Adesso in diretta

Ultimo giornale Radio

  • PlayStop

    GR di mer 13/11 delle ore 17:30

    GR di mer 13/11 delle ore 17:30

    Giornale Radio - 13/11/2019

Ultima Rassegna stampa

  • PlayStop

    Rassegna stampa di mer 13/11

    La rassegna stampa di Radio Popolare

    Rassegna Stampa - 13/11/2019

Ultimo Metroregione

  • PlayStop

    Metroregione di mer 13/11 delle 07:14

    Metroregione di mer 13/11 delle 07:14

    Rassegna Stampa - 13/11/2019

Ultimi Podcasts

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11 (prima parte)

    Due di due di mer 13/11 (prima parte)

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11 (seconda parte)

    Due di due di mer 13/11 (seconda parte)

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mer 13/11

    Due di due di mer 13/11

    Due di Due - 13/11/2019

  • PlayStop

    Radio Session di mer 13/11

    Radio Session di mer 13/11

    Radio Session - 13/11/2019

  • PlayStop

    Tazebao di mer 13/11

    Tazebao di mer 13/11

    Tazebao - 13/11/2019

  • PlayStop

    Barrilete Cosmico di mer 13/11

    Barrilete Cosmico di mer 13/11

    Barrilete Cosmico - 13/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 13/11

    Fino alle otto di mer 13/11

    Fino alle otto - 13/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 13/11 (prima parte)

    Fino alle otto di mer 13/11 (prima parte)

    Fino alle otto - 13/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 13/11 (seconda parte)

    Fino alle otto di mer 13/11 (seconda parte)

    Fino alle otto - 13/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mer 13/11 (terza parte)

    Fino alle otto di mer 13/11 (terza parte)

    Fino alle otto - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11

    Prisma di mer 13/11

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (prima parte)

    Prisma di mer 13/11 (prima parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (seconda parte)

    Prisma di mer 13/11 (seconda parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Prisma di mer 13/11 (terza parte)

    Prisma di mer 13/11 (terza parte)

    Prisma - 13/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mar 12/11 (prima parte)

    Due di due di mar 12/11 (prima parte)

    Due di Due - 12/11/2019

  • PlayStop

    Due di due di mar 12/11 (seconda parte)

    Due di due di mar 12/11 (seconda parte)

    Due di Due - 12/11/2019

  • PlayStop

    Ora di punta di mar 12/11

    Ora di punta di mar 12/11

    Ora di punta – I fatti del giorno - 12/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mar 12/11 (prima parte)

    Malos di mar 12/11 (prima parte)

    MALOS - 12/11/2019

  • PlayStop

    Malos di mar 12/11 (seconda parte)

    Malos di mar 12/11 (seconda parte)

    MALOS - 12/11/2019

  • PlayStop

    Fino alle otto di mar 12/11

    Fino alle otto di mar 12/11

    Fino alle otto - 12/11/2019

Adesso in diretta

Approfondimenti

Antonio Latella: la mia Veronika

Antonio Latella approda all’Elfo Puccini di Milano con il suo spettacolo “Ti regalo la mia morte, Veronika” tratto dal film “Veronika Voss” di Rainer Werner Fassbinder.

Partendo dalla sceneggiatura originale (“Die Sehnsucht der Veronika Voss” di Peter Märthesheimer e Pea Fröhlich), che Latella riadatta e traduce con Federico Bellini, e affidando la parte della dolente protagonista a una convincente Monica Piseddu, il regista firma il proprio tributo al cinema di Fassbinder, dopo averne incontrato il teatro un deccennio fa, con la messinscena “Le lacrime amare di Petra von Kant”.

Lo spettacolo è la tappa conclusiva di un percorso di analisi dei grandi miti femminili del cinema del passato, dopo Blanche di “Un tram che si chiama desiderio” e Rossella O’Hara. Veronika Voss, icona del cinema ann’30 tedesca e stella del Terzo Reich, nel dopoguerra cade in disgrazia e si abbandona alla dipendenza dalla droga, celebrando con inconfondibile e nostalgica amarezza fassbinderiana la propria caduta agli inferi.

Latella la rappresenta con la passione e la ferocia che lo avvicinando al grande regista tedesco, alternando momenti di disperazione esistenziale a scene di concitazione sabbatica collettiva, che rompono il ritmo struggente dei ricordi.

Un affresco affollato di vinti e senza vincitori, carico di sarcasmo e di eccitazione febbrile, con una scena finale davvero sorprendente.

Antonio Latella ha parlato in diretta a Cult di questo suo nuovo allestimento.

Ascolta l’intervista ad Antonio Latella:

antonio latella-ti regalo la mia morte veronika

  • Autore articolo
    Ira Rubini
ARTICOLI CORRELATITutti gli articoli
POTREBBE PIACERTI ANCHETutte le trasmissioni