Hong Kong Bar
Marina Petrillo
01 giugno 2019
Hong Kong Bar

lo sciopero generale in Sudan, come vota un operaio americano rimasto senza lavoro, i musei cominciano a rifiutare i soldi sporchi, la nuova sostenibilità in Marocco, la mega-causa contro la lobby americana delle armi, e perché la sinistra non vince se imita il populismo di destra.

Facebook Twitter Email
Conduttori

Marina Petrillo

In onda

sabato dalle 10.35 alle 11.30

Facebook Twitter Email
Conduttori

Marina Petrillo

In onda

sabato dalle 10.35 alle 11.30

GLI ULTIMI PODCAST
15 giugno 2019
 
Hong Kong Bar

..le massicce proteste che a Hong Kong vogliono bloccare la legge per l’estradizione con la Cina; un viaggio fra i migliori reportage internazionali sul massacro dei manifestanti in Sudan e lo stallo nelle trattative con i militari; la protesta degli immobiliaristi di New York contro le nuove tutele per gli inquilini; perché non c’è lotta per l’ambiente senza lotta per la giustizia sociale.

01 giugno 2019
 
Hong Kong Bar

lo sciopero generale in Sudan, come vota un operaio americano rimasto senza lavoro, i musei cominciano a rifiutare i soldi sporchi, la nuova sostenibilità in Marocco, la mega-causa contro la lobby americana delle armi, e perché la sinistra non vince se imita il populismo di destra.

18 maggio 2019
 
Hong Kong Bar

La distruzione dell’università internazionale in Ungheria e il duello fra Orban e Soros; David Miranda raccoglie l’eredità di Marielle Franco nel Congresso brasiliano; il Guardian cambia termini per scrivere di ambiente; i soldi sporchi che i musei non vogliono più; Can Dundar giornalista esule racconta cosa vuol dire la censura in Turchia; le donne che in Alabama si battono contro le misure anti-aborto.

11 maggio 2019
 
Hong Kong Bar

Perché abbiamo bisogno dell’Europa, Bolsonaro sterminatore di foreste, la battaglia musicale contro la gentrificazione, l’altro fondatore auspica che Facebook venga smembrato, cosa succede ora a Chelsea Manning.

04 maggio 2019
 
Hong Kong Bar

La Giornata Mondiale della Libertà da tre punti di vista diversi: Il New York Times toglie il suo paywall per tre giorni e spiega perché; il Guardian annuncia che il giornale è andato in pari per la prima volta dopo la crisi del modello di business su carta grazie al sostegno dei lettori; La Naciòn racconta che fare il giornalista in Messico è uno dei mestieri più pericolosi del mondo. E ppi, gli arrestati alle manifestazioni in Sudan tornano in piazza appena usciti di prigione, cosa aspettarsi dall’ingresso dell’estrema destra in parlamento in Spagna, e cosa è successo al fallito golpe in Venezuela.

27 aprile 2019
 
Hong Kong Bar

la gioventù di Algeri, i medici del Sudan, il Ted Talk che ha fatto arrabbiare Facebook, perché affrontare il rapporto Mueller è responsabilità del Congresso, il lupo come lo straniero in Germania, chi ha votato per Zelenskiy in Ucraina, il ritorno del morbillo negli Stati Uniti.

20 aprile 2019
 
Hong Kong Bar

L’uccisione di Lyra McKee in Irlanda del Nord, Notre Dame cristiana e in 3D, cosa dice il rapporto Mueller, uno che ha votato per Brexit e si è pentito, un candidato maschio vincerà le primarie dei Democratici Usa con le idee di Elizabeth Warren, come è stata prodotta l’immagine del buco nero, cosa si profila in Algeria, la prima intervista con Alaa Abdel Fattah dopo il carcere, lo strazio della Libia, Bruce Shapiro sul perché arrestare Assange è un attacco alla libertà di stampa.

06 aprile 2019
 
Hong Kong Bar

il rapporto Mueller non era poi così innocuo, Privacy International ha qualcosa da dire a Zuckerberg, Google scioglie dopo una settimana il comitato etico sull’intelligenza artificiale, l’unico modo per fermare il cambiamento climatico è fermare il capitalismo, la nuova presidente della Slovacchia, Tripoli attende l’avanzata di Haftar, e la lunga liberazione degli omosessuali in Lituania

30 marzo 2019
 
Hong Kong Bar

La straordinaria battaglia condotta da Nan Goldin contro la famiglia Sackler che produce l’Oxycontin e i grandi musei che cominciano a rifiutare le loro donazioni; Souad Massi sulle proteste in Algeria; #MeToo investe anche il Messico; i risultati della legalizzazione delle gang in Ecuador; l’islamofobia dopo l’attentato di Christchurch.

23 marzo 2019
 
Hong Kong Bar

I misteri del rapporto Mueller, la riforma sulle armi da fuoco dopo l’attentato in Nuova Zelanda, l’algoritmo turco che dà la caccia ai gulenisti, il ruolo del cambiamento climatico nel ciclone che ha ucciso centinaia di persone in Mozambico, Rebecca Solnit scrive ai giovani manifestanti ambientalisti; e infine, gli scrittori siriani rifugiati in Germania, e l’esumazione del dittatore Franco.

16 marzo 2019
 
Hong Kong Bar

Perché Chelsea Manning è di nuovo in prigione, l’appello di Djamila Bouhired ai giovani algerini, l’ascesa dei destri intransigenti, i soldi sporchi portati fuori dal Venezuela, quelli di Fox News non sono colleghi, e il database su due milioni di donne cinesi.

02 marzo 2019
 
Hong Kong Bar

Kamal Daoud sul perché manifestare in Algeria, la UE tratta con paesi del Medio Oriente per condividere dati di sorveglianza e polizia, il villaggio delle donne yazide, la repressione nella Fiat brasiliana negli anni Settanta, le persone che moderano i contenuti di Facebook fanno un mestiere mostruoso, i controlli universali sulle armi votati al Congresso, il controllo degli affitti dall’Oregon a Berlino.

 
 
1
2
3
>
>>
podcast
Clicca sull’icona per sottoscrivere il servizio podcast Hong Kong Bar