a pioltello

Incidente ferroviario: le testimonianze

giovedì 25 gennaio 2018 ore 18:36

Tre donne sono morte nell’incidente ferroviario alle porte della stazione di Pioltello, fuori Milano. I soccorritori hanno riferito anche di una quarantina di feriti, di cui cinque molto gravi. Almeno un centinaio i contusi. Il treno di Trenord era partito all’alba da Cremona ed era diretto a Porta Garibaldi. Era carico di pendolari.

Di seguito le testimonianze di due passeggeri sopravvissuti all’incidente raccolte da uno dei nostri inviati, Luigi Ambrosio:

Quest’uomo viaggiava sulla terza carrozza, una di quelle deragliate:

prima testimonianza

Un secondo testimone:

seconda testimonianza

P_20180125_135255_vHDR_On

La Procura di Milano ha aperto un’inchiesta per disastro ferroviario colposo. A causare l’incidente sembra essere stato il cedimento di un binario sulla linea tra Pioltello e Segrate: un piccolo tratto di rotaia che ha ceduto, causando il deragliamento della parte centrale del convoglio. Il treno ha viaggiato per circa due chilometri fuori dai binari per poi schiantarsi contro un palo.

Mario Abate è vicecomandante dei Vigili del fuoco di Milano:

intervista vigile del fuoco

Il capostazione Piero Toti è l’ex responsabile della struttura di movimento di Milano. Ha percorso a piedi il tratto di ferrovia interessato dal deragliamento:

Toti

Dario Balotta per anni è stato sindacalista della Cisl trasporti ed è stato poi il responsabile trasporti di Legambiente:

Balotta

P_20180125_135013_vHDR_On

Ascolta qui le prime reazioni del sindaco di Milano, Giuseppe Sala:

Sala

P_20180125_135146_vHDR_On

Aggiornato lunedì 29 gennaio 2018 ore 15:34
TAG