Marine Le Pen
verso il secondo turno
Marine Le Pen tra gli operai ruba la scena a Macron
Oggi i due candidati alla presidenza francese erano entrambi ad Amiens, dove la multinazionale Whirlpool sta per lasciare a casa 300 operai. Ma mentre Macron ha deciso di incontrare una delegazione sindacale in città, Marine Le Pen si è presentata a sorpresa davanti ai cancelli della fabbrica. Ed è stata ben accolta anche dai sostenitori di Mélenchon
francia, ballottaggio
La vandea lepenista e l’incertezza Macron
La vandea lepenista che non sfonda e l’incertezza sul profilo del nuovo leader Macron. In attesa del ballottaggio Macron-Le Pen, il primo turno delle presidenziali francesi ha decretato “la cacciata dei partiti di governo”, dice il politologo francese Yves Meny. A Memos anche Maurizio Viroli, politologo
PRESIDENZIALI
Francia, sarà ballottaggio Macron-Le Pen
Ballottaggio fra due settimane tra Macron (23,9%) e Le Pen (21,7%). Terzo posto per il conservatore Fillon (19,9%). Quarto Mélenchon (19,5%). Il socialista Hamon fermo poco sopra il 6%. Per la prima volto fuori dal secondo turno entrambi i partiti tradizionali, Repubblicani e Socialisti. Fillon e Hamon chiedono di votare per Macron al ballottaggio. Non così Mélenchon
primo turno
Francia, cronaca di un’elezione infinita
Ormai ci siamo, e tutto è ancora possibile. Il rischio di un voto di protesta esiste, anche se l’ultimo attentato potrebbe favorire più Fillon che Marine Le Pen, che negli ultimi tempi ha coccolato lo zoccolo duro dei suoi elettori mettendo da parte la moderazione. Loro del resto affermano tra il rassegnato e l’indifferente che “chiunque si presenti contro Marine sarà presidente”. E la vera sorpresa finale sarebbe non veder passare il primo turno proprio lei
presidenziali francesi
Nel Nord della Francia, comunista e lepenista
Rouvroy era un paese di minatori che votavano Partito comunista. Poi le miniere hanno chiuso ma i suoi abitanti hanno continuato a eleggere sindaci comunisti. Da qualche anno, alle regionali e alle legislative, la metà degli elettori sceglie il Front National, ma non lo dice
il candidato socialista
La ricetta di Hamon contro Le Pen
Benoit Hamon, il candidato socialista alle presidenziali, propone una Francia innovativa, inclusiva, che punta sul reddito di cittadinanza e sull'uguaglianza
EUROPA
Bruxelles 2017, l’anno della verità
Tre elezioni cruciali, un'Unione divisa e impaurita. Alle urne Olanda, Francia e Germania, con la prevista ascesa dei partiti anti europei
Marine Le Pen
Orgoglio (e pregiudizio) della Francia anti Islam
Alla conferenza annuale del Front National, Marine Le Pen illustra la strategia del suo partito alla vigilia delle presidenziali 2017