Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 11/11 delle ore 08:30

    GR di lun 11/11 delle ore 08:30

    Giornale Radio - 11/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di lun 11/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 11/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 11/11 delle 19:48

    Metroregione di lun 11/11 delle 19:48

    Rassegna Stampa - 11/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Prisma di mar 12/11 (terza parte)

    Prisma di mar 12/11 (terza parte)

    Prisma - 11/12/2019

  • PlayStop

    Prisma di mar 12/11 (prima parte)

    Prisma di mar 12/11 (prima parte)

    Prisma - 11/12/2019

  • PlayStop

    Prisma di mar 12/11 (seconda parte)

    Prisma di mar 12/11 (seconda parte)

    Prisma - 11/12/2019

  • PlayStop

    Prisma di mar 12/11

    Prisma di mar 12/11

    Prisma - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 12/11 (terza parte)

    Fino alle otto di mar 12/11 (terza parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 12/11 (prima parte)

    Fino alle otto di mar 12/11 (prima parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 12/11 (seconda parte)

    Fino alle otto di mar 12/11 (seconda parte)

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 12/11

    Fino alle otto di mar 12/11

    Fino alle otto - 11/12/2019

  • PlayStop

    Due di due di lun 11/11 (seconda parte)

    Due di due di lun 11/11 (seconda parte)

    Due di Due - 11/11/2019

  • PlayStop

    Cult di lun 11/11 (prima parte)

    ivana trettel, bookcity 2019, carcere di opera, opera liquida, bruno brancher, una vita da lingera, laboratorio formentini, marta inversini, tiziana…

    Cult - 11/11/2019

  • PlayStop

    Malos di lun 11/11

    Malos di lun 11/11

    MALOS - 11/11/2019

  • PlayStop

    Cult di lun 11/11 (seconda parte)

    ivana trettel, bookcity 2019, carcere di opera, opera liquida, bruno brancher, una vita da lingera, laboratorio formentini, marta inversini, tiziana…

    Cult - 11/11/2019

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di lun 11/11

    Rassegna stampa internazionale di lun 11/11

    Rassegna stampa internazionale - 11/11/2019

  • PlayStop

    Malos di lun 11/11 (prima parte)

    Malos di lun 11/11 (prima parte)

    MALOS - 11/11/2019

  • PlayStop

    Malos di lun 11/11 (seconda parte)

    Malos di lun 11/11 (seconda parte)

    MALOS - 11/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di lun 11/11

    Ora di punta di lun 11/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 11/11/2019

  • PlayStop

    Doppio Click di lun 11/11

    Doppio Click di lun 11/11

    Doppio Click - 11/11/2019

  • PlayStop

    Basse Frequenze di lun 11/11

    Basse Frequenze di lun 11/11

    Basse frequenze - 11/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di lun 11/11 (terza parte)

    Prisma di lun 11/11 (terza parte)

    Prisma - 11/11/2019

  • PlayStop

    Microfono aperto serale di lun 11/11

    Microfono aperto serale di lun 11/11

    Microfono aperto serale - 11/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

L’Uruguay vince contro “big tobacco”

 

Il Presidente dell’Uruguay ha annunciato ufficialmente una piccola-grande notizia che potrebbe cambiare il corso delle relazioni commerciali internazionali. Nel 2010 la multinazionale del tabacco Phillip Morris aveva citato in causa l’Uruguay perché la politica di prevenzione del tabagismo troppo restrittiva del paese sudamericano “danneggiava i suoi interessi”. Il Presidente a Montevideo all’epoca era il più importante oncologo uruguayano, Tabaré Vazquez, oggi di nuovo presidente dopo l’intervallo di Pepe Mujica durante il quale è stata liberalizzata la cannabis. Il tribunale competente era il CIADI (il modello ispiratore per TPP e TTIP) presso la Banca Mondiale. Un meccanismo di ricomposizione delle controversie al quale aderiscono volontariamente gli Stati. Davanti a questo tribunale si possono presentare le imprese multinazionali che ritengono di essere state danneggiate da un determinato governo. In sostanza, una giustizia commerciale parallela ai canali degli ordinamenti giuridici nazionali davanti al quale gli stati e i privati hanno lo stesso peso.

A distanza di 10 anni la causa è stata rigettata dal Ciadi creando un precedente per altre cause simili in corso (ad esempio Australia), sempre intentate dal gigante a stelle e strisce. Con questa sentenza si riafferma per la prima volta a questo livello la prevalenza dell’interesse pubblico, in questo caso della salute pubblica, rispetto agli interessi commerciali. Un’inaspettata inversione di rotta rispetto alla tendenza dilagante, a partire dagli anni ’90, a ridimensionare sempre di più le prerogative del pubblico rispetto agli interessi dei privati. Un risultato che conferma che sul tema della salute è stato toccato il limite rispetto alla libertà d’impresa. Un limite niente affatto scontato ai tempi del mercato basato sulla retorica del “libero è sempre e comunque bello”.

  • Autore articolo
    Alfredo Somoza
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni