Pace
nobel per la pace 2016
“In Colombia la pace non è morta”: premiato il presidente Santos
A dispetto della scelta dei colombiani, che il 2 ottobre hanno bocciato in un referendum l'accordo tra il governo e la guerriglia delle Farc, l'Accademia Reale delle Scienze di Stoccolma ha assegnato il Premio 2016 per la pace al presidente Juan Manuel Santos
LA PACE IN COLOMBIA
Il peso dei simboli
Le parole del presidente colombiano Santos e del leader delle Farc dovrebbero essere ascoltate da chi si fa la guerra in tante altre zone del pianeta
olimpiadi rio 2016
Campionesse di pace
Inès Boubakri ha scelto di dipingersi le unghie con i colori delle bandiere francese e tunisina. E ha dedicato la sua medaglia alle donne arabe e ai giovani del suo Paese. Elisa di Francisca ha festeggiato con la bandiera dell'Unione europea e un messaggio di speranza
bosnia erzegovina
Ferhadija, la moschea della speranza
Dopo 20 anni, è stata riaperta la moschea di Banja Luka, nota come Ferhadija, distrutta dalle truppe serbo-bosniache nel'93. Un passo avanti verso la riconciliazione?
ODESSA DUE ANNI DOPO
Lo spettro del nazionalismo ucraino
Sono passati due anni dalla strage di Odessa, dove morirono decine di persone bruciate all'interno della sede dei sindacati. In questi giorni si temono nuovi scontri
IRAQ-ISIS
I preparativi per la campagna di Mosul
Nel nord dell'Iraq l'ISIS si sta ritirando verso Mosul. Chi scappa dai centri prima controllati dallo Stato Islamico parla di una situazione drammatica
NEGOZIATO SULLA SIRIA
L’ultima chance
Dovrebbero riprendere oggi a Ginevra le trattative per fermare la guerra in Siria. Il margine per trovare un punto d'incontro è minimo. Conterà soprattutto l'approccio dei tanti attori esterni del conflitto siriano
TREGUA IN SIRIA
“Solo un miracolo può fermare la guerra”
La tregua entrata in vigore sabato ha ridotto drasticamente le operazioni militari. Ma i siriani non si fidano più di nessuno, e temono che la guerra possa ricominciare da un momento all'altro
dopo l'accordo Usa-Russia
Tregua in Siria, spiragli per una pace più duratura
Nella notte tra il 26 e il 27 febbraio dovrebbe essere entrato in vigore un cessate il fuoco per entrambe le parti, filo Assad e ribelli
le milizie curde
Siria, il piede in due scarpe
Le milizie curde approfittano dei raid russi sui ribelli di Aleppo per aumentare il territorio sotto il loro controllo. E sono diventate l'ago della bilancia della guerra
SIRIA, LE FOTO DEI RAID
La distruzione alla periferia di Damasco
Qui potete vedere gli effetti dei bombardamenti russi e siriani sulla regione di Ghouta Orientale. Radio Popolare ha ottenuto queste foto in via esclusiva direttamente dalla Siria
MYANMAR
Minoranze etniche, il futuro per la democrazia
La transizione nella ex-Birmania non dipenderà solo dal negoziato tra i militari e Aung San Suu Kyi, ma anche dalla trattativa tra lo stato centrale e i diversi gruppi etnici. L'intervista con responsabile del progetto svizzero che assiste le parti in questo processo.
IRAN-ARABIA SAUDITA
Lo scontro visto da Tehran
Nonostante il timido riavvicinamento degli ultimi mesi le due potenze del Medio Oriente non hanno alcuna intenzione di dialogare. L'analista iraniano Mojtaba Mousavi ci spiega i timori del suo paese.