Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di lun 18/11 delle ore 06:59

    GR di lun 18/11 delle ore 06:59

    Giornale Radio - 18/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di dom 17/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 18/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di lun 18/11 delle 07:14

    Metroregione di lun 18/11 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 18/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 18/11 (prima parte)

    Fino alle otto di lun 18/11 (prima parte)

    Fino alle otto - 18/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 18/11 (seconda parte)

    Fino alle otto di lun 18/11 (seconda parte)

    Fino alle otto - 18/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 18/11 (terza parte)

    Fino alle otto di lun 18/11 (terza parte)

    Fino alle otto - 18/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di lun 18/11

    Fino alle otto di lun 18/11

    Fino alle otto - 18/11/2019

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 17/11 (seconda parte)

    Reggae Radio Station di dom 17/11 (seconda parte)

    Reggae Radio Station - 18/11/2019

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 17/11 (prima parte)

    Reggae Radio Station di dom 17/11 (prima parte)

    Reggae Radio Station - 18/11/2019

  • PlayStop

    Reggae Radio Station di dom 17/11

    Reggae Radio Station di dom 17/11

    Reggae Radio Station - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 17/11 (seconda parte)

    Prospettive Musicali di dom 17/11 (seconda parte)

    Prospettive Musicali - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 17/11 (prima parte)

    Prospettive Musicali di dom 17/11 (prima parte)

    Prospettive Musicali - 18/11/2019

  • PlayStop

    Prospettive Musicali di dom 17/11

    Prospettive Musicali di dom 17/11

    Prospettive Musicali - 18/11/2019

  • PlayStop

    Sacca del Diavolo di dom 17/11

    Sacca del Diavolo di dom 17/11

    La sacca del diavolo - 18/11/2019

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 17/11 (terza parte)

    Sunday Blues di dom 17/11 (terza parte)

    Sunday Blues - 18/11/2019

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 17/11 (prima parte)

    Sunday Blues di dom 17/11 (prima parte)

    Sunday Blues - 18/11/2019

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 17/11 (seconda parte)

    Sunday Blues di dom 17/11 (seconda parte)

    Sunday Blues - 18/11/2019

  • PlayStop

    Sunday Blues di dom 17/11

    Sunday Blues di dom 17/11

    Sunday Blues - 18/11/2019

  • PlayStop

    Bollicine di dom 17/11 (prima parte)

    Bollicine di dom 17/11 (prima parte)

    Bollicine - 18/11/2019

  • PlayStop

    Bollicine di dom 17/11 (seconda parte)

    Bollicine di dom 17/11 (seconda parte)

    Bollicine - 18/11/2019

  • PlayStop

    Bollicine di dom 17/11

    Bollicine di dom 17/11

    Bollicine - 18/11/2019

  • PlayStop

    Gli speciali di Radio Popolare di dom 17/11 (seconda parte)

    Gli speciali di Radio Popolare di dom 17/11 (seconda parte)

    Gli speciali - 18/11/2019

  • PlayStop

    Gli speciali di Radio Popolare di dom 17/11 (prima parte)

    Gli speciali di Radio Popolare di dom 17/11 (prima parte)

    Gli speciali - 18/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Raggi, “pronta a essere la prima sindaca di Roma”

“I dati da cui partivamo quattro mesi fa erano dieci punti in meno di quelli di oggi.”

Non c’è bisogno di aggiungere molto altro alle parole pronunciate a tarda notte da Luciano Nobili, rappresentante dello staff di Giachetti. Una partita difficilissima, l’eredità della giunta Marino è stata pesante, un’impresa ardua, era un miracolo solo arrivare al ballottaggio. Il miracolo si è avverato, ma dopo tre ore di grande allarme e di sconcerto.

Completamente altro clima dalle parti di Virginia Raggi: la candidata Cinque Stelle si dice pronta a essere la prima sindaca donna di Roma e la meta è a portata di mano. Raggi parte avvantaggiata, e conquista il voto soprattutto dei delusi, degli elettori che avevano creduto al Pd e ora vogliono dargli una lezione. Se vinceranno, i Cinque Stelle si ritroveranno davanti a una sfida che farà tremare i polsi.

Ieri con Virginia Raggi c’era il direttorio politico del Movimento, Di Maio e Di Battista, a condividere con la candidata sindaca il suo successo, ma hanno lasciato da parte Beppe Grillo, per ora. A chi le chiedeva di lui, la candidata romana spiegava di avere il cellulare scarico e di non averlo potuto quindi chiamare.

Il Partito democratico a Roma non poteva sperare meglio, anzi Giachetti dovrebbe ringraziare Berlusconi: se i pochi punti percentuali presi da Marchini si fossero concentrati su Giorgia Meloni, a quest’ora il vicepresidente della Camera ed ex radicale Giachetti avrebbe chiuso tutti i giochi e sarebbe arrivato terzo.

Ora deve organizzare il ballottaggio, ma con poche speranze: Fassina chiederà di portare i suoi voti ai Cinque Stelle e forse anche Meloni potrebbe fare lo stesso. Renzi non ha mai voluto intestarsi la partita di Roma, era troppo a rischio sconfitta. Ora il capro espiatorio è Marino, i commenti del dopo voto riportano solo all’ex sindaco le spiegazioni del risultato. Per Matteo Renzi, Roma deve rimanere una questione locale, la possibile sconfitta della capitale non deve avere nulla a che fare con il governo e il referendum di ottobre.

  • Autore articolo
    Anna Bredice
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni