Jazz Anthology
01 ottobre 2018
Jazz Anthology di lun 01/10

Jazz Anthology di lun 01/10

Email
Conduttori

Marcello Lorrai

In onda

Lunedì dalle 23.00 alle 00.00

Email
Conduttori

Marcello Lorrai

In onda

Lunedì dalle 23.00 alle 00.00

GLI ULTIMI PODCAST
15 ottobre 2018
 
Jazz Anthology di lun 15/10

Jazz Anthology di lun 15/10

08 ottobre 2018
 
Jazz Anthology di lun 08/10

Jazz Anthology di lun 08/10

01 ottobre 2018
 
Jazz Anthology di lun 01/10

Jazz Anthology di lun 01/10

24 settembre 2018
 
Dinah Washington (2)

Dinah Washington è stata non solo una delle maggiori cantanti della storia del jazz e una straordinaria professionista – che suonava il piano e leggeva la musica a prima vista – ma anche uno dei grandi “personaggi” della vicenda del jazz: una personalità prorompente, un carattere proverbiale che ne ha fatto una degna appartenente alla – per chiamarla così – “scuola dei duri” del jazz, svariati matrimoni, alcol, stimolanti di vario genere, in una vita presa di slancio, vissuta senza mezze misure. In questa seconda puntata le sue incisioni dal ’47 al ’61, due anni prima della sua morte prematura, a soli 39 anni.

17 settembre 2018
 
Dinah Washinton (1)

Due puntate dedicate a Dinah Washinton, una delle più grandi cantanti della storia del jazz, ma una interprete di successo anche in un ambito rhythm’n’blues in cui si comincia a sentire albeggiare il rock’n’roll e una anticipatrice delle cantanti soul. Un rapido ritratto che vuole essere anche un modo per rendere indirettamente omaggio ad Aretha Franklin, che ebbe nella Washinton – amica personale del padre di Aretha: fu lui, ministro di una chiesa battista di Detroit ad officiare i funerali di Dinah – una grande isprazione e le dedicò uno dei suoi primi album. In questa puntata i primi anni della sua breve carriera, dall’esordio discografico nel ’43 fino al ’47.

30 luglio 2018
 
Jazz Anthology

Concludiamo la stagione di Jazz Anthology e il tour tra i Jazz Festival italiani e europei ascoltando artisti presenti nelle rassegne di Mouhlouse, Saalfelden, Willisau e Sant’Anna Arresi. Playlist:..1. Ghost, Peter Evans Ensemble; 2. Mokole, Mokoomba; 3. Abusey Junction, Kokoroko Afrobeat Ensemble, 4. Theme 001, Jaimie Branch; 5. Attica Black, The Young Mothers; 6. Cascade in Slow Motion, Tyshawn Sorey; 7. Boss Redux, Chicago London Underground

23 luglio 2018
 
Jazz Anthology

Dopo le ultime segnalazioni relative ai programmi di Fano jazz e Roma jazz festival vediamo i principali appuntamenti del festival Time in Jazz di Berchidda, del Jazz em Agosto di Lisbona e del Festival Météo di Moulhouse…Playlist: 1) Garden dog barbecue. Gogo penguin ;..2) My queen is Nanny of the Maroons, Sons of Kemet;..3) Nur, Lumina;..4) Niigeria, Nicola Conte e Gianluca Petrella;..5) Of beauty and odd, Dhafer Youssef,..6) Her sheets, John Zorn e Thurston Moore..7)Track 4, A pride of lions

16 luglio 2018
 
Jazz Anthology

Proseguiamo con entusiasmo il viaggio tra le principali programmazioni musicali dal vivo ascoltando futuri ospiti di Umbria Jazz, Fano Jazz by the Sea, Pescara Jazz e Roma Jazz Festival…Tracklist..1. Lonnie Groove, Billy Hart quartet..2. Deja Vu, Hypnotic Brass Ensemble..3. Far From Over, Vijiai Iyer..4. Con somma devozione, Giorgio Distante..5. I remember Clifford, Benny Golson..6. Irregular Heartbeats, Steve Coleman..7. Medina, Kamaal Williams

