Scienza
coscioni, 10 anni dopo
La moglie: “La battaglia di Luca è la mia”
Luca Coscioni scomparve il 20 febbraio 2006. Malato di Sla, aveva rifiutato un intervento che gli avrebbe permesso di continuare a respirare. Aveva fatto valere le proprie volontà. La moglie Maria Antonietta lo ricorda, anche e soprattutto con l'impegno per il rispetto dei diritti dei malati
animali politici
Ilaria Capua: uno scienziato in parlamento
Eletta nel 2013, la virologa di fama mondiale ha osservato i suoi colleghi in aula. I risultati in un libro con tutte le stranezze e i "comportamenti animali" dei deputati
l'intervista a Tornatore
Corrispondenza ai confini della realtà
Se fosse stato realizzato vent'anni fa sarebbe stato un film di fantascienza, ma "La Corrispondenza", oggi, è perfettamente integrato nella contemporaneità. I due protagonisti amanti simbiotici e ossessionati da iMessage e WhatsApp, sono interpretati da Jeremy Irons e Olga Kurylenko: illustre professore di astrofisica lui, sua studentessa e stuntwoman lei
Le Oche
Navigando nella costellazione del Cigno
Al Center for Urban Science + Progress della New York University, dove sono le 7.05 del mattino, Federica Bianco, tra le tante cose cervello in fuga e ricercatrice al Centro di cosmologia e fisica delle particelle, è già al lavoro. Federica è una degli autori della descrizione, pubblicata ieri su Nature e oggi su tutti […]
carlo rovelli
“Usiamo la ragione”, da Parigi alla Mesopotamia
Carlo Rovelli, fisico, ha scritto una “proposta per la Mesopotamia”, un tentativo di indicare una via d'uscita all'irrazionalità della guerra
Conferenza sul clima
La Cina accetta verifiche in vista di Parigi 2015
Un passo avanti, forse un balzo. In vista del cruciale appuntamento della Conferenza sul clima di Parigi, la Cina ha mandato un segnale molto positivo. Per la prima volta Pechino ha accettato di sottoporsi a controlli e verifiche vincolanti. In questi giorni il presidente francese François Hollande si trova in Cina. E in cima all’agenda diplomatica […]
I danni dell'embargo
Iran, le sanzioni nascoste
Il blocco al sistema economico iraniano non ha preso di mira tutti i settori del paese, ma molto spesso le conseguenze peggiori sono arrivate dalle sanzioni indirette, e il prezzo lo hanno pagato i cittadini.