio

– Alla fine di una riunione di due giorni del Politburo del Partito Comunista Sovietico sulla crisi della Primavera di Praga, il Ministro degli esteri sovietico comunica agli altri membri l’impossibilità di evitare l’intervento armato.

– Sei persone e otto cavalli da corsa restano uccisi in un incidente aereo di un cargo all’aeroporto di Heathrow a Londra. L’aereo, un charter della BKS Air Transport, un Ambassador Airspeed, stava arrivando dalla Francia dove trasportava il gruppo dalla fattoria di William Hill quando per un guasto strutturale il pilota perse il controllo del velivolo durante l’atterraggio. L’aereo colpisce due aerei di linea della BEA che sono fortunatamente vuoti.

5 LUGLIO 1968

– Rod Laver ha battuto il collega australiano Tony Roche in tre set vincendo la gara di tennis di Wimbledon Gentlemen’s Singles. Laver ha raccolto 2000 sterline di montepremi.

– Due membri di una band di musica pop sponsorizzata dall’Esercito Americano rimangono uccisi e altri due rimangono feriti in un’imboscata mentre vengono trasportati per esibirsi in un concerto per un gruppo di membri dell’Esercito Statunitense nella località costiera di Vung Tao. Il diciannovenne Phil Pill era il bassista e Curt Willis il batterista del il gruppo “Brandi Perry and the Bubble Machine“.

– Alec Rose viene nominato cavaliere dalla Regina Elisabetta II dopo il suo giro del mondo il barca a vela in solitaria.

– Una sentenza della Corte Costituzionale dichiara illegittimi gli articoli 225 e 232 del Codice di Procedura Penale che consentono di condurre indagini di polizia senza che siano garantiti i diritti della difesa degli imputati.

6 LUGLIO 1968

– In America l’FBI ha inviato un memorandum ai suoi uffici sul campo delineando undici pratiche COINTELPRO (COunter INTELligence PROgram) approvate per interrompere le organizzazioni antigovernative americane descritte collettivamente come “la nuova sinistra”. Le idee andavano dall’inviare informazioni anonime e disinformazione alla stampa locale e alle famiglie di leader dell’organizzazione, a istigare conflitti personali tra i leader del gruppo, a misure più estreme tali da creare l’impressione che i leader siano informatori per le forze dell’ordine oppure arrestare direttamente i membri per possesso di marijuana.

– L’americana Billie Jean King sconfigge l’australiana Judy Tegart durante la gara di tennis femminile dei Wimbledon Ladies’ Singles. E’ diventata la prima tennista a vincere tre premi di fila.

7 LUGLIO 1968

– In Giappone si sono svolte le elezioni per la Camera dei Consigli, la camera alta del parlamento giapponese. Come nella camera bassa il Partito Liberal Democratico vince con una pluralità di voti sufficienti per 137 dei 250 seggi. Il Partito Socialista Giapponese resta al secondo posto con 65 seggi.

– Il Partito Comunista Americano nomina per la prima volta un candidato alla presidenza da quando Earl Browder corse nel 1940. Viene scelta la trentottenne Charlene Mitchell, la prima donna afroamericana a candidarsi come Presidente degli Stati Uniti. Il suo compagno di corsa Michael Zagarell di Brooklyn, era un uomo bianco, di ventitrè anni più giovane di quanto richiesto dalla Costituzione cioè trentacinque anni di età. La coppia Mitchell e Zagarell al ballottaggio, solo a New York, avrebbe ricevuto solamente 1077 dei 73199999 voti espressi.

Copertina 2 luglio 1968

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Caos in casa Milan

Yonghong Li

L’ormai ex presidente del Milan Yonghong Li non ha rispettato la scadenza di venerdì scorso per rimborsare Elliott Management Corporation dei 32 milioni di euro di aumento di capitale prestati dal fondo americano ed è ora tecnicamente in default. Ora il destino del Milan è nelle mani del fondo di investimenti statunitense fondato da Paul Singer.

Nelle scorse ore, secondo indiscrezioni di stampa, ci sarebbe stato un estremo tentativo da parte della proprietà cinese di intavolare una trattativa con Dmitri Ryboloblev, miliardario russo proprietario del Monaco. Una strada comunque difficile da intraprendere in quanto Elliott Management Corporation vorrebbe il rientro dell’intero debito col club rossonero, cioè oltre ai 32 milioni anche i restanti 380, comprensivi di interessi. In questo caso la deadline sarebbe prevista addirittura tra domani e giovedì.

Ora, come detto, la palla passa al fondo Elliott che potrebbe seguire diverse strategie: mantenere il controllo del club in modo da poterlo rivalutare in vista di una futura cessione, attraverso la quale potrebbe ottenere un guadagno superiore. Oppure liberarsi il più velocemente possibile del club, assicurandosi così un veloce recupero di investimenti e interessi. Se così fosse uno dei potenziali acquirenti potrebbe essere quel Rocco Comisso, patron di Mediacom e proprietario dei New York Cosmos, squadra che milita nella serie D americana, già in trattativa con Yonghong Li. Comisso, in un’intervista rilasciata ieri alla Gazzetta dello Sport si è detto ancora interessato a chiudere l’affare e diventare cosi’ il nuovo proprietario dei rossoneri.

Intanto a Milano tiene ancora banco la questione dello Stadio Giuseppe Meazza. Nella giornata di oggi il Sindaco Giuseppe Sala ha dichiarato che il progetto ammodernamento resta ancora in piedi ma che non ci sono ancora le condizioni giuste per procedere. Da parte sua l’amministrazione comunale ha fatto tutto il possibile ma a questo punto una soluzione in tempi brevi non è auspicabile. È necessario aspettare ancora per lavorare su San Siro e renderlo cosi uno stadio internazionale e moderno.

Da circa due anni Milan, Inter e Comune di Milano stanno discutendo di un ammodernamento dello stadio.
Suning patron dell’Inter ha già presentato un piano di ristrutturazione che prevede investimenti di circa 100 milioni di euro. Il Milan dal canto suo invece è sempre stato titubante, stoppato dalla volontà di costruire un nuovo stadio di proprietà da non condividere con i nerazzurri e dalle difficoltà economiche della proprietà cinese.

Per ora comunque prima di parlare di stadio il Milan deve concentrarsi su questioni di primaria importanza, come quelle societarie. Chi sarà il nuovo proprietario dell’A.C. Milan? Lo scopriremo nei prossimi giorni.

Yonghong Li

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 23 giugno – 29 giugno 1968

1968 copertina giugno 2018

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 23 GIUGNO 1968

Settantaquattro persone restano uccise e altre centocinquanta ferite nella tragedia de la puerta 12, dell’ingresso numero dodici. L’evento si verifica durante un fuggi-fuggi generale in occasione di una partita di calcio tra Boca Juniors e River Plate a Buenos Aires in Argentina. Il River ospita novantamila spettatori all’interno del suo stadio, El Monumental. Sul risultato di 0 a 0, per ragioni non del tutto chiare, alcuni membri della folla in uscita, si affrettano verso una delle ventiquattro uscite dello stadio trovando però la numero dodici chiusa.

Il panico si diffonde velocemente e la folla si accalca nei pressi dell’uscita. La ragione della tragedia non si è mai scoperta. Alcuni testimonieranno come la polizia a cavallo impedisse l’uscita dei tifosi dalla porta 12. L’indagine si concluderà senza il riconoscimento di alcun colpevole. Alcune testimonianze racconteranno di tornelli chiusi altre accuseranno la polizia. Nel 1968 l’Argentina era governata dalla dittatura militare del Generale Juan Carlos Ongania.

https://www.youtube.com/watch?v=6eS1fAosnzo

– Il primo turno di voti si svolge durante le elezioni nell’Assemblea Nazionale Francese, elezioni programmate in seguito ai disordini pubblici di maggio. Il partito del Presidente de Gaulle, con più adesioni del solito, ottiene 142 seggi nell’Assemblea Nazionale Francese, un numero record per il primo turno, quando la maggior parte dei candidati non riceve la maggioranza.

– A Trieste all’alba, la polizia esegue numerosi arresti. Dieci persone vengono incarcerate per gli incidenti di qualche giorno prima. Alcuni parlamentari del PCI riescono ad ottenere il rilascio, il giorno stesso, di alcuni dei fermati. Otto persone rimangono in prigione. Lo sciopero generale cittadino viene proclamato per il 25 giugno.

DOMENICA 24 GIUGNO 1968

– In Italia si insedia il Governo presieduto da Giovanni Leone, esecutivo monocolore di Democrazia Cristiana, sostenuto dall’astensione di PSU, PRI e dei gruppi del Sudtirol.

– Convegno comune a Trento tra Movimento Studentesco e sindacati metalmeccanici. Lo stesso giorno viene deciso lo sciopero generale a Pisa contro la minacciata chiusura della Marzotto.

– In Inghilterra si allarga la campagna contro le armi batteriologiche. Il centro di ricerche microbiologiche di Porton Down, controllato dal Ministero della Difesa, è sotto accusa. Il centro sembrava responsabile della fornitura agli americani del mortale gas CS usato durante la Guerra del Vietnam.

https://www.youtube.com/watch?v=o1yYKtbChHY

– Ore 11:00, la polizia di Washington fa applicare al Dipartimento degli Interni degli Stati Uniti, l’ordine di sfratto ai restanti trecento membri della “campagna dei poveri” che dal giorno della marcia risiedeva in un accampamento al West Potomak Park. Un funzionario di polizia si è appellato ai manifestanti e al leader della campagna, Ralph Abernathy, erede culturale di Martin Luther King, per scongiurare azioni violente durante lo sfratto.

In seguito si sarebbe scritto che nonostante la campagna garantisse alcune concessioni delle Agenzie Federali non poteva comunque essere considerata un grande successo. Il Presidente Lindon Jhonson lo ignorò e il Congresso chiuse le sue casse governative alle richieste economiche della povera gente mentre la Guerra del Vietnam indeboliva il Governo Federale continuava ancora per molti anni.

https://www.youtube.com/watch?v=GrxQhRjEMPM

– Esplodono le rivolte durante il giorno di Saint-Jean Baptiste dei separatisti del Quebec. Disordini a Montreal durante la visita del Primo Ministro Pierre Trudeau, padre dell’attuale Presidente canadese. Trudeau rifiuta di andarsene nonostante le minacce alla sua sicurezza. Le stime delle presenze parlano di quattrocentomila persone, un quarto della popolazione della città. Un migliaio di dimostranti guidato da Pierre Bourgault si avvicinarono alla tribuna e quando la polizia caricò la folla iniziarono a lanciare bottiglie di vetro e molotov e rovesciarono le auto prima che la rivolta venisse soppressa.

LUNEDÌ 25 GIUGNO 1968

Giovanni Leone ha prestato giuramento come nuovo Presidente del Consiglio in Italia dopo che lui e altri ventidue membri della DC hanno formato il ventottesimo Governo Italiano dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il Governo avrà il compito di gestire la situazione poco chiara dopo le elezioni di maggio, il Presidente Giuseppe Saragat ha prestato giuramento mentre i Democristiani, che avevano una pluralità di seggi in Parlamento, hanno cercato di formare un Governo di coalizione con il Partito Socialista.

Scioperi in molte città italiane, crescono le vertenze operaie e le lotte sociali in tutto il Paese.

– A Trieste, durante lo sciopero, interviene la polizia.

– Il Partito Liberale Canadese, guidato dal Primo Ministro Pierre Trudeau, vince le elezioni con il 58% dei seggi alla Camera dei Comuni ottenendo 154 dei 264 posti disponibili. Prima del voto i Liberali ne avevano centoventotto, appena cinque sotto la maggioranza.

– Col proseguire della Primavera di Praga, l’Assemblea Nazionale Cecoslovacca approva la legge sulla riabilitazione giudiziaria. Viene definita come un passo umano raro nella storia e unico nel mondo comunista, per ridare giustizia alle vittime di illegalità di un intero periodo storico. Lo scopo è riesaminare i casi di centomila persone condannate ingiustamente sotto il Governo comunista per risarcire le vittime e punire un’azione giudiziaria ingiusta

– Coprifuoco e Stato di Emergenza a Washington dopo la manifestazione della “Poor People’s March”. Abernathy dal carcere invita i manifestanti a lasciarsi arrestare senza opporre resistenza. Intanto ci sono scontri nei quartieri neri.

– In Francia il PCF e la SFIO decidono di presentare liste comuni nel secondo turno elettorale. I due partiti faranno convergere i voti verso i candidati meno favoriti. In Italia intanto anche il PSU indica di votare per la lista unica.

MARTEDÌ 26 GIUGNO 1968

– Durissimo attacco contro lo scrittore dissidente Solzenicyn. Lo scrittore viene accusato di comportamento anti-sovietico. Il quotidiano l’Unità pur criticando il dissidente prende anche le distanze dall’attacco.

– Abernathy chiede a tutti i sacerdoti degli Stati Uniti di manifestare a Washington. Centinaia di cittadini afroamericani si fanno arrestare trasgredendo alle disposizioni sul coprifuoco.

– La conferma della scoperta delle spoglie di San Pietro viene annunciata da Papa Paolo VI. Il Papa riferisce l’autenticità delle ossa rinvenute in una tomba scoperta nel dicembre del 1950 sotto la Basilica di San Pietro, sulla base di prove non meglio specificate ma descritte come convincenti.

– A Rio de Janeiro si svolge la Marcia dei Centomila mentre la folla manifesta contro il Governo militare brasiliano. La folla sarebbe stata composta da almeno quindicimila manifestanti, nonostante abbia bloccato il traffico del centro la marcia rimane pacifica e si conclude quando il leader studentesco Palmeira annuncia che una commissione di studenti, insegnanti e preti avrebbe negoziato con il Governo militare le richieste degli studenti.

– L’Isola di Iwo Jima e le Isole Ogasawara vengono restituite al Giappone dopo ventitré anni di occupazione da parte della Marina Militare degli Stai Uniti permettendo ai cittadini giapponesi di tornare. Alle 12:15 ora locale, la bandiera americana fu calata a Iwo Jima, teatro di una delle più sanguinose battaglie della Seconda Guerra Mondiale, e fu sostituita da quella giapponese.

MERCOLEDÌ 27 GIUGNO 1968

– Il Manifesto delle Duemila Parole viene pubblicato nella nuova rivista letteraria cecoslovacca cinquantaquattro giorni prima dell’invasione delle altre nazioni del Patto di Varsavia. L’autore, Ludvik Vaculik, aveva scritto duemila parole che appartengono a lavoratori, contadini, funzionari, scienziati, artisti e tutti quanti, firmato da più di cinquanta autori cecoslovacchi. Il Partito Comunista della Cecoslovacchia avrebbe deciso di arrestare Vaculik e gli altri firmatari per la loro sfida e l’Unione Sovietica e le altre nazioni comuniste dell’Europa dell’Est concluderanno che le “Duemila Parole” era il segno che le riforme della Primavera di Praga erano completamente fuori controllo.

– A Londra il sospettato omicida James Earl Ray appare in Tribunale per un’udienza di estradizione in modo da poter essere processato negli Stati Uniti per l’assassinio di Martin Luther King Jr. L’avvocato difensore di Ray, sostiene che il dott. King fosse stato una figura politica e che l’accordo di estradizione non fosse quindi applicabile. Durante l’interrogatorio Ray dichiara di non aver ucciso il Dott. King.

– Morte misteriosa a Roma, apparente suicidio con colpo di pistola alla tempia del Colonnello Renzo Rocca del SIFAR, servizio segreto italiano, responsabile dello spionaggio industriale e della gestione dei fondi segreti profondamente coinvolto in una serie di fatti del servizio e a conoscenza di molti segreti di Stato.

– Trecento arresti e scontri continui a Washington mentre la Camera dei Rappresentanti vota un taglio di cento milioni di dollari sul programma di lotta alla povertà a sottolineare un non grande successo della marcia.

– I marines abbandonano Khe Sanh definita imprendibile. È una sconfitta ma il riuscire a spezzare l’assedio dei nord vietnamiti salva gli Sati Uniti da una nuova Dien Bien Phu.

GIOVEDÌ 28 GIUGNO 1968

– Cortei e proteste per la maggior parte contadine a Cesena Forlì e Terni.

– A Napoli manifestano i lavoratori dell’Italsider che in realtà scioperavano già da una quindicina di giorni.

– A Genova dopo mesi di trattative esplode la rabbia dei camalli.

– Il PCI si interroga sul rapporto con il Movimento Studentesco. Amendola continua sulla linea della lotta sui due fronti.

– Jerrold Potter, passeggero a bordo di un aereo di linea Douglas DC-3, precipita per diecimila metri e muore, aprendo la porta posteriore dell’aereo scambiandola per la porta del gabinetto. Il corpo non sarà mai più ritrovato

VENERDÌ 29 GIUGNO 1968

– Il Parlamento Cecoslovacco vota l’abolizione della censura sulla stampa e sugli altri mezzi di comunicazione. Viene esaltato il ruolo del Partito Socialdemocratico precedentemente perseguitato.

