cologno monzese

Soldi del Comune per la rievocazione nazista

mercoledì 04 aprile 2018 ore 16:49

Ora spunta anche il finanziamento.

L’amministrazione di Cologno Monzese metterà 3mila euro per la rievocazione storica di un campo di soldati nazisti alla vigilia del 25 Aprile. È tutto scritto nella determina 344 del 3 aprile 2018, dalla quale emerge anche un’altra novità: è la giunta stessa ad organizzare la rievocazione.

La storia è nota. Il Comune di Cologno Monzese, amministrato dalla Lega, ha messo il suo logo sull’iniziativa di rievocazione storica per rappresentare la vita in un campo di soldati nazisti. L’iniziativa si svolgerà sabato 21 e domenica 22 aprile. Inizialmente a curare l’organizzazione dell’evento era l’associazione ’36 Fusilier Kompanie’, specializzata nelle rievocazioni storiche delle attività dei militari nazisti. Tra questi, quelli della famigerata ’36° Waffen Grenadier Division der SS’, unità delle SS naziste composta da criminali e impiegata nella lotta anti partigiana.

La due giorni prevede: la dimostrazione di attività di primo soccorso, la preparazione del rancio ‘con ricette d’epoca’, la narrazione di ‘racconti, miti e leggende del nord’ e una ‘cerimonia di consegna onorificenze’. Sono previsti anche dei ‘banchi didattici’. Il sindaco Angelo Rocchi e l’assessore Dania Perego sono del partito di Salvini e leghista è anche un altro assessore, Simone Rosa, appassionato di rievocazioni storiche che condivide sui social sue foto nella divisa di un soldato nazista.

Dopo le reazioni di associazioni partigiane e partiti, dopo che il caso ha assunto dimensioni nazionali, la giunta ha tentato di camuffare quanto fatto. È quindi comparso un nuovo manifesto: assieme al campo dei soldati della famigerata 36a brigata delle SS è previsto che vengano rappresentati soldati dell’Armata Rossa e i partigiani del Corpo Volontari della Libertà. Di questi ultimi però nella determina scritta dalla giunta il 3 aprile non c’è traccia. Ci sono solo riferimenti al “campo militare della Wehrmacht”. Cambia anche l’associazione che curerà la rievocazione storica, non più i 36 Fusilier Kompanie, ma l’associazione “Rivivere il Passato”, con sede a Crevalcore, di cui in rete non c’è traccia.

La determina della giunta è chiara: il Comune di Cologno Monzese organizza la rievocazione storica in occasione della festa della Liberazione e ci mette 3mila euro di tasca sua.

Il documento dell’amministrazione

 

 

Aggiornato giovedì 05 aprile 2018 ore 20:18
TAG