Alla Giunta lombarda piace la boxe neofascista?

È stata la giunta lombarda a dare il patrocinio all’incontro di pugilato organizzato dall’associazione Wolf of the Ring che fa parte della galassia neofascista di Lealtà Azione.

Inizialmente si era pensato a un patrocinio del Consiglio Regionale, ma da una discussione via Twitter con gli account ufficiali della Regione è emerso il dettaglio che a dare il patrocinio è stata direttamente la giunta guidata dal presidente Attilio Fontana. [Read more…]

L’imperdibile late show di John Oliver è ricominciato

Il late show – il talk show d’intrattenimento di seconda serata – è un genere televisivo che in Italia non ha mai avuto un esagerato successo, ma che negli Stati Uniti è un caposaldo del piccolo schermo, declinato secondo differenti modalità: ci sono quelli con cadenza quotidiana sui canali generalisti (come quello che fu di Letterman, per esempio) e gli appuntamenti settimanali, solitamente sui network via cavo; [Read more…]

L’arresto dei genitori di Renzi (e il voto su Salvini)

Le prime reazioni di esponenti di governo all’arresto dei genitori di Renzi sono caute. Ma la vicenda è una occasione per il Movimento 5 Stelle (e per Salvini), per tentare di coprire mediaticamente e politicamente la gestione grillina dell’inchiesta sul ministro degli Interni, nel giorno in cui gli iscritti al Movimento hanno detto “No” al processo a Salvini con una spaccatura tra i militanti che mette i pentasellati ancora più in difficoltà di quanto già non lo fossero nei confronti della Lega, con un sostanziale diniego dei princìpi su cui il Movimento è nato che apre una ipoteca sul suo futuro politico. [Read more…]

Esauriti i posti per la visita a Brera

Esauriti i posti per la visita alla Pinacoteca di Brera  per l’Ottavo Dialogo: “La cena in Emmaus tra Caravaggio e Rembrandt “.

Proseguirà la visita anche in altre sale, accompagnati da Tiziana Ricci.

Con chi si è prenotato ci troviamo  venerdì  22  febbraio alle 17.00 nel cortile di Brera.

Grazie a tutti i nostri sostenitori che si sono prenotati.

Giornalismo e antimafia: un confronto di esperienze

Sono riprese le lezioni di antimafia a Radio Popolare. Grazie alla collaborazione con la Scuola di Formazione “Antonino Caponnetto” dall’11 gennaio al 15 marzo si svolgerà un nuovo ciclo di incontri, il terzo dopo quelli degli anni scorsi e dopo gli incontri sulla Costituzione del 2018.

Le lezioni si tengono nell’Auditorium di Radio Popolare, in via Ollearo al 5, a Milano. Una sintesi viene trasmessa nel corso della trasmissione Memos.

Il tema degli incontri di quest’anno è “Giornalismo e mafia” e così lo presenta la Scuola di Formazione “Antonino Caponnetto”:

Ci sono parole di Pippo Fava che restano, anche a distanza di anni, la guida per tutti coloro che oggi producono informazione. Dai professionisti sui grandi quotidiani ai giovani che scrivono su giornali online di provincia, ai privati cittadini che raccontano i processi ai mafiosi del loro territorio su facebook.

Eccole:

«Io ho un concetto etico del giornalismo. Ritengo infatti che in una società democratica e libera quale dovrebbe essere quella italiana, il giornalismo rappresenti la forza essenziale della società. Un giornalismo fatto di verità impedisce molte corruzioni, frena la violenza la criminalità, accelera le opere pubbliche indispensabili. pretende il funzionamento dei servizi sociali. tiene continuamente allerta le forze dell’ordine, sollecita la costante attenzione della giustizia, impone ai politici il buon governo». (dall’articolo “Lo spirito di un giornale” di Pippo Fava, 11.10.1981).

La mafia, da sempre consapevole dello straordinario potere della comunicazione, cerca costantemente di addomesticare e intimidire chi racconta la realtà con nomi e cognomi.

E’ dunque lecito chiedersi come operino i giornalisti – professionisti e non – che ricostruiscono la verità con fatica e coraggio senza accontentarsi di comunicati stampa preconfezionati. Quali i risultati raggiunti, le soddisfazioni, le amarezze.

Come è doveroso conoscere le difficoltà che incontra un giovane non coperto dagli uffici legali di un grande editore, nell’affrontare querele pretestuose che durano anni e comportano rilevanti spese processuali.

 

Lezioni di antimafia

Settima lezione

Venerdì 22 febbraio 2019, ore 21, Auditorium Radio Popolare, via Ollearo, 5, Milano

Titolo: Giornalismo e antimafia: un confronto di esperienze

Relatori: Ester Castano, Martina Mazzeo, Sara Manisera, Luca Bonzanni

Coordina: Raffaele Liguori

Ingresso libero

La sintesi della sesta lezione del 15 febbraio scorso con Marika Demaria e Lorenzo Frigerio – dal titolo “Giornalismo e impegno civile: le esperienze di di Narcomafie e Libera Informazione” – sarà trasmessa a “Memos” venerdì 22 febbraio alle 20 e sarà poi disponibile in podcast. Di volta in volta comunicheremo i temi e le date delle singole lezioni.

 

Lezione Antimafia 07 2019_02_02_22

I Siciliani, il racconto della mafia negata

«I Siciliani, il racconto della mafia negata». E’ il titolo del quinto incontro del nuovo ciclo di “Lezioni di antimafia”.

Ospiti Antonella Mascali (Il Fatto Quotidiano) e Antonio Roccuzzo (tg La7).

La lezione si è svolta venerdì 8 febbraio nell’auditorium di Radio Popolare.

Antonella Mascali

Antonio Roccuzzo

Ascolta la sintesi di Memos della lezione

Qui la versione integrale della lezione

La Festa del Ringraziamento

Aggiornamento di martedì 19 febbraio

TUTTO ESAURITO!

Che successo! Grazie a tutti, il vostro entusiasmo è strepitoso! Abbiamo riempito l’Auditorium in men che non si dica! Non ci resta che darvi appuntamento a lunedì 25 febbraio :-)

Tu che hai prenotato un posto, ma che per imponderabili motivi non potrai venire: disiscriviti, così darai la possibilità di accesso a chi è il lista d’attesa! [Read more…]

PopUp e la decadenza delle élite

PopUp sabato 16 febbraio trasmette in diretta dalla boulangerie Egalitè in via Melzo 22 a Milano dalle 18.30 e tratterà il tema della “decadenza delle élite” discutendone con una serie di ospiti, partendo dal dibattito nato sulle pagine di Repubblica aperto da un articolo di Alessandro Baricco al quale hanno partecipato successivamente un manipolo di intellettuali.

Attesi ai microfoni dei due conduttori, Alberto Nigro e Andrea Frateff-Gianni,  Giacomo Papi, appena uscito in libreria con “Il censimento dei radical chic”, Luca Sofri, direttore de Il Post e Luigi Ambrosio, giornalista di Radio Popolare.

Nella seconda parte si farà il punto sulla comunità francese a Milano e con Massimo Torrigiani e Davide Giannella si parlerà del libro fotografico appena pubblicato “Salento Moderno”, sorta di inventario delle architetture eccentriche del sud della Puglia.

 

 

La secessione dei ricchi

L’hanno definita la secessione dei ricchi.

Domani, sul tavolo del governo arriva un progetto di legge per l’autonomia di Lombardia, Veneto e Emilia Romagna. Non se ne sa nulla. Non si sa se sarà, come probabile, un progetto di legge costituzionale, sopratutto non si sa cosa contenga davvero. Tutto segreto. [Read more…]