Macedonia
effetti collaterali
Il mondo intorno a Idomeni
È diventato uno dei simboli dell'Europa che chiude le porte ai migranti. In questo limbo infernale, l'economia legata all'emergenza umanitaria si infiltra in ogni crepa
tra i profughi a idomeni
“Non c’è spazio per tutti, molti dormono al freddo”
Daniela Oberti è un'infermiera di Medici senza Frontiere al confine tra Grecia e Macedonia, dove da giorni diecimila rifugiati aspettano di passare la frontiera