– Durissimi scontri a Berkeley tra studenti e Guardia Nazionale.

Stato d’assedio a Gerico, circondata da tre battaglioni israeliani. La città è accusata di fornire appoggi ai commando palestinesi infiltrati

– Nel secondo anniversario del Golpe Argentino le manifestazioni le proteste e gli scontri con la polizia continuano per due giorni.

– Il volo 101 della South East Airlines, un altro Douglas DC3, viene dirottato a Cuba poco dopo il decollo da uno dei passeggeri. Questo particolare dirottamento avrebbe causato una serie di simulazioni e imitazione nei mesi seguenti. Il pilota e i passeggeri tornano sani e salvi negli Stati Uniti ma il copilota, naturalizzato cittadino americano dopo essere fuggito dal Governo di Castro nel 1960, venne arrestato con l’accusa di diserzione e furto di un aereo cargo cubano per fuggire. Verrà rilasciato tre settimane dopo

I Viet Cong massacrano ottantotto civili a Son Tra, un villaggio di pescatori costieri dove le case erano state costruite con denaro americano, a causa dell’opposizione dei residenti al regime comunista. Altre cento tre persone rimangono ferite e cinquanta case vengono date alle fiamme

– Il concerto rock Midsummer High Weekend si è tenuto ad Hyde Park a Londra. Numerosi artisti presenti tra cui i Pink Floyd. È il primo grande concerto gratuito nel Regni Unito che infatti attirò seicentocinquantamila persone.

1968 copertina giugno 2018

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Braccio di ferro tra Figc e Governo

Scommesse

Braccio di ferro tra la Figc e il nuovo Governo. La proposta del Ministro del lavoro e dello sviluppo economico Luigi di Maio, parte del Decreto Dignità, di vietare le sponsorizzazioni delle squadre da parte delle società scommesse è considerato dagli addetti ai lavori come un atto in grado di mettere in ginocchio il calcio italiano.

Al momento la metà dei club della Lega vanta accordi commerciali con le agenzie di scommesse, si parla di contratti che con un valore che va da 500 mila euro a un milione di euro, una goccia in confronto a tutti i guadagni provenienti dalle diverse sponsorizzazioni. Anche la Lega studia l’impatto che il decreto potrebbe avere sui bilanci delle società di serie A.

Da parte loro i Presidenti di A le provano tutte per bloccare il decreto. Enrico Preziosi, presidente del Genoa, fa leva sulla possibilità che le scommesse vengano dirottate all’estero e nei circuiti illegali senza ridurre la ludopatia, principale obiettivo del decreto.

Il problema del business delle scommesse, che tiene in mano in destini del calcio, non è solo italiano, infatti nella Premier League inglese, la lega più ricca e seguita al mondo, il 45% dei club ha una società di gioco on line come sponsor e tutte le squadre hanno accordi con agenzie di scommesse, producendo un notevole giro d’affari. Nel campionato francese invece è addirittura lo Stato a redistribuire parte del gettito delle scommesse alle squadre da reinvestire nel calciomercato.

L’Associazione sociale, civile e culturale “Movimento No Slot” intanto sostiene apertamente il decreto governativo invitandolo a procedere con l’applicazione dell’art 8 del Decreto dignità relativo al divieto di pubblicità del Gioco d’azzardo legale che prevede:

“Ai fini del rafforzamento della tutela del consumatore e per un più efficace contrasto all’azzardo, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente decreto è vietata qualsiasi forma di pubblicità, anche indiretta, relativa a giochi o scommesse con vincite di denaro, comunque effettuata e su qualunque mezzo, incluse le manifestazioni sportive, culturali o artistiche, le trasmissioni televisive o radiofoniche, la stampa quotidiana e periodica, le pubblicazioni in genere, le affissioni ed internet. Dal 1° gennaio 2019 si applica anche alle sponsorizzazioni di eventi, attività, manifestazioni, programmi, prodotti o servizi e a tutte le altre forme di comunicazione di contenuto promozionale, comprese le citazioni visive ed acustiche e la sovraimpressione del nome, marchio, simboli, attività o prodotti la cui pubblicità è vietata”.

L’associazione loda il decreto, definendolo un stop chiaro e netto ad una regolamentazione fin’ora inesistente. La pubblicità rappresenta uno strumento in grado di agire ed influenzare le decisioni della popolazione e ritiene per certi versi “epocale” il passaggio previsto nel decreto. Come per tabacco e alcool, anche per il gioco d’azzardo la concessione statale alla vendita di “prodotti” dannosi alla salute non legittima minimamente la pubblicità.

Vietare la pubblicità di un prodotto altamente “tossico” è un primo ma fondamentale tassello per l’avvio di serie politiche di contrasto verso un fenomeno che genera effetti sociali drammatici, ma che ancora in troppi fingono di non vedere. In questa difficile decisione l’Associazione Movimento No Slot è dalla parte dei cittadini troppo spesso travolti da ogni genere di messaggio fuorviante e illusorio.

Scommesse

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 16 giugno – 22 giugno 1968

1968 - La Copertina

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 16 GIUGNO

– La testata l’Espresso ha anticipato parti della poesia di Pier Paolo Pasolini “Cari Studenti”, in cui lo scrittore critica i giovani del movimento definendole facce di figli di papà e solidarizza con i poliziotti, figli di poveri che vengono da sub-topaie contadine o urbane, che si sono scontrati con gli studenti a Valle Giulia. La poesia sarà pubblicata integralmente su nuovi argomenti, verrà strumentalizzata da tutte le parti e interpretata in vari modi nel corso del tempo.

– Gli operai della Renault votano pro o contro la ripresa del lavoro dopo l’accordo siglato tra sindacati e patronato. La polizia carica gli studenti alla Sorbona e sgombera l’università, il pretesto per l’intervento è lo scontro interno fra il Movimento Studentesco e il gruppo dei Katanghesi e anche la riconquista del Teatro Odeon. Centinaia di studenti del Quartiere Latino si sono riuniti fuori dallo storico edificio della Sorbona e sono stati portati via dalla polizia in assetto antisommossa con gas lacrimogeni e granate a concussione.

Anche se i capi studenti avevano parlato di cinquecento occupanti all’interno dell’edificio la polizia ne conta solamente centotrentasei. I ribelli rimangono pacificamente schierati dopo che i funzionari del Ministero degli interni dicono che sarebbero stati perquisiti per trovare armi ma non sarebbero stati arrestati. Durante la perquisizione non vengono trovate armi da fuoco ma la polizia raccoglie diverse centinaia di bastoni, maniglie, sbarre di ferro con catene, maschere antigas, elmetti, benzina per bottiglie molotov, scudi e centinaia di opuscoli e manifesti di sinistra. La polizia, dopo aver ripreso possesso dell’edificio, toglie lo stendardo dei ribelli e issa il tricolore francese sull’asta della bandiera.

– Cinque membri dell’equipaggio della nave SWIFT PCF 90 vengono uccisi da un fuoco amico quando un F4 americano spara sulla nave affondandola. Due membri dell’equipaggio riescono a fuggire dalla nave.

– Terminato il Giro d’Italia con la vittoria di Eddy Merckx, dieci ciclisti incluso il campione italiano Felice Gimondi vengono squalificati per doping e cancellati dagli ordini d’arrivo. In seguito Gimondi verrà completamente riabilitato. È il primo grande scandalo di tali dimensioni in una manifestazione sportiva così popolare.

DOMENICA 17 GIUGNO

– Gli studenti di molte città brasiliane stanno sfidando il divieto governativo manifestando in piazza. I cortei vengono subito sciolti dalla polizia. Anche nel resto del Sud America, in Argentina e in Perù continuano le lotte studentesche.

– In Inghilterra tutto il sistema universitario è in agitazione. Gli studenti manifestano contro lo stabilimento chimico militare di Porton Down e rivendicano la cessazione delle ricerche nel campo delle armi chimiche e batteriologiche.

– In Francia, l’accordo siglato dal sindacato passa con circa il 78% dei voti, i dissensi non mancano e ci sono scontri e risse tra sindacalisti e operai contrari alla ripresa del lavoro. Il voto è particolarmente contrastato alla Renaul de Flins, fabbrica dove è morto il giovane studente Gilles Tautin, l’accordo passa con solo il 58%.

James Boggs, leader e ideologo del Black Power, arriva a Roma e incontra gli studenti per una chiacchierata.

– Due marinai della Royal Australian Navy sul caccia torpediniere Hobart vengono uccisi e altri sette restano feriti quando la nave viene colpita da una raffica di missili aria-aria americani lanciati da due jet.

Scioperi anche negli Stati Uniti sebbene per altre ragioni. La Actors Equity Association, sindacato per gli attori teatrali, cancella diciannove delle ventuno produzioni di Broadway , New York e altre città americane. Lo sciopero dura solo due giorni e si risolve.

– Il Partito Comunista Malese lancia una seconda insurrezione durante il ventesimo anniversario dell’emergenza malese del 17 giugno 1948. I guerriglieri dell’MCP uccidono diciassette soldati malesi durante un’imboscata nello stato settentrionale di Perak. La seconda insurrezione malese durerà ventun anni.

LUNEDÌ 18 GIUGNO

A Venezia viene contestata l’inaugurazione della Biennale. Una manifestazione di artisti e studenti in Piazza S. Marco viene caricata dalla polizia. Ventidue artisti italiani, tra cui i pittori Novelli e Achille Perilli, ritirano, rovesciano o coprono le loro opere.

– In Francia dopo trentatré giorni di sciopero sessantacinquemila operai tornare al lavoro alle officine Renault entrando nella fabbrica con la bandiera rossa. Nei due giorni seguenti la scena si ripeterà in tutte le principali fabbriche. Grande delusione degli operai, gli accordi non convincono e si sta consumando la fine delle insurrezioni di maggio.

Battaglia tra studenti e polizia a Rio de Janeiro. La protesta nei giorni seguenti coinvolgerà anche gli operai.

– Comincia una serie di esercitazioni militari delle Forze Armate congiunte dei paesi membri del patto di Varsavia, come previsto con la maggior parte degli esercizi che si svolgevano in Cecoslovacchia, dove si svolgevano gli eventi della Primavera di Praga. Diverse divisioni dell’Esercito dell’Unione Sovietica rimangono indietro dopo quello che si dimostrò essere parte di una prova per l’invasione del Patto di Varsavia in Cecoslovacchia in agosto.

– I Ministri degli Esteri di Argentina e Uruguay si incontrano a Montevideo per iniziare le prime discussioni per porre fine alla disputa di confine tra le loro nazioni.

MARTEDÌ 19 GIUGNO

– Per la prima volta un Ministro della Germania Ovest, il Socialdemocratico Willy Brandt è in visita a Berlino Est.

– In Italia, il Presidente dopo aver consultato i segretari dei tre partiti di centro sinistra assegna l’incarico a Giovanni Leone della DC, in attesa che il PSU decida di rientrare nella maggioranza di Governo.

– Cominciano in Cecoslovacchia le manovre militari del Patto di Varsavia.

Moshe Dayan, Generale israeliano considerato da alcuni, idolo delle folle, ma da altri l’esatto opposto, dichiara che il territorio israeliano deve estendersi dal Giordano al mare e invita il Governo a colonizzare il più rapidamente possibile i territori occupati nel 1967.

– A Washington dopo due rinvii la Poor People’s March, organizzata da Martin Luther King si svolge finalmente nella capitale degli Stati Uniti. Una folla multirazziale di americani poveri, riuniti di fronte al Lincoln Memorial. Coretta Scott King, vedova di Martin Luther King Jr., è la principale oratrice della manifestazione.

Il National Park Service aveva concesso un estensione di sette giorno del permesso originale a causa dei numerosi rinvii dell’evento ma la Southern Christian Leadership Conference era stata avvisata che il limite massimo in realtà era fissato per le 20:00 del 23 di giugno. L’alloggio temporaneo, Resurrection city, deve essere sgomberato per lasciare libera l’area di quindici ettari nel West Potomac Park.

MERCOLEDÌ 20 GIUGNO

– All’interno delle aziende esplode la collera operaia contro lo sfruttamento, i bassi salari e le condizioni dei lavoratori al centro del movimento. Altri importanti successi strappati con l’azione unitaria. La polizia sempre al servizio dei padroni. Si legge sul quotidiano L’Unità.

– A Venezia continuano le cariche della polizia contro gli artisti, i giornalisti e gli studenti che stanno contestando la Biennale.

– Nel Regno Unito Austin Currie, membro eletto del parlamento dell’Irlanda del Nord, ha richiamato l’attenzione nazionale sulla discriminazione nei confronti della minoranza cattolica in Irlanda settentrionale, prevalentemente protestante, diventando un abusivo. Currie e altre due persone hanno saputo di una casa a Caledon, nella contea di Tyrone, che era stata assegnata a una donna protestante di diciannove anni pur essendoci prima duecentosessantanove famiglie in lista d’attesa per l’alloggio.

Quando la polizia si reca sul posto per rimuovere Currie e il suo gruppo c’è anche un membro della troupe televisiva per filmare l’azione. La BBC Evening News ha trasmesso l’incidente e per la prima volta molte persone in Gran Bretagna sentono parlare di discriminazione religiosa nell’Irlanda del Nord.

A Washington si conclude la marcia dei poveri. Centocinquantamila persone hanno partecipato alla manifestazione. Il successore di Martin Luther King Jr., Abernathy che la baraccopoli, Resurrection City, non verrà abbandonata, a differenza di quanto richiesto.

– Muore, all’età di trentanni, Rong Guotuan, giocatore di ping-pong cinese, vincitore del campionato del mondo nel 1959 mentre rappresentava la Repubblica Popolare Cinese. Si impicca dopo essere stato accusato di spionaggio durante la Rivoluzione Culturale della Cina.

David Ruffin viene licenziato dai “The Temptations” per aver perso una performance dal vivo. Era diventato cocainomane e litigioso iniziando a mettere in discussione il modo in cui Berry Gordy gestiva gli affari finanziari della Band.

GIOVEDÌ 21 GIUGNO

– Scioperi per il salario e per il lavoro a Trieste, Palermo, Empoli, Milano, Venezia, Pisa. Davanti alle fabbriche ci sono picchetti composti da operai e studenti. A Trieste i lavoratori costringono Giulio Andreotti a d interrompere il discorso alla fiera, in serata ci saranno scontri tra operai e polizia che causeranno circa venti feriti.

– A Roma nella conferenza stampa che si svolge al termine dei lavori della riunione della sessione allargata del Comitato Internazionale di Collegamento della Conferenza di Stoccolma per il Vietnam, che si svolge tra il 18 e il 19 giugno, viene rilanciata la campagna mondiale per la fine dei bombardamenti e per una soluzione pacifica tra Stati Uniti e Vietnam.

– Per tre giorni consecutivi il centro di Rio de Janeiro è un vero e proprio campo di battaglia. Migliaia di studenti si scontrano con la polizia che spara sui dimostranti causando diversi feriti e tre deceduti. Gli studenti occupano l’università e si difendono dalle cariche innalzando barricate.

– Scontri anche in Argentina a Rosario e Tucumàn. In Uruguay a Montevideo viene presa d’assalto dagli studenti la sede della Pan American Airways.

– Cinque mesi dopo che il Presidente degli Stati Uniti Lyndon Johnson aveva inviato una lettera in cui proponeva un inizio dei negoziati per limitare i missili strategici, il Premier sovietico Aleksej Kosygin ha inviato una risposta ufficiale: “I Leader dell’Unione Sovietica attribuiscono grande importanza a queste domande, avendo in mente che dovrebbero essere considerate insieme tutti gli aspetti di questo complesso problema vengono attentamente esaminati e speriamo che in breve tempo sia possibile scambiare più concretamente opinioni su ulteriori modi di discutere su questo problema se naturalmente la situazione generale del mondo non lo ostacola“. Un sostanziale: “Le faremo sapere“.

Il primo accordo, il trattato sui missili anti-balistici, non verrà firmato prima del 1972.

– L’ultimo volo del supersonico aereo da ricognizione della CIA, il Lockheed A-12 è stato realizzato dal pilota Frank Murray.

VENERDÌ 22 GIUGNO

– Salgono a sei i morti della battaglia di Rio de Janeiro. Le manifestazioni hanno ormai perso il carattere esclusivamente studentesco per allargarsi anche ai lavoratori, coinvolgono sempre più persone e la repressione diventa sempre più dura portando a conseguenze più drammatiche.

Papa Paolo VI ospita sei esponenti della Chiesa cristiana copta d’Egitto e tre Arcivescovi della chiesa ortodossa di tewahedo in Etiopia insieme a dieci sacerdoti e altri settanta aderenti del cristianesimo copto. Il Papa ha presentato alla delegazione una delle reliquie della Basilica di San Marco a Venezia, una piccola particella di ossa del corpo di San Marco.

– La Santa Cruz, un cacciatorpediniere della Marina Argentina, spara cinque colpi di artiglieria contro due pescherecci dell’Unione Sovietica dopo che gli equipaggi sovietici ignorano gli avvertimenti per lasciare ciò che l’Argentina aveva designato come sue acque territoriali. Le navi da pesca vengono in seguito scordate al porto del Mar del Plata e detenute per venti giorni fino a quando il Ministero Sovietico dell’Industria del Pesce paga multe per la pesca senza licenza.

– Un battaglione di fanteria dell’esercito della Repubblica del Vietnam cade in un’imboscata dei guerriglieri Vietcong in una delle peggiori battute d’arresto degli ultimi mesi per l’Esercito Sud Vietnamita. Quarantaquattro uomini restano uccisi e settantuno feriti, in meno di ventiquattro ore di battaglia.

1968 - La Copertina

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 9 giugno – 15 giugno 1968

Copertina 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 9 GIUGNO

Tito, Presidente della Jugoslavia, appare in televisione e in radio per affrontare la rivolta studentesca dell’Università di Belgrado e di altri campus. Il leader ammette che le dimostrazioni studentesche sono state una risposta ai difetti della nazione e una protesta legittima contro le politiche ingiuste dei governi locali. Il solo fatto di legittimare le proteste pone immediatamente fine alla rivolta.

– In Francia comincia la campagna elettorale. La scelta del PCF e della CGT è di presentarsi come i tutori dell’ordine, attaccando gli studenti e la sinistra extra parlamentare, presentati come pericolosi provocatori in un clima politico sempre più forcaiolo.

Bruce McLaren vince il Gran Premio del Belgio. Mentre nel Queensland, in Australia, John French vince la Surfers Paradise International Raceway, gara per auto da turismo della durata di quattro ore.

– Il racconto di Francesco, ascoltatore di “Sessantotto”. Se anche tu vuoi raccontarci come il 1968 ha cambiato la tua vita, scrivi a sessantotto@radiopopolare.it oppure telefonaci allo 02/39241468 e raccontaci brevemente la tua storia.

DOMENICA 10 GIUGNO

– Il Presidente della Repubblica Italiana Saragat assegna a Mariano Rumor, segretario della DC, l’incarico di formare il Governo, ma di fronte all’impossibilità di formare un Governo stabile di centro-sinistra Rumor rinuncia.

Scontri a Shanghai tra gli studenti che si apprestano a partire per lavorare nelle campagne e elementi, definiti dalla stampa cinese “controrivoluzionari”. Un segnale della reazione contro la Rivoluzione Culturale.

– In Francia nonostante l’invito della CGT a disertare la fabbrica per non accettare provocazioni, gli operai rioccupano la Renault de Flins, negli scontri muore Gilles Tautin, uno studente di diciassette anni, annegato dopo essere stato costretto a buttarsi nella Senna. La notizia provoca ore di scontri soprattutto nel Quartiere Latino.

operai rioccupano la Renault de Flins

– Dopo il discorso di Tito gli studenti di Belgrado accolgono con entusiasmo le proposte del Presidente, sgomberano l’Università e festeggiano la loro vittoria per le strade. A luglio la destra del partito riprenderà totalmente in mano la situazione mettendo il movimento in condizioni di non nuocere.

L’Italia vince il Campionato Europeo battendo in finale la Jugoslavia per 2 a 0.

LUNEDÌ 11 GIUGNO

– Durissimi scontri in Francia nei pressi della Peugeut di Sochaux dove due operai restano uccisi. Terza ed ultima notte di barricate al Quartiere Latino, la CGT proclama per il giorno seguente uno sciopero di un’ora. Dalle pagine del quotidiano l’Unità del 12 giugno si legge: due morti, uno studente e un giovane operaio, decine di feriti, il tragico bilancio della repressione antipopolare scatenata dal Governo Gollista nel tentativo di allontanare la prospettiva delle elezioni del 23 giugno. L’uccisione dello studente Gilles Tautin e di Beylot, giovane operaio iscritto alla CGT, ha scatenato l’ira di migliaia di lavoratori e studenti uniti in una violenta battaglia al Quartiere Latino. Per il giorno seguente la CGT ha indetto un’ora di sciopero in tutte le branche della produzione nazionale.

– Due condanne con la condizionale e un’assoluzione al processo di Roma per Campo dei Fiori.

– A Milano la polizia sgombera l’Università Statale arrestando tre occupanti che non sono studenti. Nel primo pomeriggio l’Università verrà nuovamente rioccupata dal Movimento Studentesco

– Ad Atlanta quattro detenuti del Penitenziario Federale, un assassino e tre rapinatori di banche, occupano l’edificio amministrativo prendendo in ostaggio venticinque dipendenti, dopo aver fallito nel tentativo di evadere. Due delle donne prese in ostaggio e un uomo vengono rilasciati. Dopo che i funzionari della prigione accettarono la pubblicazione dell’elenco dei detenuti dei nove reclami sull’Atlanta Journal, tutti gli ostaggi vengono rilasciati completamente illesi. Tre ore dopo la resa dei detenuti l’FBI annuncia l’arresto della ragazza di uno dei prigionieri con l’accusa di aver contrabbandato due pistole, cinquanta colpi di munizioni per ogni arma e quattro lame di seghetto.

– Si conclude a Napoli la gara ciclistica del Giro d’Italia. Il Belga Eddy Merckx è il vincitore assoluto.

MARTEDÌ 12 GIUGNO

– In Francia dopo le battaglie e i morti alla Peugeot di Sochaux la CGT si limita a una sola ora di sciopero generale. Il Governo francese vieta tutte le manifestazioni di strada ordinando lo scioglimento di sette gruppi di studenti estremisti, compreso il movimento “22 marzo” fondato da Daniel Cohn-Bendit, e l’Organizzazione Rivoluzionaria Comunista della Gioventù.

– A Roma comincia il processo contro il poeta e filosofo Aldo Braibanti, accusato di plagio nei confronti dell’amico e convivente Giovanni Sanfratello. Braibanti viene accusato dal padre del Sanfratello di aver influenzato il figlio e di avergli imposto le proprie visioni e i propri ideali. I primi di novembre quattro uomini fanno irruzione nella pensione romana in cui i due erano ospiti e portano via Giovanni con la forza. Verrà portato in manicomio dove subirà elettroshock e shock insulinici e la sua opinione non avrà alcun peso durante il processo.

Il Pubblico Ministero dichiarerà che il giovane Sanfratello era un malato e la sua malattia aveva un nome: Aldo Braibanti. Dopo un processo di quattro anni Braibanti verrà condannato a nove anni, che in appello saranno ridotti a sei, due dei quali scontati in carcere. Due anni gli vengono condonati in quanto partigiano della resistenza. Braibanti fu scelto come capro espiatorio essendo al tempo stesso comunista ed ex partigiano ma anche “irregolare” secondo l’ufficialità dei rapporti sessuali di quell’epoca, in quanto omosessuale. Per l’opinione pubblica era molto utile dimostrare che i comunisti come lui stavano corrompendo i giovani italiani e i valori familiari tradizionali

– A Napoli viene occupata la Facoltà di Economia mentre a Recanati i liceali solidarizzano con gli operai della Eco, fabbrica che produce strumenti musicali.

– L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha votato per approvare il trattato sulla non proliferazione delle armi nucleari con un margine di 95 a 4 e 21 nazioni astenute. L’Assemblea Generale approvò anche la risoluzione 2372 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite cambiando il nome del territorio delle Nazioni Unite dell’Africa Sud Occidentale, amministrato dal Governo della minoranza bianca del sud africa. Sebbene non riconosciuto dal Sud Africa il nuovo nome per l’Africa Sud Occidentale viene preso dal deserto del Namib che attraversa la costa della zona. La Namibia diventerà indipendente nel 1990.

– Il controverso film “Rosemary’s Baby” diretto da Roman Polanski e interpretato da Mia Farrow viene presentato negli Stati Uniti.

MERCOLEDÌ 13 GIUGNO

– In Francia vengono messe fuori legge altre quattro organizzazioni di sinistra. Nei confronti dei gruppi di destra invece non viene preso alcun provvedimento. Contestualmente vengono espulsi dal paese centoquattordici stranieri fermati durante gli scontri. Tutti gli esponenti dell’OAS vengono graziati tranne il Generale Raoul Salan che sarà comunque graziato e scarcerato due giorni dopo.

– In Uruguay dopo una manifestazione studentesca che si è conclusa con ore di battaglia a Montevideo, il Presidente Uruguayano Pacheco Areco decreta e propone lo stato d’assedio. Tre Ministri rifiutano di firmare il decreto e si dimettono provocando così una crisi di governo. Tumulti anche nel resto del Sud America con rivolte studentesche in Argentine e Cile.

– La Cecoslovacchia abolisce l’Ufficio Centrale delle Pubblicazioni che aveva condotto la censura di tutte le pubblicazioni dopo il colpo di Stato del 1948 e che aveva lasciato il Partito Comunista sotto il controllo del Governo. Il 26 giugno il partito confermerà l’abolizione della censura.

– Il primo tentativo di trapiantare il cuore di una pecora in un essere umano fallisce perché il dottor Denton Cooley e un team di chirurghi dell’Episcopal Hospital St. Luke di Houston lavorano senza successo cercando di mantenere in vita un paziente aspettando di trovare un donatore umano. Sam Willoughby, broker assicurativo, accetta l’impianto del cuore di una pecora come ultima risorsa dopo essere stato rianimato dall’arresto cardiaco in ospedale ma muore prima che l’operazione possa essere completata. Il 24 gennaio del 1964 il Dott. James Hardy aveva impiantato il cuore di uno scimpanzé in un paziente umano che era sopravvissuto per un’ora dopo l’operazione.

GIOVEDÌ 14 GIUGNO

– In Turchia ventimila studenti hanno occupato la Facoltà di Lettere dell’Università di Ankara.

– A Roma la fabbrica Apollon è occupata da qualche giorno mentre la Feram entra in agitazione per protesta contro cento licenziamenti.

– Alle 21:48 l’asteroide Icarus si avvicina alla terra. È il passaggio più vicino dal 1949. Gli astronomi avevano già smentito le voci, abbondate negli ultimi anni, sul fatto che l’oggetto, largo mezzo miglio, avrebbe colliso con il pianeta. In precedenza il Dott. Brian G. Marsden dell’Osservatorio Astrofisico dello Smithsonian aveva detto ai giornalisti che la distanza di fuga era stimata in circa 6.360.000 km, distanza sedici volte superiore rispetto a quella della Luna.

L’avvicinarsi di Icarus aveva ispirato il primo studio di gruppo su ciò che oggi viene chiamato “evitamento di impatto con asteroide” in una classe universitaria presso l’MIT al corso Advanced Space Systems Engineering, nel corso del semestre del 1967 agli studenti venne chiesto di presumere che Icarus avrebbe effettivamente colpito la terra entro settanta settimane e venne loro assegnato il caso per studiare un modo per deviarlo. Gli studenti conclusero che l’unica soluzione fosse far detonare in superficie armi nucleari da 100 megatoni.

Nel 2016 uno scienziato scriverà che la maggior parte delle loro conclusioni sarebbe valida ancora oggi.

– Il Dott. Benjamin Spock, pediatra celebre in tutto il mondo per “The Common Sense Book of Baby and Child Care”, celebre guida nell’educazione dei bambini, viene condannato da una Giuria Federale di dodici uomini a Boston per cospirazione e per interrompere il processo di servizio selettivo insieme a tre dei suoi quattro coimputati. Vengono condannati a due anni di prigione per aver aiutato giovani americani ad essere arruolati durante la guerra del Vietnam, le condanne verranno poi annullate in appello.

– Josef Windeck e Bernhard Bonitz ex prigioneri del campo di concentramento di Auschwitz vengono condannati all’ergastolo dal Tribunale di Francoforte dopo essere stati condannati per l’omicidio dei loro compagni di reclusione. Entrambi non erano ebrei ma dei criminali professionisti deportati dalla prigione al campo di concentramento come indesiderabili e poi liberati per terrorizzare il campo. Vengono arruolati per aiutare le guardie. Josef Windeck era stato accusato di centodiciassette omicidi e condannato per cinque di essi. Bernhard Bonitz era stato accusato di settantadue omicidi e condannato soltanto per uno di essi. Il primo sarebbe stato rilasciato dopo un anno per motivi di salute e sopravvivrà fino al 1967.

– Muore all’età di sessantasei anni, in seguito a un’emorragia cerebrale, Salvatore Quasimodo, poeta italiano e Premio Nobel per la letteratura nel 1964.

VENERDÌ 15 GIUGNO

– I comitati di occupazione alla Sorbona decidono di chiudere per due giorni l’università per questioni igieniche. All’interno la tensione tra il comitato e il servizio d’ordine dei Katanghesi, in parte formato da ex legionari, scivola in scontro aperto.

– La CGT sottopone agli operai della Renault un progetto di accordo da votare il giorno seguente, inutili le resistenze del sindacato cattolico CFDT, schierato a sinistra della CGT e favorevole alla continuazione dello sciopero.

– L’epicentro della rivolta studentesca e operaia sembra spostarsi dall’Europa al Sud America. Gli scontri continuano a Montevideo dove viene decretato lo stato di allarme e vengono arrestati quaranta dirigenti dei sindacati e del movimento studentesco. Manifestazioni in tutte le principali città argentine.

– In Francia, l’ex Generale dell’Esercito Francese Raoul Salan e altri dieci ufficiali dell’OAS vengono rilasciati dalla prigione dopo il perdono di Charles de Gaulle, stesso obiettivo dell’attentato che avevano pianificato. Un tempo eroe nazionale, Salan aveva guidato una rivolta contro il proprio Governo nel 1961 nel tentativo di mantenere l’indipendenza dall’Algeria Francese, in seguito era stato condannato per tradimento e condannato all’ergastolo.

Il perdono a sorpresa è stato interpretato come un tentativo di Charles de Gaulle di ottenere il sostegno per le elezioni da parte degli elettori di destra e dai 750000 pied-noir, europei fuggiti dall’Algeria dopo che il Governo Arabo Algerino era stato eletto.

Erika Schinegger appare in conferenza stampa a Vienna per annunciare di aver completato gli ultimi quattro interventi chirurgici di riassegnazione di genere. Riprenderà la sua carriera da sciatore col suo nuovo nome Erik Schinegger.

– La storia di Grazia, ascoltatrice di “Sessantotto”. Se anche tu vuoi raccontarci come il 1968 ha cambiato la tua vita, scrivi a sessantotto@radiopopolare.it oppure telefonaci allo 02/39241468 e raccontaci brevemente la tua storia.

Copertina 1968

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 2 giugno – 8 giugno 1968

Omicidio Robert Kennedy

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 2 GIUGNO

– A Torino gli studenti discutono le strategie per le lotte future mentre a Roma nell’università occupata si tiene un’assemblea sul diritto allo studio.

– In Francia Cohn-Bendit e Savauge denunciano all’Università della Sorbona il tentativo del PCF e della CGT di svendere il movimento di maggio, il Quotidiano Comunista definisce inopportuna la manifestazione che si è tenuta il giorno precedente.

– La mancanza di posti a sedere in uno spettacolo teatrale in Jugoslavia innesca violente proteste studentesche a Belgrado. Un Blackout colpisce i dormitori della Studenskygrad, la cittadella universitaria, il giorno prima dell’inizio degli esami finali all’Università di Belgrado. Gli studenti escono in strada e vanno a sentire la prova generale di un varietà “Caravan of Friendship”.

Le guardie di sicurezza del centro cercano di allontanare gli studenti, scoppia una colluttazione e quaranta uomini della polizia in assetto antisommossa viene chiamata per usare un canone ad acqua per cercare di far rientrare i dimostranti all’interno dei loro dormitori. Entro la mezzanotte tremila studenti iniziano una marcia verso gli edifici governativi di Belgrado dando inizio a una vera e propria rivolta. Segue uno sciopero studentesco con diecimila studenti che occupano edifici scolastici e amministrativi e vengono chiuse le università.

Una settimana dopo il Presidente Tito terrà un discorso dando una risposta alle manifestazioni.

– I leader dell’organizzazione separatista basca ETA decidono il loro primo omicidio, la vittima è Melitòn Manzanas, capo dell’organizzazione della Polizia Segreta della brigata politico sociale a San Sebastiàn e un torturatore, l’attentato sarebbe dovuto avvenire il 7 giugno.

