Matteo Salvini
g. de luna/c. raimo
Il fascismo senza regime
Dalle ultime affermazioni di Salvini allo stabilimento balneare di Chioggia con gli altoparlanti che strillano slogan mussoliniani, fino all'annunciata Marcia dei patrioti nell'anniversario della Marcia su Roma del '22. Siamo di fronte a un fascismo senza regime? Lele Liguori ne ha parlato a Memos con lo storico Giovanni De Luna e il giornalista-scrittore Christian Raimo
Lega Movimento 5 Stelle
Salvini e Grillo, prove di dialogo
Salvini ha ragione: tra la Lega e il Movimento 5 Stelle ci sono possibilità reali di dialogo politico. L'obiettivo principale di Salvini rimane la leadership del centrodestra ma l'interesse reciproco con Grillo è dato da un terreno comune a cominciare da immigrazione, Europa, economia. Le prese di posizione grilline su diritti e antifascismo sono una spinta ulteriore all'avvicinamento
maurizio martina
“Il centrosinistra non è bastato”
La nostra intervista al vicesegretario del PD dopo la sconfitta alle Amministrative. "A Genova e Sesto San Giovanni ci siamo presentati con una larga coailizione di centrosinistra, ma non è bastato per vincere. Ora dobbiamo riflettere, noi del PD e il resto della sinistra, a partire dai contenuti"
20 maggio senza muri
L’avvilente speculazione di Salvini e Maroni
Dopo l'accoltellamento di tre agenti alla stazione Centrale di Milano, i leader della Lega hanno chiesto l'annullamento della manifestazione del 20 maggio
De Magistris conferma
“Salvini razzista, niente spazi”
Il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris intervistato da Radio Popolare difende il suo tentativo di non concedere a Matteo Salvini alcuno spazio comunale
Estrema destra italiana/3
Lega: da secessione a nazionalismo
Breve storia della Lega Nord, dal secessionismo comunitarista al nazionalismo identitario
neofascisti con la Lega
“Pavesi resta candidato”
A Milano comanda Salvini. Il neofascista Pavesi resta nelle liste della Lega al Municipio 8. Contro la volontà del candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi
il caso marchini
Milano ultima speranza per il centrodestra
La crisi nel centrodestra italiano è ormai irreversibile dopo il caso Marchini a Roma. La mossa di Berlusconi per mantenere la guida della coalizione non ha convinto Salvini e Meloni. I quali puntano a scalzare il vecchio leader. Al centrodestra rimane solo Milano ma l'immagine di moderato di Stefano Parisi non potrà fare da argine in eterno alla realtà.
Salvini a Radio Popolare
“Berlusconi non lo rottamo ma FI si rinnovi”
Il segretario della Lega chiarisce i suoi rapporti con Forza Italia, dopo la rottura dell'accordo su Bertolaso. E per le elezioni dice: "FI deve fare una scelta chiara"