Nuove destre

Alla Giunta lombarda piace la boxe neofascista?

mercoledì 20 febbraio 2019 ore 20:40

È stata la giunta lombarda a dare il patrocinio all’incontro di pugilato organizzato dall’associazione Wolf of the Ring che fa parte della galassia neofascista di Lealtà Azione.

Inizialmente si era pensato a un patrocinio del Consiglio Regionale, ma da una discussione via Twitter con gli account ufficiali della Regione è emerso il dettaglio che a dare il patrocinio è stata direttamente la giunta guidata dal presidente Attilio Fontana.

 
L’iniziativa è organizzata dall’associazione Wolf of the Ring legata a Lealtà Azione. Un’iniziativa per coinvolgere gli adolescenti intitolata “Kids of the ring” che si svolgerà il 17 marzo a Pessano con Bornago. Il ricavato andrà ad un’altra associazione di Lealtà Azione chiamata Branco onlus. Lealtà Azione alle ultime elezioni regionali ha sostenuto il candidato della Lega Max Bastoni.

“Senza pudore la Regione Lombardia continua a sponsorizzare e appoggiare iniziative di gruppi nazifascisti” aveva commentato Matteo Prencipe, segretario provinciale della federazione milanese di Rifondazione Comunista. “Oggi il patrocinio a Lealtà azione, qualche settimana fa 50 mila euro per celebrare Sergio Ramelli nelle scuole”. Anche il Pd è intervenuto con il consigliere Pietro Bussolati: “la Regione smentisca di aver dato il patrocinio a una manifestazione di un gruppo di estrema destra”.

La conferma però è arrivata oggi con il dettaglio che la concessione è arrivata dalla Giunta. “Sì è un patrocinio della giunta” ha commentato Dario Violi dei 5 Stelle. Per Violi la Giunta deve ritirare il patrocinio: “Spero ci ripensi, è una cosa vergognosa patrocinare una scazzottata fascista” ha detto il consigliere dei 5 Stelle “Regione Lombardia deve fare un passo indietro”.

kids of the ring

Aggiornato mercoledì 20 febbraio 2019 ore 20:59
TAG