09 luglio 2018
 
Jazz Anthology

..Entriamo nel vivo di quello che avremo la possibilità di ascoltare live dai palchi di Umbria Jazz, Fano Jazz by the Sea e Roma Jazz Festival…Tracklist..1. Refavela, Gilberto Gil..2. Michelangelo Antonioni, Stefano Bollani feat. Caetano Veloso..3. How Beautiful could a Being Be, Caetano, Moreno, Tom e Zeca Veloso..4. Strasbourg/St. Denis, Roy Hargrove..5. The Gam Scorpions, Giovanni Guidi..6. Lifetime, Randy Weston..7. Overtime, Knower..8. Time Traveler, Knower

02 luglio 2018
 
Jazz Anthology

Durante le puntate di JA di Luglio esploreremo le programmazioni dei principali jazz festival italiani e non solo previsti per l’estate 2018. Si segnaleranno gli appuntamenti con gli ospiti più rinomati e ascolteremo quanta più musica possibile per invogliarvi a partire all’inseguimento dei vostri artisti preferiti…Dopo aver segnalato i primi appuntamenti con le programmazioni dei festival estivi, il batterista Filippo Sala, ospite in studio, parla dei suoi nuovi progetti, in particolare della sua collaborazione con i Double Cut di Tino Tracanna e Massimiliano Milesi e degli esperimenti con i suoi Pulsar Ensemble…Tracklist:..1. Blue Diamonds, Forq..2. Moody boy, Tony Allen..3. Olii esausti, Double Cut..4. Love and love again, Double Cut..5. Light and Shade, Pulsar Ensemble..6. Afroeurobici, Pulsar Ensemble

25 giugno 2018
 
Roscoe Mitchell/Matthew Shipp: Accelerated Projection

Oltre a due brani dall’album di John Coltrane inciso nel ’63 e rimasto inedito per 55 anni, Jazz Anthology presenta un album registrato nell’agosto 2005 al festival sardo “Ai confini tra Sardegna e jazz” di Sant’Anna Arresi, Accelerated Projection, del duo Roscoe Mitchell (sax alto, soprano e flauto) e Matthew Shipp (pianoforte), da poco pubblicato da Rogue Art. Mitchell è certamente uno dei musicisti che sono stati più coerenti e indefessi nel portare avanti la tensione alla ricerca di cui Coltrane è stato per la nuova generazione di giovani emersi nel jazz negli anni sessanta un fulgido esempio. La fama di Roscoe Mitchell è legata innanzitutto alla sua militanza nell’Art Ensemble of Chicago: ma Mitchell ha prodotto moltissimo anche col proprio lavoro personale, ed è certamente ancora oggi una delle figure di punta dell’avanguardia jazzistica. Matthew Shipp ha avuto in Mitchell, con cui ha ampiamente collaborato, un maestro, ma è anche una delle figure di rilievo di quell’area di avanguardia afroamericana newyorkese che ha in William Parker il suo catalizzatore. Questo duo di Mitchell e Shipp va annoverato tra i grandi esempi di duo piano/sax, come può esserlo il classico duo Steve Lacy/Mal Waldron. Musica audace, ardita ma tutt’altro che priva di una sua affascinante e avvolgente fluidità: e bisogna rendere merito ad una rassegna come “Ai confini tra Sardegna e jazz” che offre proposte di livello così alto e così intransigenti. Con questo album si allunga la lista dei “live at Sant’Anna Arresi” di cui il festival può andare orgoglioso.

18 giugno 2018
 
Pino Ninfa: Racconti Jazz

Ospite della puntata Pino Ninfa, uno dei fotografi italiani più attivi e affermati nell’ambito del jazz. Ninfa ci racconta come è arrivato a fotografare il jazz, il suo modo di rapportarsi con i musicisti che ritrae, i suoi fotografi di jazz prediletti, i problemi della fotografia nel campo del jazz e della professione di fotografo nel momento in cui tutti scattano con il cellulare. E ci parla del suo libro di foto e testi Racconti Jazz, pubblicato da Postcart.

 
 
1
2
3
>
>>
podcast
Clicca sull’icona per sottoscrivere il servizio podcast Jazz Anthology