– Iniziano i primi colloqui di pace per cercare di porre fine alla violenza a Cipro. Il leader greco-cipriota Glafcos Ioannou Clerides e il leader turco-cipriota Rauf Denktash si incontrano in un luogo neutrale a Beirut come ospiti delle Nazioni Unite.

– In Ecuador Josè Maria Velasco Ibarra è stato rieletto per il quinto mandato come Presidente, nel 1970 assumerà poteri dittatoriali e nel 1972 verrà rovesciato da un colpo di stato.

DOMENICA 3 GIUGNO

– A Roma i fascisti attaccano l’Università mentre è in corso un’assemblea generale, vengono respinti dagli occupanti ma gli incidenti diventano il pretesto per gli interventi della polizia, che tra glia applausi dei fascisti entra in Università.

– A Firenze viene organizzata dal PCI e dal PSIUP una manifestazione di solidarietà con il popolo francese.

– A Milano comincia il processo alla Banda Cavallero. L’accusa è di strage dopo la fallita rapina del 25 settembre 1967. Pietro Cavallero rivendica la sua scelta come politica definendo la rapina in banca come un atto rivoluzionario e si autodefinisce una sorta di precursore della contestazione.

Banda_Cavallero

– A New York Valerie Solanas spara all’artista Pop Andy Warhol dopo averlo seguito nel suo studio. Con una pistola automatica calibro 32 spara a Warhol diverse volte. L’artista subisce quattro ore e mezza di intervento chirurgico e resterà in ospedale due mesi. Il critico d’arte Mario Amaya resta leggermente ferito. Warhol sopravvive all’attacco e si riprende. La Solanas, sedicente femminista radicale, che aveva fondato Society for Cutting Up Men Dice di aver sparito ad Andy Warhol perché aveva troppo controllo sulla sua vita, verrà condannata a tre anni di reclusione nella prigione femminile di New York.

LUNEDÌ 4 GIUGNO

– Scontri a Pesaro durante una manifestazione degli universitari per solidarietà con gli studenti francesi.

– In Francia una commissione di testimonianza e assistenza giuridica denuncia a Parigi le atrocità commesse durante e dopo gli scontri di piazza. Denunciata anche la scomparsa di undici persone nel corso delle notti delle barricate.

– A Belgrado vengono vietate tutte le manifestazioni. Gli studenti occupano tutte le facoltà ribattezzando l’ateneo Università Rossa Karl Marx. Nonostante le bandiere rosse e i ritratti di Tito innalzati durante i cortei vengono accusati di distruggere la Democrazia Socialista.

– A Roma si apre l’istruttoria per quattrocento tra studenti, assistenti e docenti per le lotte universitarie degli ultimi mesi. Lo stesso giorno viene occupata la fabbrica Apollon per protesta contro il licenziamento di tutti i dipendenti.

– Sciopero generale in Israele nella Gerusalemme araba per il primo anniversario della guerra dei sei giorni. Cortei di protesta e scontri con la polizia israeliana alla Porta di Damasco.

– Il senatore americano Robert F. Kennedy di New York sconfigge il senatore E. McCharty del Minnesota vincendo tutti i centosettantadue delegati nelle primarie presidenziali democratiche della California. I risultati non saranno confermati fino a dopo la mezzanotte. Il risultato è stato definito come una grande spinta nella sua corsa alle nomination contro l’uomo che vede come il vero avversario.

MARTEDÌ 5 GIUGNO

– Pochi istanti dopo aver ringraziato i suoi sostenitori per la vittoria alle primarie della California, il senatore Robert F. Kennedy viene ferito a morte mentre attraversa un corridoio all’Ambassador Hotel di Los Angeles, dove si è tenuto il comizio. Dopo la sparatoria avvenuta poco dopo la mezzanotte, la polizia arresta Sirhan Sirhan un cittadino giordano residente negli Stati Uniti da dodici anni. Kennedy viene trasportato di corsa al Central Receiving Hospital, dove i medici lavorano per cercare di salvargli la vita, poi verrà trasferito all’Ospedale del Buon Samaritano per un intervento chirurgico. Una squadra di sei chirurghi inizia ad operare alle 03:12 del mattino dopo che le prime lastre mostrano che i frammenti di proiettile sono penetrati nel cervello, l’operazione si conclude intorno alle sette del mattino e Kennedy non riprenderà mai più conoscenza. Era stato colpito al collo, alla spalla e alla testa.

Oltre a Kennedy restano ferite altre cinque persone: il reporter della ABC News William Weisel, il funzionario sindacale Paul Schrade, il giornalista radio Ira Goldstein e due volontari della campagna Elizabeth Evans e l’adolescente volontaria Irwin Stroll. L’assassinio di Bob Kennedy sarà commemorato dai Rolling Stones nella loro “Simpaty For The Devil” incisa il giorno seguente ma anche da Crosby, Stills & Nash in “Long Time Gone” scritta nella stesa notte dell’attentato.

– In Italia si apre la quinta legislatura repubblicana. Sandro Pertini viene eletto Presidente alla Camera, al Senato Amintore Fanfani.

– A Roma c’è una manifestazione del movimento all’interno dell’Università presidiata dalla polizia, il movimento chiede di poter sostenere gli esami.

MERCOLEDÌ 6 GIUGNO

– Robert Kennedy viene dichiarato morto all’Ospedale Buon Samaritano di Los Angeles, sono passate più di venticinque ore dopo che gli hanno sparato alla testa e quasi sette dopo l’intervento chirurgico d’urgenza atto a rimuovere i frammenti di proiettile dal suo cervello. Kennedy aveva subito una massiccia perdita di sangue dalla ferita alla testa riportando danni celebrali irreparabili da un proiettile calibro 22 e non aveva mai ripreso conoscenza.

Il Reverendo Thomas Pecha si occupa degli ultimi riti. Kennedy viene rimosso dal supporto vitale meccanico col consenso della sua famiglia dopo che la sua attività celebrale era cessata. Quindici minuti dopo la morte di Kennedy, il suo Segretario di Stampa Frank Mankiewicz si presenta davanti ai giornalisti dichiarando la morte del Senatore all’età di quarantadue anni. La protezione dei Servizi Segreti viene estesa a tutti i principali candidati presidenziali e vice presidenziali ai sensi della Legge Pubblica dopo che il Presidente Jhonson ha firmato una legge approvata da entrambe le Camere del Congresso degli Stati Uniti.

– Il Pakistan annuncia che sarebbe stato il primo dei cinque membri firmatari del patto di Baghdad del 1955 a ritirarsi dal Cento, l’Organizzazione Centrale del trattato, il patto di mutua sicurezza era stato firmato da Iraq, Iran, Turchia, Pakistan e Regno Unito. Dopo la Rivoluzione Iraniana del 1979 anche le altre nazioni del Medio Oriente si ritireranno.

– Muore anche Randolph Churchill, giornalista e politico inglese, figlio di Winston Churchill, all’età di cinquantasette anni.

– A Pesaro al Festival del Cinema Nuovo avviene una grave repressione poliziesca con venti arresti e trecentoquattro denunce ai danni di studenti, registi e attori . Viene programmato uno sciopero in tutta la città.

– In Francia si sblocca la situazione, ci sono infatti delle concessioni retributive e normative. I ferrovieri, i postali e gli addetti ai servizi pubblici tornano al lavoro. Nell’industria invece gli scioperi continuano. Il PCF attacca apertamente i gruppi estremisti mentre continuano le manifestazioni studentesche a Parigi.

GIOVEDÌ 7 GIUGNO

– A Milano scoppia la battaglia di via Solferino tra movimento studentesco e polizia. Tremila studenti di estrema sinistra dell’Università Statale di Milano provano a boicottare l’uscita del Corriere della Sera diretto a quei tempi da Giovanni Spadolini e molto ostile ai movimenti di protesta. E’ una notte di vera guerriglia urbana che coinvolge l’intera città, fatta di barricate, incendi, scontri con la polizia e l’arresto di undici studenti. Giorgio Amendola su “Rinascita” sferra un attacco molto duro.

– A Firenze dopo tre giorni di occupazione del Rettorato la Procura ordina lo sgombero.

– A Roma un funzionario dell’Ambasciata Francese, scambiato per un dimostrante, viene aggredito dalla polizia negli scontri di Campo dei Fiori. Il funzionario sporgerà denuncia.

– In Francia la polizia sgombera la Renault occupata ma solo pochi operai riprendono il lavoro. Nel pomeriggio una manifestazione di operai e studenti tenta di riprendere possesso della fabbrica scontrandosi con la polizia nelle campagne circostanti.

– In Inghilterra gli operai del settore tessile scioperano nell’impianto di assemblaggio di Ford Dagenham per solidarietà con le operaie in sciopero che richiedevano una retribuzione pari a quella degli uomini per i lavori con lo stesso grado tecnico. Lo sciopero durerà tre settimane durante le quali non fu possibile completare più di duemila auto. Gli scioperi si concluderanno solo dopo che il Governo avrà inviato Barbara Castle, Segretario di Stato per la Produzione e la Produttività.

– Txabi Etxebarrieta, dell’organizzazione separatista basca ETA, viene ucciso mentre sta per compiere il primo tentativo di assassinio politico da parte dell’organizzazione, l’uccisione di Melitòn Manzanas. Etxebarrieta e il suo assistente Inaki Sarasketa erano alla guida di un’automobile rubata mentre la loro auto è stata fermata per un controllo casuale del traffico da parte della Guardia Civile.

Il poliziotto Josè Antonio Pardines Arcay sarà il primo delle ottocentoventi persone uccise dall’ETA. Etxebarrieta dopo la fuga verrà fermato a Tolosa dove verrà ucciso in una sparatoria con la polizia.

– Il primo di quattordicimila pazienti a cui è stata diagnosticata la malattia di Yusho è entrato in un ospedale in Giappone con sintomi di eruzioni acneiformi causate da avvelenamento chimico da policlorobifenili e dibenzofurani policlorurati. Tutti avevano ingerito del cibo cotto nell’olio di crusca di riso prodotto dalla Kanemy Company spedito ai distributori a Febbraio. Cinquecento persone moriranno a causa della malattia di Yusho.

– Apre il primo parco di divertimenti di Legoland a Billund in Danimarca dove si trova la sede della società del gruppo Lego.

VENERDÌ 8 GIUGNO

– Alle 11:15 del mattino, ora locale, James Earl Ray viene arrestato all’aeroporto di Heathrow a Londra per l’assassinio di Martin Luther King Jr.

Earl Ray è stato avvistato mentre si preparava a salire su un aereo per raggiungere Bruxelles. I funzionari di Scotland Yard hanno dichiarato che portava con sé una pistola carica e due falsi passaporti canadesi con il nome di Ramon Sneyd. Durante i suoi sessantacinque di fuga Ray ha guidato da Memphis in Tennessee a Birmingham in Alabama e poi fino ad Atlanta, ha abbandonato la sua auto , guidato un autobus da Atlanta a Detroit, un taxi fino a Windsor nell’Ontario e ha preso un treno per Toronto il 6 di Aprile.

Dopo aver trascorso un mese a Toronto e aver ottenuto il passaporto falso è volato a Londra e da li a Lisbona dove cerca di ottenere un visto per prendere una nave verso l’Africa. All’ultimo momento decide che la scelta più prudente è il viaggio verso il Belgio e organizza così il suo viaggio verso Bruxelles dopo aver cambiato i biglietti aerei a Londra

– A Washington DC si tengono i funerali di Robert F. Kennedy due giorni dopo la sua morte. Verrà sepolto al cimitero nazionale di Arlington vicino alla tomba di suo fratello John F. Kennedy.

– A Milano il Movimento degli Studenti organizza un processo pubblico in Piazza Duomo contro la repressione, fra gli accusati oltre il Governo e la polizia c’è Il Corriere della Sera. La mattina dell’otto giugno la polizia sgombera l’Università Cattolica e i locali della Triennale precedentemente occupati.

– In Francia dopo venticinque giorni di sciopero la lotta dei lavoratori dell’auto si inasprisce ancor di più. La CGT accusa gli studenti e il Segretario Geismar di aver provocato le violenze alla Renault. Intanto intorno alla fabbrica gli scontri continuano. Studenti, intellettuali e giornalisti lanciano l’operazione Gerico per contrastare la manipolazione dell’informazione sui media.

– Pareggiano con una rete a testa Italia e Jugoslavia nella finale dell’Europeo 1968 dopo i supplementari a reti inviolate si rigiocherà il 10 Giugno.

Omicidio Robert Kennedy
Foto | Getty Images
  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Intervista a un poeta di strada

Ivan Il Poeta

La poesia di strada nasce con l’intento di riportare i suoi versi proprio nelle strade, uscire dalle aule, dai corsi universitari, dalle biblioteche e dalle pagine stampate. Insomma dalla necessità e dall’urgenza di riportare la poesia tra la gente.

Questa è l’intervista a Ivan Tresoldi, in arte Ivan il poeta, un artista di strada che con le sue “scaglie”, brevi componimenti poetici, dal 2003 dipinge le vie di Milano e non solo, con l’obiettivo di rompere il confine elitario della poesia rendendola fruibile alla gente comune. Una delle peculiarità di Ivan è proprio il rapporto con i fruitori delle sue opere, la partecipazione del pubblico alle sue performances. Proprio per ottenere questo obiettivo agisce alla luce del sole, cercando il confronto con le persone mentre dipinge e dopo averlo fatto…

Ivan Il Poeta

Ivan, parlaci di te e del tuo legame con la città di Milano

Sono nato in via Bari nel quartiere Barona, ho uno studio in via Bussola e ora abito in via Lombardini, quindi praticamente mi sono mosso solamente di qualche centinaia di metri (ride N.d.R). In Barona sono nato e in Barona resterò.
Pur viaggiando in tutto il mondo porto sempre la mia città dentro di me e spero io stesso di essere un pochino parte della mia città…
Chi scrive poesia per strada, chi fa il muralista, non può che essere indissolubilmente legato alle sue strade e ai suoi quartieri.

Hai girato il mondo portando con te le tue poesie. Dove sei stato e quali sono state le reazioni della gente?

La poesia di strada è un linguaggio universale proprio perché è il linguaggio più antico e originale della produzione in una società, è la prima forma di scrittura per le strade che forma un valore collettivo che noi chiamiamo “cosa sociale” o comunità. Io ho visitato molte città in tutto il mondo ma ognuna di esse ha la sua qualità e specificità. I viaggi ad Haiti, in Palestina, a Bucarest, in Kosovo, in Libano, a Cuba sono i viaggi che sono rimasti più impressi dentro di me ma devo dire che oltre ai luoghi mi affeziono molto anche alle persone, alla gente comune, come per esempio la signora del primo piano di Palermo o quella del terzo piano di via Mazzolari a Milano, mi sento molto legato a moltissime delle persone che ho incontrato.

Quanto è importante per te il confronto e il rapporto con le persone che incontri?

E’ tutto! Non esiste poesia scritta senza qualcuno che la legga, soprattutto per una poesia di strada come la mia che non è “esperta” o di qualità ma è poesia popolare. Io non sono un grande poeta, prendo delle parole e le metto al servizio delle persone che le fanno proprie. Voglio anche andare contro alla tendenza che ha preso il muralismo, cioè quella di fare interventi legali e legittimi in quartieri dove l’autore arriva, resta qualche giorno per poi ripartire senza dare la possibilità al quartiere di riconoscere l’autore. Io credo che chiunque prima di dipingere le strade debba rendersi conto di non essere lui il centro del mondo e debba necessariamente comprendere che il suo lavoro è solamente la metà del discorso, l’altra metà è fatta da chi quelle strade le frequenta, le vive, le ha costruite, le rinnoverà e le vivrà che va interrogato nella maggior complessità possibile perché da questi confronti si impara tantissimo, io stesso attraverso questi dialoghi sono cresciuto tantissimo come autore grazie al contributo di altri più che grazie alle mie capacità.

Da dove nasce la tua passione per la poesia?

Nasce dalle mie scarsissime abilità, quindi la poesia è un elemento di costruzione di massa per tutti e accessibile a tutti. Io purtroppo sono nato senza particolari talenti a differenza di tanti miei
colleghi muralisti o musicisti e quindi mi sono dovuto appropriare della forma più semplice e più immediata esistente, cioè la possibilità di tradurre le parole in qualcosa di visibile. È proprio la mancanza di talento che mi ha portato a scegliere qualcosa che sia un po’ la base di tutto: io non amo essere chiamato artista e forse nemmeno poeta, considero la poesia una forma di espressione
naturale dell’animo, casomai sono ancora un militante come nel 2000; credo in un riscatto collettivo che si possa agire attraverso le parole poiché un riscatto libero e liberato è quello che ho pensato di attuare. Quindi sono un poeta per scarsa capacità più che per talento (ride N.d.R).

Che tipo di sentimenti vuoi suscitare attraverso i tuoi lavori?

La riflessione, una parola che dice tanto, che significa riflettere, specchiarsi. Sicuramente già produrre un discorso è qualcosa di molto importante, il mio scopo è un po’ quello: fare la metà del discorso per fare in modo che qualcun altro aggiunga l’altra sua metà, che sia “chi getta semi al vento farà fiorire il cielo” o che sia una decorazione sulla facciata di un palazzo con delle lettere nascoste. Non è un caso che io passi dallo stampatello maiuscolo a lettere molto difficilmente leggibili. Credo che siamo in un tempo dove ci è concesso non essere presenti a noi stessi e non essere presenti al nostro tempo e penso che purtroppo questa non sia una condizione che possiamo delegare o che possiamo schivare. Essere presenti al proprio tempo e a se stessi è la condizione fondamentale di un individuo e di una comunità, quindi io imparando da altri cerco di fare in modo che tutti comprendano che siamo tutti “ vite che capitano ma siamo tutti anche vite da capitano.

Ivan a Bonola

In base a cosa decidi i luoghi dove esprimere la tua poesia?

Scelgo luoghi che abbiano un senso rispetto alle cose che voglio dire o che vorrei venissero dette e soprattutto scelgo in base alle comunità di riferimento che ho, quindi se dipingo a Lecce come a Cuba come ad Haiti o in Giambellino a Milano è perché sono luoghi che ho attraversato, che ho cercato di conoscere, che mi hanno contaminato, macchiato. Io non ho bisogno di superfici, per me ogni posto è diverso dall’altro. Il mio stesso contenuto non è una forma o un disegno e ha un valore solo se quel luogo si relaziona intensamente e ribadisco che la mia parte di lavoro rappresenta solo il cinquanta per cento. L’altro cinquanta percento è di chi legge e vive ed è la dimensione fondamentale, è come pensare che possa esistere una parola scritta senza un foglio o una penna. Io sono solo il foglio, solo la parola scritta. Per me luogo, società, comunità, individuo, parola sono lo stesso insieme di cose differenti.

Qual è il tuo lavoro più bello?

Il lavoro più bello è quello che deve ancora essere fatto (ride N.d.R).

Hai scritto una poesia che mi è rimasta particolarmente impressa: “Il poeta sei tu che leggi”, spiegamela…

Come ti dicevo prima, io sono solo il poeta che scrive e senza un poeta che legge dando senso alle cose che scrivo manca buona parte del lavoro. Credo che rispetto alle tendenze di certe culture fondate su poteri, di saperi fondati su poteri come l’arte o come una certa letteratura o editoria, io rifiuto l’idea che da una parte ci sia l’autore e dall’altra parte tutti a guardare come se fosse una statua o una televisione. L’autore non esiste senza il suo pubblico e quindi il poeta sei molto più tu lettore rispetto a me scrittore.

Parlami del lavoro che hai fatto con i giovani?

Negli anni ho lavorato tantissimo con i giovani, ho fatto lezioni e discussioni in centotrenta scuole negli ultimi quattro anni, quasi una scuola alla settimana. Non solo in Italia ma anche in Libano, ora nei campi profughi siriani abbiamo lavorato a stretto contatto proprio con i giovani, faccio visita a moltissimi licei in autogestione, cogestione, palestre come quella dell’istituto d’Istruzione Superiore Salvador Allende di Milano. Queste occasioni mi permettono di parlare di fronte a circa quattrocento studenti per volta. Incontro molti ragazzi presso i centri di aggregazione giovanile, altri ragazzi che vivono in condizioni di marginalità. Insomma diciamo che penso che lavorare con i giovani sia importantissimo.

Che programmi hai per il futuro?

Il futuro non è più quello di una (s)volta (ride N.d.R).

poesia di strada

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 26 maggio – 1 giugno 1968

copertina 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 26 MAGGIO

– Il discorso di Charles de Gaulle del giorno precedente si rivela un fallimento. Il governo è disorientato, la benzina, già razionata nel paese, verrà distribuita solo in casi di emergenza. A Grenelle i sindacati cercano accordi con i rappresentanti dei sindacati e del governo

– I disordini cominciata timidamente il giorno precedente nel Nord Europa esplodono con tre ore di battaglia tra studenti e polizia a Stoccolma. Dopo aver tentato un corteo fino al Palazzo Reale gli studenti improvvisano un sit-in al centro della città che viene attaccato da ingenti forze di polizia

– Quinto giorno consecutivo di manifestazioni anti israeliane e scontri nella Striscia di Gaza. Di fronte a un blocco stradale un civile israeliano apre il fuoco ferendo cinque studentesse. Al-Fatah rivendica l’uccisone o il ferimento di centoventi soldati israeliani

– Muore nel penitenziario dello Stato di Washington a Walla Walla Little Willie John, trentenne cantante americano di R&B, la causa ufficiale della morte è un attacco di cuore

– L’edizione del 1968 del Monterey International Pop Festival viene cancellata su pressioni delle autorità locali e della cittadinanza. In compenso viene pubblicato un documentario sul Festival utilizzando scene dei concerti dell’anno precedente

DOMENICA 27 MAGGIO

– Nuovo sgombero all’Università Cattolica di Milano. Dopo essere stata vittima di un tentativo di irruzione fascista. Nel pomeriggio verrà nuovamente rioccupata

– In Francia è già pronta la bozza di accordo in seguito agli scioperi. Le conquiste sindacali sono piuttosto limitate e nel corso della stessa giornata le assemblee delle fabbriche occupate bocciano il progetto e votano il proseguimento della lotta

– Ad Aquisgrana vanno a processo nove imputati accusati di aver messo in commercio farmaci a base di Talidomide senza sufficiente sperimentazione e nonostante i dubbi di numerosi medici. Altri paesi come Inghilterra e Svizzera dopo aver acquistato la licenza provarono la totale innocuità di questo farmaco, nonostante non fosse mai stato sperimentato su animali in stato di gravidanza.

La Talidomide fu commercializzata per la prima volta nel 1957 nella Germania Ovest con il nome di Contergan. La casa farmaceutica tedesca Chemie Grunenthal aveva sviluppato questo farmaco principalmente come sedativo e ipnotico usato per curare ansia, tensione, insonnia e gastrite e veniva somministrato anche ai militari in guerra successivamente verrà usato principalmente per alleviare la nausea mattutina nelle donne in gravidanza. Divenne farmaco da banco in Germania Ovest il primo di ottobre del 1957, poco dopo l’inizio delle vendite tra cinquemila e settemila bambini nacquero con focomelia.

In tutto il mondo sono stati segnalati circa diecimila casi di neonati con malformazioni dovute a questo farmaco. Solo nel 1961 il dott. William McBride e il dott. Widukind Lenz resero pubblici i primi casi di anormalità fetali collegabili alla Talidomide riprendendo anche i dati dimenticati del 1957 e in tutto vennero riportati millecinquecento casi dal 1957 al 1961.

Dal 5 ottobre 2009 lo Stato Italiano riconosce un’indennità mensile alle vittime della Talidomide nati tra il 1959 e il 1965, il 20 agosto del 2016 il Parlamento Italiano ha approvato una legge strutturata come una proroga della precedente fissando un limite massimo di dieci anni per chiedere l’indennizzo, il 17 ottobre 2017 con sette mesi di ritardo rispetto alla previsione, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato il Decreto per sbloccare gli indennizzi dando la possibilità di fare domanda anche alle vittime nate nel 1958 e nel 1966 oltre a soggetti che presentano malformazioni compatibili con la Sindrome da Talidomide

Thalidomide

LUNEDÌ 28 MAGGIO

– A Milano come in tutta Italia continua il rapido avvicendarsi di occupazioni e contro-occupazioni nelle Università. A Milano dopo una serie di trattative con il Rettore gli studenti sgomberano il Rettorato del Politecnico di Milano che però viene subito occupato dai fascisti, la polizia impedisce al movimento di liberare l’edificio che sarà ancora una volta occupato poco dopo essere stato abbandonato dai fascisti. A Roma tre professori vengono accusati di apologia di reato perché avevano sottoscritto una deliberazione favorevole al Movimento Studentesco affissa in Facoltà

– In Francia François Mitterrand della Federazione della Sinistra Democratica e Socialista dichiara che non c’è più uno Stato dicendosi pronto a formare un nuovo governo alternativo presieduto da Mendes France ma il PCF si dissocia, la CTG invece convoca una manifestazione a Parigi per il giorno seguente

– Nuova rivolta a Louisville, nel Kentucky, provocata dalla riassunzione di un agente precedentemente sospeso per maltrattamento nei confronti di detenuti e fermati afroamericani. La polizia risponde con le armi agli incidenti e ai saccheggi dei rivoltosi. Dopo gli scontri la città di Louisville non si riprenderà mai più. Moltissimi degli edifici commerciali saccheggiati e distrutti durante la rivolta rimarranno abbandonati per anni

– La precisazione di Elena, nostra ascoltatrice, in merito alla puntata di “Sessantotto” del 29 aprile sull’Alfa Sud

MARTEDÌ 29 MAGGIO

– Con l’occupazione dell’Università Statale di Milano si può dire che la città è al completo, infatti tutte le quattro Università della città sono controllate dagli studenti. Anche il Magistero di Roma viene occupato

– In Francia la situazione continua a crescere, mezzo milione di persone partecipa alla manifestazione alla manifestazione di Parigi. Charles de Gaulle scompare per ventiquattro ore, posticipa una riunione del Consiglio dei Ministri e porta via tutti i documenti personali dal Palazzo dell’Eliseo. De Gaulle sta andando ad incontrare il generale Massu a Baden-Baden, suo acerrimo nemico, comandante del Corpo di Occupazione e l’unico di cui il Governo si fidi in caso di prove di forza. Tornato a Parigi riprende l’iniziativa decretando il 30 maggio lo scioglimento dell’Assemblea Nazionale

– In Germania avviene l’ultima discussione al Bundenstag sulle Leggi Eccezionali, nove università vengono chiuse e decine di facoltà occupate. Scontri a Monaco, Amburgo, Berlino e altre città

– Dopo gli scontri di Louisville in Kentucky due cittadini afroamericani vengono uccisi dalla polizia aumentando ancor di più i disordini

– Continua il coprifuoco a Gaza nel tentativo di limitare le manifestazioni e gli scontri con le truppe di occupazione israeliane

– Elio Petri vince con “A ciascuno il suo” il Premio Cinematografico di San Fedele

– Jacques Tati riceve il Premio della cinematografia francese con “Play Time”

MERCOLEDÌ 30 MAGGIO

– Dopo essere scomparso per ventiquattro ore Charles de Gaulle parla alla radio con un discorso molto duro in cui rifiuta di dimettersi nonostante i consigli di Pompidou, indice nuove elezioni per il 2 Giugno, scioglie l’Assemblea Nazionale e minaccia di dichiarare lo stato di emergenza. I partiti di opposizione accettano l’appelli per le elezioni. Il politico francese Charles Pasqua organizza una contro-dimostrazione di sostegno nei confronti del Presidente de Gaulle con almeno trecentomila sostenitori gollisti, forse un milione, che marciano lungo gli Champs-Elysées a Parigi

– A Pisa vengono assolti Di Donato e Carpi imputi per le occupazioni di gennaio perché il fatto non costituisce reato

– La Germania Ovest promulga le controverse Leggi di Emergenza autorizzando il Governo a revocare le libertà civili durante un’ipotetica crisi nazionale. Le leggi vengono approvate dalla prima grande coalizione tra il Partito Socialdemocratico Tedesco e l’Unione Democratica Cristiana della Germania. I primi piani per la legislazione di emergenza erano stati presentati dal Ministero degli Interni nel 1958, altri nel 1960 e nel 1963. Queste bozze includevano un’estensione del potere dell’esecutivo, tuttavia non hanno mai ottenuto la maggioranza dei voti richiesti per essere accettati, più tardi la grande coalizione avrebbe avuto la maggioranza necessaria e avrebbe considerato le Leggi di Emergenza assolutamente necessarie. L’obiettivo principale era prevenire qualsiasi abuso delle leggi come durante la Repubblica di Weimar

– Antonin Novotny viene espulso da Comitato Centrale del PCC e sospeso con altri sei dirigenti dell’era stalinista, fino a che non sarà chiarito il loro ruolo nei processi politici degli anni cinquanta

Antonin Novotny

– McCarthy vince le primarie nell’Oregon per il Partito Democratico riaprendo così il confronto con Robert Kennedy

GIOVEDÌ 31 MAGGIO

– A Roma una manifestazione del movimento a sostegno del maggio francese viene repressa dalla polizia davanti all’Ambasciata di Francia a Piazza Farnese con violente cariche che si esauriscono in tarda serata, il bilancio è di ventiquattro feriti, quattro arresti e cinquanta fermati

– In Francia torna la benzina nelle stazioni di servizio e la stampa riferisce di carri armati che convergono sulla capitale e che le unità armate si raggruppano nei Campi di Frileuse. La polizia e l’esercito nel frattempo stanno riprendendo il controllo dei ripetitori e dei trasmettitori che erano stati occupati. In tutta la Francia le manifestazioni golliste si scontrano con i gruppi di sinistra intanto Pompidou forma un nuovo Governo

– In Italia i sindacati firmano con la Fiat l’accordo sull’orario di quarantacinque ore settimanali e sui cottimi

– Scontri studenteschi anche in Senegal dove viene dichiarato lo stato di emergenza in seguito alle manifestazioni e alla rivolta degli studenti

– Il racconto di Mauro, ascoltatore di “sessantotto”

VENERDÌ 1 GIUGNO

– Viene occupata la Città Universitaria a Roma e seguono alcuni scontri tra studenti e fascisti con la polizia che circonda l’Ateneo

– A Torino dopo un comizio del PSIUP un corteo attacca la fabbrica “Grandi Motori” della Fiat e si scontra con la polizia davanti alla sede del quotidiano La Stampa

– Manifestazioni studentesche di solidarietà nei confronti della Francia in tutta Italia

– A Pisa inizia il processo contro trentaquattro studenti per una manifestazione alla stazione ferroviaria che si era tenuta il 15 marzo ma nonostante questo le manifestazioni continuano

– L’Austria diventa la prima Nazione occidentale ad acquistare gas naturale dall’Unione Sovietica firmando un contratto di affitto a lungo termine per tutta l’estensione di un oleodotto che parte da Bratislava

– In Italia il Partito Socialista decide di non formare una nuova coalizione con i Democristiani

– Parte il “Sunday Times Golden Globe Race”, una regata intorno al mondo che parte dall’Isola Irlandese di Kilronan

– Muore Helen Keller all’età di ottantasette anni, autrice americana, attivista politica e docente è stata la prima persona sordo-cieca a conseguire un diploma di laurea. La storia di come la sua insegnante Anne Sullivan rompe l’isolamento imposto da una quasi totale mancanza di linguaggio permettendo alla ragazza di sbocciare mentre imparava a comunicare è diventata ampiamente nota attraverso le drammatiche rappresentazioni del film “The Miracle Worker”.

Il suo luogo di nascita Tuscumbia in Alabama è ora un museo e sponsorizza un “Helen Keller Day annuale”, il 27 di giugno, giorno del suo compleanno, è ricordato come l’Helen Keller Day nello Stato Americano della Pennsylvania ed è stato autorizzato a livello federale dalla proclamazione presidenziale di Jimmy Carter nel 1980, il centesimo anniversario della sua nascita. Autrice prolifica che ha sempre difeso le proprie posizioni in modo schietto e chiaro, membro del Partito Socialista d’America dei Lavoratori Industriali del Mondo ha condotto una campagna per il suffragio femminile, per i diritti dei lavoratori, per il socialismo, l’antimilitarismo e altre cause che si muovevano in questa direzione.

Helen Keller è stata inserita nell’Alabama Women’s Hall of Fame nel 1971. L’autrice ha dimostrato al mondo che le persone sorde possono imparare a comunicare e che possono sopravvivere nel mondo degli udenti, e ha anche insegnato che le persone non udenti sono in grado di fare cose che le persone possono ascoltare ed è sicuramente un modello per i sordi del mondo

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 19 maggio – 25 maggio 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 19 MAGGIO

Elezioni in Italia, la Democrazia Cristiana mantiene il controllo della Camera e del Parlamento vincendo con il 38 % dei voti, Aldo Moro è rimasto Presidente del Consiglio infatti la sua coalizione di tre partiti ha mantenuto una maggioranza limitata dei 325 seggi al Senato e dei 630 nella Camera dei Deputati

– Le forze nigeriane catturano Porth Harcourt e circondano il Biafra. Il blocco del Biafra porterà a una grandissima carestia

– In Francia lo sciopero ha paralizzato il Paese, giornalisti e tecnici delle televisioni controllano quasi totalmente le trasmissioni. A Parigi grandi code di fronte ai negozi in un clima apertamente insurrezionale.

