Argentina
fine di un ciclo
Sud America, democrazia alla prova
Con le recenti vittorie della destra in Argentina e Venezuela, la variegata famiglia delle sinistre del continente è entrata in una fase di declino
Un risultato storico
Vince Mauricio Macri. L’Argentina volta pagina
Il candidato del centro-destra ha ottenuto il 51,40 per cento dei consensi, contro il 48,60 del suo rivale, Daniel Scioli. Ora Macri dovrà governare una serie di sfide economiche molto difficili, in equilibrio tra protesta sociale e quei "poteri forti" che l'hanno appoggiato. La sua vittoria dimostra comunque che l'Argentina ha voltato pagina e scelto definitivamente la democrazia
Ballottaggio
Argentina, voto mai così incerto
Daniel Scioli e Mauricio Macri si affrontano in un secondo turno dagli esiti imprevedibili. Scioli sarebbe una scelta di continuità con la tradizione peronista, Macri è il candidato più vicino a una visione liberale e di mercato. Comunque vada, una cosa è sicura: l'era del kirschnerismo è finita
L'analisi
Voto argentino. La fine del kirchnerismo
Il risultato che nessuno aveva previsto, il sostanziale testa a testa tra Daniel Scioli e Mauricio Macri che ha determinato il ricorso al secondo turno, è ricco di indicazioni sul passaggio politico che sta vivendo l’Argentina. La principale “vittima” della mancata vittoria del candidato peronista Scioli è la presidente Cristina Fernandez Kirchner, ormai a pochi […]