Approfondimenti

Coronavirus: i primi dati sui conducenti dei mezzi pubblici milanesi

Tram a Milano

In autobus come nelle RSA? Dai primi dati, rilevati su un campione di 50 conducenti sottoposti a screening sierologico, emergerebbe che fino al 60% del campione sarebbe positivo al test sugli anticorpi. Percentuali simili, se non più elevate, a quelle registrate nelle residenze per anziani (RSA) e più alte di quelle negli ospedali, e che aprono a molti interrogativi sulla circolazione del virus sui mezzi pubblici. Da domani gli esami si allargheranno a 100 al giorno, ma occorrerà convincere gli stessi conducenti.

Ma che il virus abbia viaggiato in misure considerevoli sui mezzi pubblici di Milano è una certezza.
Nelle chat dei lavoratori ATM i primi dati sulla positività dei primi conducenti di superficie sottoposti ai test sierologici girano da giovedì: il 20% sarebbe entrato in contatto col virus. Ma tra gli autisti la preoccupazione è molto alta, perché tra i primi 50 conducenti esaminati, tutti già in quarantena, il dato arriva al 60%.
Numeri che supererebbero quelli delle RSA o degli ospedali delle zone focolaio. E che pongono pesanti interrogativi sulla reale diffusione del contagio a Milano.

I dati infatti sono una spia di come autobus e tram siano tra i principali veicoli e luoghi di trasmissione del virus, nelle settimane di lockdown in cui a viaggiare erano quasi esclusivamente lavoratori di attività essenziali, e non.

I test sono iniziati tra martedì e mercoledì scorso. Ora si attendono le conferme e soprattutto i dati già della prossima settimana, visto che da lunedì saranno più di 100 al giorno i conducenti che volontariamente vi si sottoporranno. Anche se metà dei conducenti interpellati nei depositi dice di non voler sottoporsi ai test. Hanno paura di che fine faranno i loro dati, e poi con il ripristino del 100% delle corse sono tornati gli straordinari e molti non possono permettersi di andare 7 giorni in malattia in attesa dei risultati e altri 20 giorni in quarantena in caso di positività.

Sui mezzi di superficie, dicono, adesso l’isolamento funziona, con la porta anteriore chiusa e i primi posti non raggiungibili. La loro prima preoccupazione, soprattutto a inizio o fine corsa, sono le proteste quando i mezzi si riempiono e loro devono invitare i passeggeri a scendere. Calci e pugni ai mezzi, insulti: “Rischi l’aggressione a ogni fermata che salti”, ci dicono. E dopo gli annunci non resta che chiamare la polizia.

Sono misure sufficienti? I primi dati pongono il problema di come evitare che autobus e tram siano anche ora il luogo più a rischio. Misure di sicurezza, distanziamento, mezzi alternativi, ma soprattutto un numero più basso possibile di persone in spostamento, costringendo le aziende al lavoro da casa per quanto possibile, sono le priorità su cui accelerare fin da subito, in previsione del numero sempre crescente di chi tornerà a muoversi in città, e che rischierebbe di tenere alta la trasmissione del virus.

Di Massimo Alberti e Claudio Jampaglia

Foto di Andrea Cherchi (Semplicemente Milano) dalla pagina Facebook di Pierfrancesco Maran, Assessore a Urbanistica, Agricoltura e Verde a Milano

Riceviamo da ATM e pubblichiamo

In relazione alla notizia pubblicata sul sito della vostra testata sui risultati dei test rapidi effettuati ai dipendenti Atm, l’Azienda smentisce categoricamente i numeri dai voi pubblicati, numeri del tutto infondati che non trovano riscontro nelle risultanze degli esami e pertanto privi di qualsiasi attendibilità. Trattandosi di dati particolarmente sensibili in questo momento, Atm ritiene che i risultati da voi divulgati possano generare ingiustificato allarme nella collettività. Pertanto Atm si riserva di agire nelle sedi più opportune a tutela dell’Azienda e dei suoi dipendenti.

ATM S.p.A.

  • Autore articolo
    Redazione
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni

Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 26/01/21

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 26/01/2021

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 26/01/21 delle 19:48

    Metroregione di mar 26/01/21 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 26/01/2021

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 26/01/21

    Considera l'armadillo mar 26/01/21

    Considera l’armadillo - 26/01/2021

  • PlayStop

    Jack di mar 26/01/21

    Jack di mar 26/01/21

    Jack - 26/01/2021

  • PlayStop

    Stay Human di mar 26/01/21

    Stay Human di mar 26/01/21

    Stay human - 26/01/2021

  • PlayStop

    Favole al microfono di dom 24/01/21

    Antica leggenda Mohawk trascritta dal nostro ascoltatore Giorgio e letta da Marco Sambinello

    Favole al microfono - 26/01/2021

  • PlayStop

    Cult di mar 26/01/21

    ira rubini, cult, himmelweg, roberto abbati, teatro due parma, elfo puccini milano, juan mayorga, lydia cevedalli, note per la shoa,…

    Cult - 26/01/2021

  • PlayStop

    A come America del mar 26/01/21

    A come America del mar 26/01/21

    A come America - 26/01/2021

  • PlayStop

    Prisma di mar 26/01/21

    Prisma di mar 26/01/21

    Prisma - 26/01/2021

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mar 26/01/21

    Rassegna stampa internazionale di mar 26/01/21

    Rassegna stampa internazionale - 26/01/2021

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mar 26/01/21

    Il demone del tardi - copertina di mar 26/01/21

    Il demone del tardi - 26/01/2021

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 26/01/21

    Fino alle otto di mar 26/01/21

    Fino alle otto - 26/01/2021

  • PlayStop

    Indie-Re di mar 26/01/21

    ..In questa puntata di Indie Re, Cecilia Paesante ha intervistato due artisti indipendenti italiani da far conoscere agli ascoltatori delle…

    Radio Muse Indie-re - 26/01/2021

  • PlayStop

    Jazz Anthology di lun 25/01/21

    Jazz Anthology di lun 25/01/21

    Jazz Anthology - 26/01/2021

  • PlayStop

    Jailhouse Rock di lun 25/01/21

    Bobi Wine

    Jailhouse Rock - 26/01/2021

  • PlayStop

    A casa con voi di lun 25/01/21

    con Matteo Villaci. - punto quotidiano metro..- volontaria italiana in Croazia..- Servizio civile-cittadinanza attiva con arci..- studenti al primo giorno…

    A casa con voi - 26/01/2021

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 25/01/21

    Ora di punta di lun 25/01/21

    Ora di punta – I fatti del giorno - 26/01/2021

  • PlayStop

    Esteri di lun 25/01/21

    1-Stati Uniti. Al via la procedura di impeachment di Trump nel Senato. ( Roberto Festa) ..2-Prova di dialogo tra Turchia…

    Esteri - 26/01/2021

Adesso in diretta