– Negli Stati Uniti la polizia all’alba sgombera la Columbia University, si ripetono le violenze del precedente sgombero

– Improvvisa manifestazione all’Università di Madrid in occasione di un concerto

– Quindici persone tra cui sette bambini sono stati calpestati a morte al Cairo nella Chiesa Cristiana Copta dell’Arcangelo Michele, mentre migliaia di persone entrano nella chiesa per assistere ad un’apparizione Mariana, nostra signora di Zeitoun

– Ancora fermo il Festival di Cannes, a dirigere le sedute degli Stati Generali del Cinema il regista Albicocco. L’ultimo tentativo di proiettare un film era stato con “Peppermint Frappè” del regista Carlos Saura e con l’attrice Geraldine Chaplin, i quali si erano aggrappati al sipario per impedirne l’apertura

– Ultima puntata dello show “Quelli della Domenica” condotto da Paolo Villaggio che chiude dopo anni di programmazione

DOMENICA 20 MAGGIO

– A Roma dopo i risultati delle elezioni sorgono manifestazioni spontanee sotto le sedi del PCI dopo l’annuncio dei primi risultati elettorali per il Senato. Il PCI e lo PSIUP con una lista unita hanno guadagnato il 4,5 % mentre la DC l’1,2 %

– Il porto di Marsiglia viene occupato, bloccate le centrali elettriche e telefoniche, il segretario del PCF Valdeck Rochet, propone la costituzione di un governo popolare, il segretario della CGT Sèguy si pronuncia contro lo sciopero insurrezionale

– Sulla Pravda viene pubblicata un intervista anonima a un sergente americano dei reparti speciali in cui racconta le stragi di civili che vengono perpetrate in Vietnam

– Viene finanziato da un gruppo di ricchi esiliati di Haiti un tentativo, mal gestito, di rovesciare la dittatura di François Papa Doc Duvalier. Iniziato con un tentativo di bombardamento aereo di Port au Prince, un B52 lancia una singola testata esplosiva che fa solo un altro buco in una strada già dissestata, seguito da un pacco i volantini che non vengono dispersi perché gli invasori si dimenticano disciogliere le fascette che li tengono insieme, cadendo così come un unico pacco. La forza di invasione via terra arriva e cattura temporaneamente la città portuale di Cap Haitien, un’altra bomba sganciata su Port au Prince distrugge alcune stanze private della residenza di Duvalier e un numero imprecisato di persone vengono uccise. La forza di invasione di invasione formata da trentacinque persone verrà sconfitta il giorno seguente

– Inizia Campione il Giro d’Italia con dieci squadre composte da tredici uomini, Eddiy Merckx e Vittorio Adorni del Team Faema, finiscono primo e secondo l’11 Giugno, giorno della conclusione della gara a Napoli

LUNEDÌ 21 MAGGIO

– Tremila tra celerini e carabinieri sgomberano le case che sono occupate da giorni a Roma, per la prima volta gli occupanti resistono affrontando per tre ore la polizia, centosettantatrè tra uomini e donne saranno denunciati ma ci sarà un solo arresto.

– Il bersagliere sardo Evelino Loi sale sul Colosseo per la seconda volta in un paio di settimane per protesta contro la polizia che lo sospetta di complicità con i rapitori sardi. Negli anni seguenti ripeterà l’impresa più volte poi finirà coinvolto con gruppi neofascisti, finendo a scrivere libri sulla sua impresa

– In Francia la situazione sta ormai esplodendo, il presidente Charles de Gaulle esercita il suo potere costituzionale per concedere l’amnistia ai leader degli studenti che avevano guidato lo sciopero contro le università francesi, il numero di lavoratori in sciopero arriva fino a otto milioni. Due milioni di persone invece escono dal lavoro durante il giorno, le banche chiudono perché i correntisti presi dal panico hanno cercato di ritirare tutti i fondi sui loro conti, la Borsa di Parigi invece resta direttamente chiusa

– Le autorità della Columbia University sospendono un corso tenuto dal leader della SDS Mark Rudd, immediata risposta degli studenti che occupano la Hamilton Hall barricando gli accessi

– Viene arrestato per la seconda volta in pochi giorni Brian Jones dei Rolling Stones, accusato nuovamente di detenzione di canapa indiana

https://www.youtube.com/watch?v=MvA_JhgFjvQ

MARTEDÌ 22 MAGGIO

A Milano scontri tra fascisti e occupanti all’Università Statale, il Procuratore della Repubblica convoca i rettori della Statale, della Cattolica e del Politecnico. Vengono annullati due degli ordini di cattura nei confronti

– Vengono annullati gli ordini di cattura nei confronti contro due fra i principali imputati nel processo per il Disastro del Vajont, entrambi ancora latitanti, potranno comparire a piede libero nel processo

https://www.youtube.com/watch?v=wimrOOQN2rI

– In Francia lo sciopero continua a crescere, una mozione di censura per il governo di de Gaulle non passa per undici voti soltanto. Viene tolto il diritto di soggiorno a Cohn-Bendit, leader del movimento 22 marzo, di nazionalità tedesca e in trasferta ad Amsterdam per una manifestazione. Al leader delle proteste francesi viene impedito il rientro nel paese dopo aver completato il tour in Europa per parlare con altri manifestanti studenteschi, quando cerca di tornare a Parigi scopre di essere stato dichiarato indesiderabile dal Ministero dell’Interno

– Il sottomarino americano USS SCORPION affonda a quattrocento miglia dalle Isole Azzorre, tutti i novantanove membri dell’equipaggio muoiono. La ricerca sarà abbandonata il 5 giugno e i resti dello Scorpion non verranno ritrovati per altri quattro mesi, in seguito verrà rivelato che il giorno della scomparsa otto stazioni d’ascolto avevano registrato un evento acustico importante sotto la superficie del mare seguito da eventi acustici minori. Il rapporto investigativo segreto della Marina degli Stati Uniti verrà rilasciato il 25 Ottobre del 1993 rivelando che lo Scorpion fu probabilmente distrutto da uno dei suoi siluri

Duvalier dichiara di aver stroncato la ribellione nel nord di Haiti e chiede la convocazione immediata del Consiglio di Sicurezza dell’ONU

– Vincono il loro primo disco d’oro i Cream con il brano “Disraeli Gears”

MERCOLEDÌ 23 MAGGIO

– All’Università Statale di Milano vengono espulsi due studenti. Alla scuola della FIAT gli espulsi sono quattordici. La Procura denuncia altri trentacinque studenti per le occupazioni di Marzo. Al Politecnico il Rettore Finzi minaccia l’intervento della polizia se gli occupanti non sgombereranno immediatamente il rettorato

– I quattordici allievi espulsi dalla scuola della FIAT subiscono questo provvedimento ufficialmente per scarso rendimento, in realtà la vera motivazione è aver partecipato alla creazione di un giornale scolastico molto politicizzato

– In Francia lo sciopero è arrivato a quasi dieci milioni di aderenti, scontri e barricate infuriano nel quartiere latino a Parigi ma la SGT rifiuta di aderire alle manifestazioni per il rientro di Cohn-Bendit, rimasto “chiuso fuori” dalla Francia dopo il suo tour europeo.

– Nuovi scontri a fuoco lungo il Giordano, cresce la tensione dopo le dichiarazioni con cui qualche giorno prima Israele ha deciso di negare il ritiro immediato dei territori occupati

– In Vietnam per la prima volta un aereo nemico viene abbattuto da un missile lanciato da una nave americana. L’incrociatore statunitense Long Beach colpisce un Mig nordvietnamita a 65 miglia nautiche di distanza

ECHO1, il primo satellite per comunicazioni al mondo, cade dall’orbita e si brucia rientrando nell’atmosfera. Era stato lanciato il 12 agosto del 1960, il palloncino rivestito il polietilene tereftalato Mylar lungo trenta metri aveva subito una serie di danni a causa della polvere spaziale che l’ha colpito ad alta velocità, al suo rientro passa sopra la California settentrionale, l’Arizona meridionale e lo stato messicano di Jalisco prima di bruciarsi sulla costa occidentale del Sud America

– Muore a 33 anni Henry Dumas, poeta afroamericano, romanziere, scrittore e autore di cortometraggi. Nato a Sweet Home in Arkansas nel 1934 all’età di dieci anni si trasferisce a New York, dopo essersi laureato si iscrive all’aeronautica ed è di stanza presso la base di Lackland a San Antonio in Texas dove incontra la futura moglie Loretta. Dopo aver trascorso diciotto mesi sulla Penisola Arabica dove era stato trasferito, sviluppa interesse per la cultura araba. Rimane nell’esercito fino al 1957 anno in cui si iscrive alla Rutgers University senza mai laurearsi.

Poco dopo la mezzanotte del 23 maggio viene ucciso a colpi d’arma da fuoco all’età di trentatré anni da un poliziotto di New York alla fermata della metropolitana. Secondo il rapporto dell’Associated Press il poliziotto afferma che Dumas aveva minacciato un altro uomo con un coltello, aggiunse di aver intimato a Dumas di lasciarlo cadere ma lui si era rifiutato attaccandolo e ferendolo alla guancia. Le circostanze della sparatoria non furono mai chiarite in quanto nessun testimone ha mai rilasciato dichiarazioni e tutti i documenti sull’incidente sono stati distrutti nel momento in cui il dipartimento di polizia del transito si è fuso con il dipartimento di New York.

La morte di Dumas viene spesso definita un caso di identità errata ma non ci sono prove per confermare o confutare tale informazione. Oggi Dumas è sepolto nel cimitero nazionale di Long Island, la sua morte è menzionata nel poema “An Alphabet of My Dead” del poeta Robert Pinsky e nel poema “Night, for Henry Dumas di Aracelis Girmay

Henry Dumas
Foto | Wikimedia

GIOVEDÌ 24 MAGGIO

– I fuorisede della Casa dello Studente decidono di abolire il regolamento interno, il rettore in risposta decide di sospendere le borse di studio così i fuori sede della casa dello studente di Roma decidono l’occupazione

– L’atteso discorso televisivo di Charles de Gaulle dura sette minuti, è un appello agli spettatori per aiutare a porre fine allo sciopero di dieci milioni di lavoratori e ai disordini nelle città francesi e chiede agli elettori di sospendere lo stato di emergenza per forzare le riforme e fermare la discesa verso la guerra civile. Gli studenti si scontrano con la polizia nelle principali città francesi, a Parigi tentano di assaltare la borsa e impegnano i poliziotti su un fronte di 10 km

– Viene attivato nel Vietnam del Nord un nuovo campo di prigionia a Son Tay, 37 km a Nord-Ovest di Hanoi, e inizia il trasferimento di cinquantacinque dei trecentocinquantasei prigionieri di guerra americani. Il sito, nome in codice Camp Hope sarebbe stato oggetto di un tentativo poi fallito, il 21 Novembre 1970, da parte delle Forze Speciali per salvare i prigionieri

– Dopo sette settimane la colonna sonora del film “Il Laureato” perde il primo posto nella classifica americana a favore dell’album “Bookends” dello stesso duo, Simon and Garfunkel. I due dischi si alterneranno intesta alla classifica per altre otto settimane

VENERDÌ 25 MAGGIO

Scontri a Trento tra polizia e operai durante uno sciopero alla Michelin. Una manifestazione ottiene l’immediata scarcerazione dei fermati, CIGL E CISL annunciano uno sciopero generale per il 29 maggio

– In Francia il bilancio degli scontri nella notte è pesantissimo, si contano centinaia di feriti, muore un manifestante a Parigi e un Commissario rimane ucciso a Lione. Nuove battaglie in serata a Bordeaux, anche i contadini alzano le barricate

– Ricominciano le agitazioni nelle università tedesche, gli studenti chiedono ai sindacati di dichiarare lo sciopero generale. Ci sono manifestazioni anche nel Nord Europa a Stoccolma e Helsinki

– L’ora legale entra in vigore per la terza volta in Italia. L’ora solare tornerà il 22 di Settembre

– Il diciassettesimo trapianto di cuore umano del mondo viene eseguito presso il Medical College of Virginia dal dott. Davis Hume e dal suo collega Richard Lower ma inizialmente l’ospedale rifiuta di rivelare il nome del ricevente o del donatore e una guardia armata sorveglia il piano dove il paziente si sta riprendendo dall’operazione. I reporter scopriranno in seguito che il destinatario era un uomo bianco, Joseph Klett, e il cuore preveniva da un afroamericano Bruce Tucker che aveva subito un trauma cranico il giorno prima dell’intervento e il cui corpo non fu mai reclamato. William, il fratello del donatore ha in seguito intentato una causa per conto della famiglia sulla base del fatto che il cuore fosse stato rimosso senza consenso e che Bruce era tecnicamente vivo quando era stato tolto dal supporto vitale. Sarebbe stato il primo caso in cui si poneva la questione della definizione di morte nel contesto del trapianto di organi. Dopo quattro anni dalla morte di Tucker una giuria della Virginia diventerà la prima ad accettare il nuovo concetto medico di morte celebrale, ovvero l’idea che un uomo non sia più vivo se il suo cervello è morto

– Dopo un excursus all’interno della ricerca musicale psichedelica i Rolling Stones al rock puro con il simbolo “Jumpig Jack Flash”

https://www.youtube.com/watch?v=zKXa1VmQglA

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 12 maggio – 18 maggio 1968

Copertina 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 12 MAGGIO

– I soldati nord vietnamiti hanno invaso il campo delle forze speciali USA a Kham Duc e abbattuto un C130 americano mentre stava evacuando l’area uccidendo tutti i centocinquantasei uomini a bordo, a parte sei persone tutte le persone sul C130 erano civili sud vietnamiti che venivano portati in salvo, il disastro rimarrà il peggiore incidente aereo nella storia della guerra del Vietnam

Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH
Autosave-File vom d-lab2/3 der AgfaPhoto GmbH

– A Panama si svolgono le elezioni per il nuovo Presidente e per una nuova Assemblea Nazionale, l’ex Presidente Arnulfo Arias riceve il maggior numero di voti nonostante lo sforzo totale dell’amministrazione Robles di rubare le elezioni, come rivelerà uno storico in seguito, la vittoria di Arias è stata ufficializzata solo dopo che il comandante della Guardia Nazionale Bolivar Vallarino ha insistito su un conteggio ragionevolmente onesto delle schede elettorali. Tuttavia Arias avrebbe rifiutato di onorare gli accordi stipulati con la Guardia Nazione panamense dopo l’inaugurazione avvenuta l’uno di Ottobre e verrà rimosso dalla carica dalla guardia solo dieci giorno dopo aver assunto l’incarico.

– Nella Nazione dell’Africa Occidentale di Dahomey, ora conosciuta come Benin, la giunta militare al potere ha annullato i risultati delle elezioni presidenziali del cinque maggio per l’astensione di quasi tre quarti degli elettori. Basile Adjou Moumouni aveva ottenuto la stragrande maggioranza dei voti espressi, il leader della giunta il colonnello Alphonse Alley rifiutò di riconoscere il risultato perché la maggior parte degli elettori non si era presentata alle elezioni

Jimi Hendrix viene arrestato al confine tra America e Canada per possesso di hashish ed eroina

– Nasce a San Diego Tony Hawk, skateboarder americano, il primo a riuscire a “chiudere un 900” un trick davvero difficile

– Reginald Dwight che ha suonato il pianoforte per il gruppo R&B inglese Bluesology ha scelto il nome d’arte che lo avrebbe reso famoso mentre era in volo su un aereo per tornare a Londra dopo il suo ultimo concerto con il gruppo a Edinburgo, dopo una discussione coi suoi compagni di band sceglie di usare i primi nomi del sassofonista Elton Dean e del cantante John Baldry per coniare così lo pseudonimo di Elton John.

DOMENICA 13 MAGGIO

– Per l’esame di latino scritto il professor Ettore Paratore assegna agli studenti romani di lettere una citazione di Mao Zedong in cui viene sottolineata l’inesperienza e l’immaturità dei giovani, il movimento interrompe l’esame chiedendo l’abolizione della prova

Centinaia di migliaia di francesi in piazza, ottocentomila solo a Parigi, la tensione tra studenti e sindacati non esplode ma i primi rifiutano la direttiva di scioglimento al termine del corteo e occupano la Sorbona appena riaperta

Aretha Franklin, fa tappa in Italia alla Bussola di Viareggio in occasione del suo tour europeo, in seguito registrerà alcuni brani presso gli studi della Rai di Milano.

