Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 18/11 delle ore 15:30

    GR di lun 18/11 delle ore 15:30

    Giornale Radio - 18/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 18/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 18/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 18/11 delle 07:14

    Metroregione di lun 18/11 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 18/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Due di due di lun 18/11

    Due di due di lun 18/11

    Due di Due - 18/11/2019

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 18/11 (seconda parte)

    Senti un po' di lun 18/11 (seconda parte)

    Senti un po’ - 18/11/2019

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 18/11 (prima parte)

    Senti un po' di lun 18/11 (prima parte)

    Senti un po’ - 18/11/2019

  • PlayStop

    Senti un po' di lun 18/11

    Senti un po' di lun 18/11

    Senti un po’ - 18/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo lun 18/11

    Considera l'armadillo lun 18/11

    Considera l’armadillo - 18/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di lun 18/11

    Radio Session di lun 18/11

    Radio Session - 18/11/2019

  • PlayStop

    Piazza Fontana di lun 18/11

    Parliamo dei processi per la strage, del primo di Catanzaro con Benedetta Tobagi, scrittrice e studiosa dello stragismo nero, e…

    Cinquant’anni di Piazza Fontana - 18/11/2019

  • PlayStop

    Tazebao di lun 18/11

    Tazebao di lun 18/11

    Tazebao - 18/11/2019

  • PlayStop

    Radio Agora' di lun 18/11

    Radio Agora' di lun 18/11

    Radio Agorà - 18/11/2019

  • PlayStop

    Note dell'autore di lun 18/11

    Note dell'autore di lun 18/11

    Note dell’autore - 18/11/2019

  • PlayStop

    50 anni di piazza Fontana - sesta puntata

    Parliamo dei processi per la strage, del primo di Catanzaro con Benedetta Tobagi, scrittrice e studiosa dello stragismo nero, e…

    Cinquant’anni di Piazza Fontana - 18/11/2019

  • PlayStop

    Cult di lun 18/11 (seconda parte)

    Cult di lun 18/11 (seconda parte)

    Cult - 18/11/2019

  • PlayStop

    Cult di lun 18/11 (prima parte)

    Cult di lun 18/11 (prima parte)

    Cult - 18/11/2019

  • PlayStop

    Cult di lun 18/11

    Cult di lun 18/11

    Cult - 18/11/2019

  • PlayStop

    Doppio Click di lun 18/11

    Doppio Click di lun 18/11

    Doppio Click - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di lun 18/11 (terza parte)

    Prisma di lun 18/11 (terza parte)

    Prisma - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di lun 18/11 (prima parte)

    Prisma di lun 18/11 (prima parte)

    Prisma - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di lun 18/11 (seconda parte)

    Prisma di lun 18/11 (seconda parte)

    Prisma - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di lun 18/11

    Prisma di lun 18/11

    Prisma - 18/11/2019

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 18/11

    Rassegna stampa internazionale di lun 18/11

    Rassegna stampa internazionale - 18/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Morire in fabbrica a Pasqua

Si chiamavano Giuseppe Legnani e Giambattista Gatti i due operai morti alla Ecb di Treviglio, in provincia di Bergamo. Il primo di Casirate d’Adda, il secondo di Treviglio, entrambi lasciano due figli.

Non è ancora chiaro cosa sia successo attorno alle 10. Da una prima ricostruzione i due operai, tra i più anziani ed esperti in azienda, sarebbero intervenuti per un malfunzionamento. Sarebbero intervenuti dopo la segnalazione dagli abitanti della zona di cattivi odori provenire dall’azienda. L’incidente è avvenuto nel reparto di produzione, il serbatoio è esploso per cause da accertare. Si tratta di un serbatoio a pressione, un’autoclave.  La prima ipotesi è che ci sia stata una saturazione anomala del contenitore che avrebbe provocato l’esplosione. La produzione era stata fermata alle 6 di domenica mattina e oggi l’azienda sarebbe dovuta restare chiusa.

Una delle vittime, Giuseppe Legnani, è di Casirate d’Adda. “Era il papà di un mio consigliere comunale, una persona che conosco personalmente” ci dice il sindaco di Casirate Mauro Faccà. “È un dramma che sento mio. Era una persona conosciuta, padre di due figli”. Giuseppe Legnani lavora da tempo alla Ecb. “A quanto mi hanno riferito questa mattina era stato chiamato come manutentore insieme al suo capo squadra, Giuseppe era uno dei lavoratori più esperti. Poi quando tornava a casa andava a lavorare nei campi”.

Nei 30 Km che separano Milano da Treviglio è un susseguirsi di campi e capannoni.

Per ore dall’azienda si è sprigionato un fumo molto chiaro. Il sindaco di Treviglio Juri Imeri, sentiti i tecnici dell’Azienda Sanitaria Locale, ha escluso rischi per la salute e l’ambiente. “L’azienda era chiusa, una situazione d’emergenza ha portato qui le due persone dopo una segnalazione di cattivi odori nell’aria” dice il sindaco. L’inchiesta è affidata al pubblico ministero Fabio Pelosi.

Fuori dalla fabbrica alcuni degli autisti che lavoravano per la Ecb. “Non ricordiamo altri incidenti negli ultimi anni, e io faccio l’autista per loro da 16 anni” ci dice uno di questi autisti, accorso qui appena avuta la notizia.

La Ecb è stata fondata nel 1966 da Lorenzo e Franco Bergamini. Lo scorso anno è stata acquisita dal gruppo tedesco Saria, produttore internazionale di prodotti agroalimentari.

 

 

  • Autore articolo
    Roberto Maggioni
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni