Referendum trivelle

Neri Marcorè contro le trivelle

sabato 02 aprile 2016 ore 12:45

Milano - Marchigiano di Porto Sant’Elpidio, l’attore Neri Marcorè si sta mobilitando contro le trivelle in mare. Incontri e interventi pubblici lo vedono coinvolto accanto ai comitati NO TRIV della sua regione. Anche domenica 3 aprile, nel pomeriggio, parteciperà a un’iniziativa a San Benedetto del Tronto, esprimendo il suo impegno per l’ambiente e contro le trivellazioni.

Noto per le sue imitazioni esilaranti di Maurizio Gasparri o Alberto Angela, per i suoi personaggi cinematografici con Pupi Avati, Cristina Comencini, Sergio Rubini e molti altri, per il doppiaggio di film animati (presto lo ascolteremo in Il Libro della Giungla) e per la partecipazione al successo Smetto quando voglio (sta lavorando al secondo capitolo), Marcorè fa anche molto, molto teatro.

E Quello che non ho è lo spettacolo in cui più che in altri l’attore prova a raccontare la nostra epoca. Prendendo ispirazione da alcuni testi di Fabrizio De Andrè e di Pier Paolo Pasolini, Marcorè narra storie esemplari ed emblematiche del nostro Paese. Ma va anche alla ricerca di esempi da scongiurare, inventati e possibili, come un’enorme isola di rifiuti di plastica, grande due volte e mezzo l’Italia e che galleggia al largo delle Hawaii. Comicità, certo, ma anche molto realismo.

Neri Marcorè ha raccontato a Radio Popolare le sue ragione per votare SI al Referendum del 17 aprile, contro le trivelle

Marcore referendum

 

Aggiornato domenica 03 aprile 2016 ore 23:19
TAG