– La lettera di Luciano, ascoltatore di “sessantotto”. Se anche tu vuoi raccontarci come il 1968 ha cambiato la tua vita, scrivi a sessantotto@radiopopolare.it oppure telefonaci allo 02/39241468 e raccontaci brevemente la tua storia

LUNEDÌ 14 MAGGIO

– I lavoratori della fabbrica di aerei Sud Aviation vicino a Nantes seguono l’esempio degli universitari francesi e iniziano uno sciopero, diventando così la prima fabbrica francese a scioperare, creando un precedente che presto si diffonderà alla Renault poi alle fabbriche della Francia occidentale e infine all’intera Nazione

– Il Presidente algerino Houari Boumediene ha ordinato la nazionalizzazione di quattordici società energetiche straniere operanti nella Nazione nord africana assegnando i loro beni al monopolio governativo sonatrach, società nazionale per la ricerca, la produzione, il trasporto, la raffinazione e la commercializzazione degli idrocarburi

Houari Boumediene

– Dopo trentasette anni dalla sua fondazione il Partito Nazionale Liberale del Regno Unito guidato da David Renton ha votato per il suo scioglimento e si è fuso con il Partito Conservatore, nelle elezioni del 1966 i candidati alla PNL avevano vinto solo tre dei seicento seggi nella Camera dei Comuni

– Operazione anti-contrabbando a Napoli la polizia blocca un vicolo e irrompe coi mitra spianati, durante l’azione muore una donna colta da un malore, un muratore investito da una pantera della polizia resta ferito

– Muore Husband Kimmel all’età di ottantasei anni, ammiraglio in pensione della Marina degli Stati Uniti, fu accusato di non aver impedito l’attacco giapponese a Pearl Harbor nel 1941

– A Tokio l’azienda Matsushita Electric Industrial Company, l’odierna Panasonic, introduce l’allora più piccolo televisore del mondo, così piccolo da poter essere infilato nella tasca di un cappotto, aveva uno schermo da un pollice e mezzo e pesava seicento grammi

– I Beatles annunciano la creazione di Apple Records, una divisione di Apple Corps durante una conferenza stampa a New York City. La Apple Records non è solamente un’etichetta discografia, si occupa anche di produzione di media utilizzando le più moderne tecnologie per l’epoca cercando di unire il business al divertimento

beatles apple

MARTEDÌ 15 MAGGIO

La Marzotto firma finalmente il contratto, l’accordo raggiunto il giorno precedente è una vittoria operaia su tutti i punti, in cambio pero’ l’azienda licenzia ottocentocinquanta operai dello stabilimento di Pisa, senza resistenze sindacali

– In Francia, scioperano gli operai della Renault Clèon, sequestrano il direttore e una decina di dirigenti, innalzano la bandiera rossa sulla fabbrica dichiarando l’occupazione illimitata, altre due fabbriche della stessa zona verranno subito occupate

Marlon Brando si impegna a girare solo film contro il razzismo e a versare il dodici percento dei suoi guadagni alla fondazione Luther King

– Una scarica di tornado nel Sud e nel Midwest degli Stati Uniti, causando il danno più grave in Arkansas a Jonesboro dove trentatrè persone vengono uccise e trecentocinquanta. A Charles City nell’Iowa invece il bilancio è di dodici morti e trecentosessantasette feriti.

– Alla Royal Infirmary di Edinburgo avviene il primo trapianto di polmone umano mai effettuato in Europa, il quarto in tutto il mondo

– Viene creato il Premio Nobel per l’economia

– La CIA chiude Radio Americas una stazione che era andata in onda fin dal 1960 come parte di una campagna contro il leader di Cuba Fidel Castro, originariamente chiamata Radio Swan perché il suo trasmettitore principale si trovava su una delle Isole Swan, arcipelago disabitato al largo delle coste dell’Honduras. La stazione conduceva campagne contro Castro e forniva ai suoi ascoltatori istruzioni per sabotare il leader.

MERCOLEDÌ 16 MAGGIO

– Dopo due settimane che gli studenti in Francia hanno chiuso la maggior parte delle università del paese con uno sciopero studentesco, i dipendenti hanno preso il controllo degli stabilimenti automobilistici di proprietà della società nazionalizzata Renault. I dipendenti di Sud Aviation, fabbrica di aeromobili di Nantes, hanno saldato i cancelli dello stabilimento. I lavoratori hanno colpito anche due stabilimenti a Lione, diversi giornali a Parigi e hanno chiuso Orly, l’aeroporto di Parigi.

– Scontri in Italia tra movimento e fascisti all’Università Statale di Milano occupata, per la prima volta l’agitazione raggiunge anche l’Università Bocconi dove viene occupata la Facoltà di Lingue

– A Firenze la polizia carica un corteo studentesco di fronte alla sede della Democrazia Cristiana

– Un terremoto di magnitudo 8.3 colpisce il nord del Giappone alle 9:49 del mattino uccidendo almeno quarantasette persone attraverso una combinazione tra crollo di edifici e tsunami. Nella città di Aomori si è verificato il danno più grave.

ESRO-2B satellite costruito in Europa per lo European Space Research Organization è stato lanciato in orbita dalla base aerea di Vandenberg, in California

Ronan Point un grattacielo a est di Londra crolla parzialmente dopo un esplosione di gas causando la morte di cinque persone, il disastro evidenzia un’area di progettazione che non era stata precedentemente esaminata e che avrebbe portato a modifiche legislative nel Regno Unito e in altri paesi. L’edificio, successivamente ricostruito, continuerà a dare problemi strutturali per molti anni

– Il Radiocorriere svela in anticipo la fine del giallo “La donna di quadri”, non è solo lo spoiler a sconvolgere il pubblico ma anche il fatto che molti quotidiani avessero bandito un concorso tra i lettori sull’identità dell’assassino, ovviamente i concorsi saranno buttati.

GIOVEDÌ 17 MAGGIO

– Un gruppo di dimostranti americani contro la guerra Catonsville Nine entrano negli uffici del servizio di leva a Catonsville nel Maryland e bruciano le bozze dei documenti con il napalm, le riprese dell’azione vengono messe in onda da una tv di Baltimora, tra i partecipanti ci sono padre Daniel Berrigan, un prete gesuita, suo fratello Philip ex prete giuseppino e l’artista Tommy lewis

– La rivolta sociale e i movimenti sindacali in Francia si sono diffusi mentre il numero di lavoratori in sciopero raggiunge i centomila dipendenti appartenenti a dozzine di fabbriche, con il proseguimento dell’azione le bandiere rosse vengono issate a Lione su un impianto chimico e nella fabbrica di camion Berliet. Gli aeroporti di Orly e Le Bourget restano chiusi.

– Gli studenti interrompono un comizio di Taviani a Genova, durante le successive cariche quattro persone vengono arrestate

– Dall’inizio di Maggio Battipaglia, in provincia di Salerno, è colpita da un’epidemia di tifo, si ammalano circa settecento persone. l’epidemia è di carattere benigno ma resta comunque un pericolo serio per i bambini e le persone più anziane.

– Dopo quattro giorni di tensioni, ripensamenti e discussioni, un’assemblea di cineasti, tecnici e giornalisti francesi decide l’occupazione del Palazzo del Cinema di Cannes e la costituzione degli stati generali del cinema, ai quali aderiscono millecinquecento professionisti

VENERDÌ 18 MAGGIO

– La Francia è totalmente sottosopra, lo sciopero che va avanti da giorni coinvolge ormai più di due milioni di persone. Scuole, fabbriche, ferrovie, miniere, porti, uffici e industrie agricole sono bloccate. Charles de Gaulle anticipa il suo ritorno dalla Romania e i sindacati insistono sul carattere rivendicativo della lotta.

– Negli Stati Uniti ci sono molte manifestazioni, in particolare all’Università di Berkeley, dove migliaia di studenti esprimono la loro solidarietà verso gli ottocentosessantasei studenti che si sono rifiutati di partire per il Vietnam

– La Columbia University viene occupata per protesta contro la requisizione di un campo giochi per bambini neri.

Nimbus B, un satellite meteorologico alimentato da due generatori nucleari viene lanciato dalla base aerea della Vandenberg Air Force , ma non riesce a raggiungere l’orbita a causa del malfunzionamento di uno dei razzi e inizia il ritorno verso l’America. Per prevenire la dispersione dei contaminanti radioattivi attraverso la costa del Pacifico, il controllo a terra invia l’ordine di autodistruzione, il satellite precipita nell’oceano, il suo carico nucleare resta intatto, a circa 153 km a Ovest di Los Angeles e verrà recuperato il nove Ottobre dello stesso anno.

Sirhan Bishara Sirhan, un cittadino giordano di ventiquattro anni, cresciuto in una famiglia cristiano palestinese che aveva vissuto negli Stati Uniti per dodici anni, fa le sue prime annotazioni in un diario che sarebbe poi stato presentato al processo per l’omicidio di Robert Kennedy. Meno di tre settimane prima della sparatoria Sirhan era a casa sua a Pasadena in California e aveva scritto: “la mia determinazione a eliminare Robert F. Kennedy sta diventato sempre più un’ossessione incrollabile, deve essere assassinato prima del 5 giugno del 1968

https://www.youtube.com/watch?v=bsYLelmN6BA

Il Festival di Cannes, che ha una durata di due settimane, si conclude dopo nove giorni, dopo che i membri della giuria hanno rassegnato le dimissioni per aver colpito studenti e lavoratori francesi e diverse centinaia di lavoratori dell’industria cinematografica hanno preso il controllo del palazzo dei festival e dei congressi. Il tentativo di riprendere il festival viene interrotto il giorno successivo quando i tecnici dei film, inclusi i proiezionisti, si rifiutano di lavorare e i registi dei film in programma si rifiutano di consentire la proiezione. Il presidente della Giuria di Cannes annuncia la soppressione del concorso, si dimettono dalla giuria Louis Malle, Roman Polanski e Monica Vitti e Terence Young, ritirano invece i film per solidarietà con il movimento Resnais e Lelouch.

Copertina 1968

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 5 maggio – 11 maggio 1968

Maggio 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 5 MAGGIO

– Appena dopo la mezzanotte viene lanciata l’offensiva di maggio dal Vietnam del Nord e dai vietcong, dando inizio alla seconda offensiva del tet, un attacco a centodiciannove obiettivi in tutto il Vietnam del Sud compresa la capitale Saigon.

– Nel distretto di Cholon a Saigon quattro giornalisti, i corrispondenti di Reuters Bruce Pigott e Ron Laramy, John Cantwell della rivista Time e Michael Birch dell’australian Associated Press vengono uccisi da guerriglieri vietcong, un quinto giornalista, il freelance Frank Palmos si finge morto e così facendo ha potuto riportare l’accaduto

– Lo stampatore del giornale studentesco milanese “La zanzara” viene condannato a 8 mesi di reclusione, in occasione di un processo per un’inchiesta sulla sessualità giovanile, aveva scritto una lettera indignata al Procuratore della Repubblica.

– A Parigi sei studenti vengono processati per gli scontri del 3 maggio, quattro vengono condannati a pene detentive senza condizionale, l’Università della Sorbona resta occupata dalla polizia

– A Mosca si conclude la visita della delegazione cecoslovacca mentre a Praga arriva una rappresentanza del PCI guidata da Longo, il sovietico Suslov parlando dell’incontro non chiarisce la posizione dell’Unione Sovietica nei confronti del nuovo corso

– Si moltiplicano i brani scritti in onore e in memoria di Martin Luther King: “Why? The King of Love is Dead” di Nina Simone, “It’s Up to Me a and You” di Ella Fitzgerald e un brano di Oliver.

DOMENICA 6 MAGGIO

– Grande manifestazione organizzata dall’UNEF, l’unione nazionale degli studenti francesi, il più grande sindacato studentesco del paese, che insieme al sindacato degli insegnanti universitari ha organizzato la marcia per protestare contro le azioni della polizia all’interno dell’Università della Sorbona. I manifestanti sono più di ventimila. Molti di loro saranno caricati dalla polizia. I manifestanti creano barricate e lanciano sanpietrini, i poliziotti rispondono con lanci di lacrimogeni, gli arrestati sono centinaia, mentre i feriti sono quasi cinquecento.

– In Italia si conclude il processo per Piazza Cavour con una condanna a dieci mesi e altre tre a otto mesi, l’accusa aveva chiesto condanne fino a due anni, gli imputati saranno tutti scarcerati il giorno seguente

– In un incontro con i sindacati i dirigenti della Saint Gobain annunciano un alleggerimento della forza lavoro in tutte le fabbriche del gruppo, si prevedono circa seicento licenziamenti che si sommano ai millecinquecento operai già allontanati

– L’offensiva Vietcong si concentra su Saigon, si combatte vicino all’aeroporto e in molti quartieri, vengo attaccati anche ottanta nuovi obiettivi militari in tutto il paese

– L’improvvisa inondazione di una miniera di carbone a Hominy Falls in West Virginia intrappola venticinque minatori sotto terra, quindici verranno salvati dopo essere rimasti intrappolati per cinque giorni, gli altri dieci, non sentiti dai soccorritori, vengono dati per morti, sei di loro in realtà sopravvivono per una settimana e mezzo nella miniera allagata dopo aver costruito una barricata e aver razionato il cibo a disposizione

https://www.youtube.com/watch?v=92Oi_8dANIM

LUNEDì 7 MAGGIO

– A Roma dopo dieci giorni escono dal Carcere di Regina Coeli i quattro studenti e il commerciante che erano stati arrestati per gli incidenti di piazza Cavour. La Facoltà di Ingegneria viene occupata per la prima volta.

– A Siena il Senato Accademico invia una lettera agli studenti in cui propone di istituire in ogni facoltà un comitato consuntivo di cui faccia parte uno studente eletto di ciascun corso, burocraticamente elencati i criteri e le modalità di elezione il movimento respinge la proposta definendola una provocazione

– A Parigi gli studenti, gli insegnanti e i giovani lavoratori si radunano all’Arco di Trionfo per chiedere che le accuse criminali contro gli studenti arrestati vengano lasciate cadere e che le autorità riaprano le Università

– Viene aperta la prima delle migliaia di scuole destinata a rieducare i membri del partito, i burocrati del governo, gli studenti universitari, i professori e altri professionisti con lavori forzati al fianco di contadini. Mao ZeDong il cinque di Ottobre pubblicherà una direttiva per richiedere a tutte le persone abili di svolgere lavori agricoli. Al culmine della rivoluzione culturale cinese milioni di professionisti verranno inviati alle scuole per almeno un anno. Dopo la morte di Lin Biao nel 1971 molti campi di lavoro verranno chiusi e le restanti scuole saranno abolite il 17 Febbraio del 1979

MARTEDì 8 MAGGIO

– La possibilità di un colpo di stato per rovesciare il governo britannico viene suggerita in un incontro organizzato dall’editore Cecil King e verrà raccontata otto anni dopo nel libro del capo redattore del King al Daily Mirror Hugh Cudlipp. Secondo il memoriale di Cudlipp del 1976 “Walking on the Water“ King ha incontrato l’eroe britannico Lord Mountbatten e ha illustrato i problemi con l’amministrazione del primo ministro Harold Wilson. Cudlipp che era presente all’incontro riferì la convinzione di King che ci sarebbe stato un disordine civile rivelando che King chiese a Mountbatten se avrebbe mai accettato di essere il capo titolare di una nuova amministrazione. Solly Zuckerman, consigliere del governo, secondo Cudlipp, disse a King che l’idea costituiva un grave tradimento aggiungendo che come impiegato pubblico non avrebbe voluto avere nulla a che fare con tutto questo

– I leader comunisti di cinque nazioni dell’Europa dell’Est si incontrano a Mosca per discutere una risposta alle riforme liberali in corso in Cecoslovacchia durante la primavera di Praga. Il leader sovietico Breznev esprime la sua opinione sulla situazione definendola eccezionalmente pericolosa, i membri del partito controrivoluzionario stavano assumendo il controllo di quella nazione comunista a causa dell’indecisione del comitato centrale del partito cecoslovacco. Walter Hulbricht della Germania dell’Est e il polacco Wladyslaw Gomulka, insieme a Teodor Zivkov della Bulgaria concordano con le parole di Breznev al contrario l’ungherese Janos Kadar sostiene che il programma d’azione cecoslovacco sia più che altro una correzione degli errori del partito piuttosto che una vera e propria controrivoluzione

– Scontri tra polizia e studenti a Milano che protestano davanti a Palazzo di Giustizia per gli arresti e le condanne degli studenti romani tre studenti restano feriti e sedici di loro vengono fermati dai poliziotti

– In Francia cinque premi Nobel si appellano al Presidente Charles de Gaulle per fare un gesto suscettibile per pacificare la rivolta degli studenti, amnistia per i condannati, riapertura della facoltà e infine rispetto reciproco

MERCOLEDì 9 MAGGIO

– I candidati del partito conservatore del Regno Unito hanno vinto in modo schiacciante le elezioni tenute in città e paesi di Inghilterra e Galles, in quella che è stata vista come una perdita di fiducia nel partito laburista e nel governo del primo ministro Wilson

– Viene assassinato William Deng Nhial, leader dell’opposizione e presidente dell’Unione Nazionale Africana del Sudan pochi giorni dopo che il SANU avesse ottenuto cinque seggi nelle elezioni parlamentari.

– Tornano le proteste a Valdagno, nuovo sciopero alla Marzotto dopo una nuova interruzione delle trattative, dodici degli arrestati del 19 Aprile sono ancora in carcere

– Una grandissima siccità colpisce la Puglia e la Calabria. Viene decisa una limitazione nell’erogazione dell’acqua in Puglia, il crollo del prezzo del bestiame favorisce la speculazione

– A Parigi il Rettore riapre la Sorbona e Nanterre ma la polizia non abbandona l’università. Nel pomeriggio, difronte a un sit-in di migliaia di studenti il segretario della SMESU si pente di aver cercato l’accordo con il rettore, almeno inizialmente.

– La nuova copia a settanta millimetri di “Via col vento” viene proiettata al Ventunesimo Festival di Cannes. Sarà la prima e unica volta in cui il festival verrà interrotto per solidarietà verso le lotte operaie e studentesche che stanno avvenendo in quel momento in Francia.

https://www.youtube.com/watch?v=j__4rqvKNpY

-Lettera di Carlo, un ascoltatore di “sessantotto”

GIOVEDì 10 MAGGIO

– I rappresentanti di Stati Uniti e Vietnam del Nord si incontrano per la prima volta a Parigi per discutere dei colloqui di pace, convenendo sul fatto che le discussioni si sarebbero svolte presso il Centro Internazionale per le conferenze del Ministero degli Esteri Francese, situato nell’ex Hotel Majestic. Averell Harriman guida la delegazione americana assistito da Cyrus Vance mentre l’ex Ministro degli Esteri del Vietnam del Nord –Xuan Thuy guidava quella del Vietnam del Nord

– Il Governo Francese proibisce alle televisioni di trasmettere immagini riguardanti le manifestazioni studentesche, ma ai corrispondenti radiofonici viene permesso di trasmette di fare resoconti dal vivo. L’indipendente Radio Luxemburg ha inviato i propri giornalisti in Francia malgrado le molestie della polizia francese. Grazie alle trasmissioni in diretta le notizie sulla ribellione si sono diffuse da Parigi ai media di tutto il mondo. Al calar della notte gli studenti delle scuole superiore hanno iniziato a erigere barricate improvvisate per sigillare le strade intorno al quartiere latino di Parigi e impedire così alla polizia di entrare nell’area, l’azione si ispirava alle barricate della comune del 1871 e dai combattenti della resistenza contro l’occupazione tedesca del 1944

– La Facoltà di lettere di Pavia dopo 43 giorni di occupazione viene sgomberata. Il giorno prima cinque studenti erano stati denunciati per violenza contro il rettore.

– Il Rettore di Perugia invece fa appendere la bandiera a mezz’asta per protesta contro le agitazioni degli studenti

– A Roma si costituisce per iniziativa dell’ANAC un comitato nazionale contro la repressione, al comitato che partecipa alla manifestazione nazionale del movimento, a Pisa aderisce anche Pier Paolo Pasolini, nonostante le poesie su Valle Giulia, liberamente e variamente interpretate

VENERDì 11 MAGGIO

– Il quartiere latino di Parigi viene preso d’assalto dalla polizia, in una caotica conclusione della notte delle barricate che ha richiamato l’attenzione mondiale sul caos che sta avvenendo in Francia

– In Germania una folla di trentamila studenti ha marciato verso il parlamento di Bonn, capitale della Germania Ovest, dove alcuni membri del parlamento avrebbero votato le leggi di emergenza che autorizzerebbero l’esecutivo a sospendere i diritti di base durante una crisi nazionale, lo Sternmarsch purtroppo non avrà successo nel bloccare l’emanazione della misura di emergenza

-La Lega per i diritti dell’uomo accusa l’amministrazione dell’Università di Roma di pagare coi fondi dell’istituto gratifiche per alcuni funzionari di Polizia

-Cinquantotto persone restano uccise, più di duecento ferite per lo scoppio di un incendio all’interno di un padiglione per le nozze vicino in una città indiana dello Stato dell’Andhra Pradesh, la maggior parte delle vittime viene calpestata dagli ospiti in fuga verso le poche uscite del padiglione circondato da una recinzione alta quasi cinque metri, lo sposo e la sposa riescono a fuggire

-Il Manchester city e il Manchester United arrivano prima e seconda nella regular season dell’Inghilterra Football League, in una gara conclusasi l’ultima giornata della stagione, nella penultima settimana le due squadre erano appaiate col record di cinquantasei punti, il City ha battuto il Newcstle United 4 a 3 mentre il Manchester United ha perso in casa del Sunderlan 2 a 1.

-La rock band psichedelica HP LOVERCRAFT si esibisce al “The FIllmor” a San Francisco, una registrazione dell’evento verrà pubblicata nel 1991

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Approfondimenti

Diario della settimana 28 aprile – 4 maggio 1968

“SESSANTOTTO” è la rubrica quotidiana di Radio Popolare, a cura di Gianpiero Kesten, sul 1968, l’anno che ha cambiato il mondo.

Questa è la versione per il sito a cura di Filippo Robbioni.

SABATO 28 APRILE

– Il Liceo Lucrezio Caro di Roma viene occupato per protesta contro la repressione dagli studenti . In serata la polizia si riapproprierà della struttura con la violenza.

[youtube id=”qXFh60p9toc”]

– A Tokyo durante una protesta di fronte al ministero degli esteri, vengono arrestati circa 200 persone. Gli studenti chiedevano il ritiro totale dei B52 americani dalla base di Okinawa.

– A Praga migliaia di studenti scendono in piazza per protestare contro la guerra del Vietnam davanti all’ambasciata americana.

– Scontri all’università di Pechino tra studenti appartenenti diverse fazioni.

– Sempre a Tokyo circa 130 studenti restano feriti durante gli scontri con la polizia mentre manifestavano contro la guerra in Vietnam.

– Noemi ci racconta come il 1968 abbia cambiato la sua vita.

DOMENICA 29 APRILE

– Trentasette dei quarantadue arrestati di Valdagno devono restare in carcere poiché la magistratura ha deciso di sottoporli a istruttoria formale.

[youtube id=”-rqzl2UqE_k”]

– Protesta dei professori per i comportamenti della polizia a Roma in piazza Cavour e durante lo sgombero del Liceo Lucrezio Caro del giorno precedente.

[youtube id=”OoCSLoaXviQ”]

– A Pomigliano d’Arco Aldo Moro pone la prima pietra dell’Alfa Sud, quella che sarebbe dovuta essere la punta di diamante per l’industrializzazione del Mezzogiorno, appare subito una beffa agli occhi di tutti.

[youtube id=”6PFWk4bzl0k”]

– Elezioni bloccate in cento Università americane Stokely Carmichael e Rob Brown partecipano ad un sit-in nell’edificio della Columbia University, in quel momento ribattezzato Malcom X University, essendo occupato dai neri.

[youtube id=”QTnaEc4ZPys”]

Duecentomila manifestanti si riuniscono a New York per manifestare contro la guerra del Vietnam.

[youtube id=”yUlbKlE20-4″]

– A Parigi centinaia di attivisti di destra assaltano la mostra permanente allestita dagli studenti francesi contro la guerra del Vietnam.

– L’ONU chiede a Israele di rinunciare alla sfilata militare del 2 Maggio nel territorio occupato di Gerusalemme, il governo Israeliano risponde negativamente.

– La Marina Reale Olandese pensiona la sua ultima portaerei la HNLMS Karel Doorman.

– Roberto ci racconta il suo 1968.

LUNEDI’ 30 APRILE

– Il senatore Ferruccio Parri denuncia le sevizie subite da Antonio Russo, arrestato per l’attentato di Roma alla Boston Chemical. La polizia non smentisce i fatti. Piperno, scarcerato, dichiarerà di aver udito le urla di Russo durante l’interrogatorio.

– Al via la prima udienza del processo contro tutti gli arrestati di piazza Cavour a Roma , immediatamente posticipata al due Maggio, le imputazioni sono assurde, un manifesto che recita “il CHE è vivo” diventa un’icona alla sedizione.

– Il governatore di New York Nelson Rockefeller lancia la sfida a Richard Nixon per la nomination a capo del Partito Repubblicano come candidato per la presidenza degli Stati Uniti.

[youtube id=”AwxibuKKoZc”]

– A New York la polizia si riappropria dei cinque edifici occupati nel Campus della Columbia University arrestando settecentoventi dimostranti e concludendo così lo sciopero che aveva chiuso l’istituzione. Durante i disordini numerosi studenti restano feriti e contusi.

[youtube id=”HEpH1KJqUZM”]

– La data della conferenza Comunista Mondiale viene fissata per il 25 di Novembre a Mosca.

– I Nord Vietnamiti assaltano la base militare americana di Dong-Ha, distruggendo completamente la centrale elettrica e mettendo fuori uso tutti i sistemi di difesa.

[youtube id=”61R5BqTq9I4″]

– Il governo Venezuelano dà le dimissioni.

– A Los Angeles viene inaugurato sul Sunset Streep, il Kaleidoscope, un palazzetto dedicato alla musica rock multimediale, suoneranno i Jefferson Airplane, Canned Heat e Fever Tree.

Sessantotto Jefferson

MARTEDI’ 1 MAGGIO

– A Roma il movimento studentesco partecipa alle manifestazioni sindacali in piazza San Giovanni, il sindacalista della CGIL Agostino Marianetti viene contestato e fischiato.

[youtube id=”x2aUNAGWd9k”]

– Ferruccio Parri, durante una conferenza stampa, conferma le accuse di torture contro la polizia nei confronti dello studente Antonio Russo, le forze dell’ordine non si preoccupano di smentire l’accaduto.

– Continuano le proteste studentesche in Europa. A Parigi l’Università della Sorbona e di Nanterre durante tutto l’arco di Aprile sono teatro di scontri tra studenti di fazioni opposte, giovani di sinistra contro i fascisti del gruppo Occident.

[youtube id=”cjgSSSZuVbk”]

– Si vive con tensione il primo Maggio inglese, esacerbato da crisi economica, crescente disoccupazione e episodi di razzismo.

– La federazione dei metalmeccanici indice uno sciopero per il 15 di Maggio.

– In Spagna si susseguono numerose manifestazioni antifranchiste.

[youtube id=”pxDRlNFSfKc”]

L’Isola delle Rose, uno Stato indipendente di 400 metri quadrati a 11, 612 km al largo delle coste di quella che era la provincia di Forlì. Una piattaforma artificiale nell’Adriatico appena 500 metri fuori dalle acque territoriali italiane. Una Repubblica esperantista che utilizza proprio l’esperanto come lingua ufficiale.

Il costruttore è l’ingegnere bolognese Giorgio Rosa.

L’isola pur avendo una propria lingua ufficiale (l’esperanto) , un governo, una moneta e un’emissione postale non fu mai formalmente riconosciuta da nessun paese del mondo come Nazione indipendente anzi venne occupata dalla polizia il 26 Giugno del 1968, sottoposta a blocco navale e infine demolita nel Febbraio del 1969 con due tonnellate di esplosivo.

L’episodio venne lentamente dimenticato e archiviato come tentativo di urbanizzazione del mare allo scopo di ottenere vantaggi commerciali.

Solo nel primo decennio del 2000 è tornata oggetto di ricerche e riscoperte documentaristiche, focalizzate sull’aspetto utopico della sua genesi.

[youtube id=”XKTxTNaqgzE”] (Isola delle rose)

Stokely Carmichael, storico leader del Black Power, sposa la cantante Sud Africana Miriam Makeba, esule dal suo paese d’origine soggiogato dall’apartheid.

[youtube id=”Zq5S5sH1Ikk”]

MERCOLEDI’ 2 MAGGIO

– Le proteste studentesche in Francia portano gli amministratori dell’Università di Parigi a Nanterre a chiudere temporaneamente l’istituto. L’idea di fermare le manifestazioni ottiene l’effetto contrario, l’atto infatti porta ad ulteriori sommosse.

Intanto all’Università della Sorbona i fascisti distruggono la sede del sindacato studentesco.

– Al processo per i fatti di Piazza Cavour il vice questore Denozza definisce le cariche improvvise come “alleggerimento della situazione”.

Esce un nuovo comunicato della Polizia sulle accuse di Parri, in questa occasione la Questura evita i soliti giri di parole definendo le sue accuse false e inventate di sana pianta.

– Parte da Memphis la Poor People’s March, organizzata da Martin Luther King ma posticipata a causa del suo assassinio . Giungerà con un gruppo di otto autobus nel Mississipi, a causa di forniture inadeguate per trascorrere la notte, metà delle 600 persone del gruppo sarà costretta a tornare a Memphis non riuscendo a trascorrere la notte fuori.

Alla testa della marcia ci sono il reverendo Ralph Abernaty e Coretta King.

[youtube id=”AJAOKL4_8I0″]

GIOVEDI 3 MAGGIO

– Il 3 Maggio, con il Maggio francese, inizia in pratica il vero 68′, a Parigi il Movimento del 22 Marzo, raccogliendo la bandiera della contestazione prima condotta da gruppi molto più piccoli come gli anarchici e gli arrabbiati , si presenta sulla scena occupando un piano dell’amministrazione dell’Università di Nanterre. La principale rivendicazione è la protesta contro gli arresti operati nelle precedenti manifestazioni contro la guerra del Vietnam.

Il movimento del 22 Marzo era portatore di un ideale politico liberale, le senso della libertà individuale, molto critico nei confronti della società, la società dei consumi, l’imperialismo, l’autoritarismo e si occupava anche di temi più quotidiani, di tutti i giorni, come il diritto d’accesso dei ragazzi nelle residenze universitarie femminili .

Lo stesso giorno il cortile dell’Università della Sorbona viene occupato da quattrocento manifestanti che si riuniscono senza nessuna violenza ma di fronte al rischio di un attacco degli studenti di estrema destra “Occident” che già da un po minacciava e che annunciava una marcia sull’edificio col dichiarato scopo di un confronto violento viene sgomberata con un aggressivo intervento della polizia in cui centinaia di manifestanti vengono arrestati. Tra gli arrestati c’è Jacques Seavauge, dirigente del principale sindacato studentesco.

L’intervento della polizia alla Sorbona effettuato senza preavviso nè confronto con gli occupanti viene vissuto in maniera molto negativa. Gli studenti si sentivano garantiti dagli statuti universitari e la reazione fu immediata e molto forte infatti furono lanciati san pietrini e costruite barricate.

Le manifestazioni riprendono dopo l’annuncio delle condanne al carcere degli arrestati e cominciano a fiorire gli slogan libertari. In questo senso è l’inizio del 68′

[youtube id=”6yXvQE9WJEY”]

– In Italia continua il processo per piazza Cavour, il sostituto procuratore Marrone incaricato di esaminare il rapporto della Questura viene sostituito.

– Alla Fiat vengono proclamate altre 24 ore di sciopero dopo l’interruzione delle trattative sulle richieste di riduzione d’orario. Il giorno seguente, vista la disponibilità dell’azienda a riprendere le trattative, lo scioperò verrà sospeso.

[youtube id=”uZS7bmYKr0U”]

– La Polizia abbandona finalmente la Columbia University di New York, che presidiava l’istituto dallo scorso 30 Aprile. Dopo aver sgomberato gli occupanti con una violenza mai vista prima, almeno contro gli studenti bianchi.

[youtube id=”BUcYLuGiL_s”]

VENERDI’ 4 MAGGIO

– A Parigi dopo l’inizio esplosivo del Maggio francese, la città vive un attimo di relativa calma.

Viene proclamato uno sciopero generale per il 6 di Maggio e per lo stesso giorno è fissata la riunione della commissione disciplinare dell’Università di fronte alla quale dovranno comparire sei studenti tra cui Daniel Cohn -Bendit.

[youtube id=”x4zm3WNbwWo”]

– A Roma gli studenti invitano il Rettore a far sgomberare dall’ateneo i numerosi poliziotti che stanno presidiando la città universitaria da giorni.

– Vengono effettuati tre trapianti di cuore a Londra, a Houston e a Stanford.

– Il Ministero degli Esteri francese è al centro dei preparativi per le trattative tra Stati Uniti e Vietnam del Nord, per la sede si sarebbe deciso per due castelli nei pressi di Parigi.

– Il racconto di Rossana e il suo 1968

– La cantante Mary Hopkin appare per la prima volta alla tv inglese in compagnia della modella Twiggy. Di li a poco la Hopkin firmerà un contratto con la Apple Records , casa discografica dei Beatles, raggiungendo il primo posto in classifica col brano “those were the days

[youtube id=”y3KEhWTnWvE”]

  • Autore articolo
    Filippo Robbioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni