Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mar 19/11 delle ore 22:30

    GR di mar 19/11 delle ore 22:30

    Giornale Radio - 20/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mar 19/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 20/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mar 19/11 delle 19:51

    Metroregione di mar 19/11 delle 19:51

    Rassegna Stampa - 20/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Notte Vulnerabile di mar 19/11

    Notte Vulnerabile di mar 19/11

    Notte vulnerabile - 20/11/2019

  • PlayStop

    L'altro martedi' di mar 19/11

    L'altro martedi' di mar 19/11

    L’Altro Martedì - 20/11/2019

  • PlayStop

    Wi-Fi Area del mar 19/11

    Wi-Fi Area del mar 19/11

    Wi-fi Area - 20/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 19/11 (seconda parte)

    Ora di punta di mar 19/11 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 19/11 (prima parte)

    Ora di punta di mar 19/11 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/11/2019

  • PlayStop

    Esteri di mar 19/11

    Privatizzazione della terra su ampia scala. È il piano che vuole mettere in campo il presidente ucraino Zelensky con la…

    Esteri - 20/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 19/11

    Ora di punta di mar 19/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 20/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mar 19/11 (seconda parte)

    Malos di mar 19/11 (seconda parte)

    MALOS - 20/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mar 19/11 (prima parte)

    Malos di mar 19/11 (prima parte)

    MALOS - 20/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mar 19/11

    Malos di mar 19/11

    MALOS - 20/11/2019

  • PlayStop

    C. C. Patterson, l'uomo che ci ha salvato dagli zombie

    Fino agli anni '80, la norma era la benzina con il piombo. Cosa sarebbe successo se non fossero cambiate le…

    PopCast - 20/11/2019

  • PlayStop

    Il bambino senza nome

    Favola tratta da una raccolta curata da Amnesty International e narrata dalla cia. teatrale Aresina. A cura di Diana Santini

    Favole al microfono - 20/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mar 19/11 (prima parte)

    Intervista telefonica a Laura Gramuglia per il suo libro Rocket Girls, che racconta 50 storie di musiciste che hanno alzato…

    Due di Due - 20/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mar 19/11 (seconda parte)

    Commentiamo con Dario Maggiorini l'arrivo di Google Stadia, nuova piattaforma di gaming in streaming. (seconda parte)

    Due di Due - 20/11/2019

  • PlayStop

    AVENIDA BRASIL - 17-11-19

    Latin Grammy 2019 per la lingua portoghese (20a edizione). Playlist: 1. Fragmento lirico, Gil (Grupo Corpo), Gilberto Gil, 2019 2.…

    Avenida Brasil - 20/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mar 19/11

    Due di due di mar 19/11

    Due di Due - 20/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mar 19/11 (seconda parte)

    Jack di mar 19/11 (seconda parte)

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mar 19/11 (prima parte)

    Jack di mar 19/11 (prima parte)

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Jack di mar 19/11

    Jack di mar 19/11

    Jack - 20/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mar 19/11

    Considera l'armadillo mar 19/11

    Considera l’armadillo - 20/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Chi attacca la Boschi aiuta Renzi

E’ un paradosso, ma gli attacchi a Maria Elena Boschi potrebbero favorire Matteo Renzi.

La Ministra delle Riforme è da tempo oggetto di critiche molto dure da parte dei sostenitori del No al referendum costituzionale di Novembre. Per le sue gaffes, e per le sue prese di posizione molto distanti rispetto alla cultura tradizionale della sinistra, come quando se la prese con i partigiani dell’Anpi il cui direttivo ha deliberato il sostegno alla campagna per il No.

La vignetta Il Fatto Quotidiano ha suscitato l’indignazione del Partito Democratico e la reazione della Presidente della Camera, Laura Boldrini ed è stato solo il caso più forte di una escalation di attacchi.

boschi vignetta

Tutto questo potrebbe non essere un male per Renzi.

Il Premier è in calo di popolarità. Secondo i sondaggisti si attesta poco al di sopra del 30 per cento.

E Renzi ha commesso l’errore di personalizzare il referendum affermando che si sarebbe ritirato dalla politica se avesse prevalso il No. Il vicepresidente dell’istituto Piepoli, Alessandro Amadori, intervistato da Radio Popolare ha spiegato che tra coloro che andranno alle urne, tre su cinque lo faranno per votare su Renzi. Amadori la definisce “window opportunity”. Di fatto, l’occasione per mandare a casa l’inquilino di Palazzo Chigi.

La manovra di presa di distanza dalle urne è iniziata ma è difficilissima, anche perché tra poco, a settembre, la campagna elettorale entrerà nel vivo. Renzi ha iniziato a dire il contrario di quanto affermato in passato, ovvero che il referendum non è su di lui, aiutato in questo dalle opinioni di chi gli consiglia di non dimettersi in caso di sconfitta. 

Oggi i continui attacchi a Boschi spostano il fuoco dell’attenzione da lui alla Ministra. L’estate 2016 non è caldissima dal punto di vista meteorologico ma lo è, molto, sul piano della politica interna. E in questi giorni nel mirino c’è lei. Renzi resta defilato. Non può che esserne contento.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni