Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mer 13/11 delle ore 08:31

    GR di mer 13/11 delle ore 08:31

    Giornale Radio - 13/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 13/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 13/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 13/11 delle 07:14

    Metroregione di mer 13/11 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 13/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (prima parte)

    Prisma di mer 13/11 (prima parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Rassegna stampa internazionale di mer 13/11

    Rassegna stampa internazionale di mer 13/11

    Rassegna stampa internazionale - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (seconda parte)

    Prisma di mer 13/11 (seconda parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Esteri di mer 13/11

    i raid aerei israeliani hanno causato la morte di 24 palestinesi, 73 i feriti. ..Tra le vittime un bambino di…

    Esteri - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (terza parte)

    Prisma di mer 13/11 (terza parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 13/11

    Barrilete Cosmico di mer 13/11

    Barrilete Cosmico - 13/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 13/11 (prima parte)

    ira rubini, cult, raffaello e gli amici di urbino, galleria nazionale delle marche a palazzo ducale di urbino, tiziana ricci,…

    Cult - 13/11/2019

  • PlayStop

    Tazebao di mer 13/11

    Tazebao di mer 13/11

    Tazebao - 13/11/2019

  • PlayStop

    Cult di mer 13/11 (seconda parte)

    ira rubini, cult, raffaello e gli amici di urbino, galleria nazionale delle marche a palazzo ducale di urbino, tiziana ricci,…

    Cult - 13/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di mer 13/11

    Radio Session di mer 13/11

    Radio Session - 13/11/2019

  • PlayStop

    Note dell'autore di mer 13/11

    MIRIAM TOEWS-LA MIA ESTATE FORTUNATA-DONNE CHE PARLANO- Presentato da:IRA RUBINI e CHIARA RONZANI

    Note dell’autore - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11

    Due di due di mer 13/11

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11 (prima parte)

    Due di due di mer 13/11 (prima parte)

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Il demone del tardi - copertina di mer 13/11

    Il demone del tardi - copertina di mer 13/11

    Il demone del tardi - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11 (seconda parte)

    Due di due di mer 13/11 (seconda parte)

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 13/11

    Malos di mer 13/11

    MALOS - 13/11/2019

  • PlayStop

    Considera l'armadillo mer 13/11

    Si parla con Piero Milani del Centro Fauna Selvatica Il Pettirosso, dell'Operazione Pettirosso contro il bracconaggio, di valli bresciane, di…

    Considera l’armadillo - 13/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 13/11 (prima parte)

    Ora di punta di mer 13/11 (prima parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 13/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mer 13/11 (prima parte)

    Malos di mer 13/11 (prima parte)

    MALOS - 13/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mer 13/11 (seconda parte)

    Ora di punta di mer 13/11 (seconda parte)

    Ora di punta – I fatti del giorno - 13/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Salvini corteggia Grillo

Le parole di Salvini rimandano con la memoria a quelle, celeberrime, di Berlusconi“Se fossi a Roma, tra Rutelli e Fini sceglierei Fini”.

Era il 1993, Fini era ancora un fascista, Berlusconi non era ancora “sceso in campo” e in quel modo annunciava il destino suo futuro e lo sdoganamento del Movimento Sociale.

Il segretario della Lega Nord ha per la prima volta espresso una strategia che era possibile immaginare e descrivere ma non era mai stata resa esplicita: una saldatura nelle urne tra la destra e il Movimento 5 Stelle in chiave anti-Pd.

“Se fossi a Roma, a un ballottaggio tra Giachetti del Pd e Raggi del 5 Stelle voterei Raggi”, ha affermato. Tutto per sconfiggere Renzi.

A Milano, i dirigenti del 5 Stelle stanno facendo circolare una analisi che non lascia tranquilli i sostenitori del candidato di centrosinistra Giuseppe Sala: la percentuale di elettori grillini che a un eventuale ballottaggio tra Sala e il candidato del centrodestra Parisi voterebbero per quest’ultimo sarebbe molto alta, fino al 70 per cento. I sondaggi attribuiscono al Movimento 5 Stelle tra il 15 e il 18 per cento di voti a Milano. Cifre che non fanno statistica e non possono essere verificate scientificamente. I sentimenti, invece, sono forti ed evidenti: l’antirenzismo avvicina gli elettorati dei partiti del centrodestra, e della Lega in particolare, alla formazione di Grillo.

Salvini apre a Roma sperando di essere ricambiato a Milano. Prove di dialogo. Pensando non tanto alle amministrative, quanto alle elezioni politiche. Quando, per la prima volta nella storia italiana, ci potrebbe essere un ballottaggio. Al primo turno il centrodestra a trazione leghista e il Movimento 5 Stelle si contenderebbero la possibilità di sfidare il Pd per poi puntare, al secondo turno, su una confluenza degli elettorati in chiave antirenziana.

  • Autore articolo
    Luigi Ambrosio
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni