Marcello Lorrai
Dixieland Jazz Band
Non solo il primo disco di Jazz
Il successo della Original Dixieland Jazz Band portò i cinque musicisti di New Orleans fino in Europa. Suonarono perfino per la casa reale d'Inghilterra
WORLD MUSIC CHARTS EUROPE
Aziza Brahim la più votata nel 2016
L'album risultato più votato nella classifica generale del 2016 è Abbar el Hamada, della cantante sahrawi Aziza Brahim, pubblicato dalla Glitterbeat
cuba
L’utopia interrotta delle Escuelas de Arte
Utopia Posible è una installazione dell'artista cubano Felipe Dulzaides dedicata alla tormentata vicenda delle Escuelas de Arte. Le volle Fidel, agli inizi della Rivoluzione, nel 1961: l'anno della campagna di alfabetizzazione di massa, che viene vista come lo strumento fondamentale per combattere il sottosviluppo. Nel febbraio scorso abbiamo intervistato Felipe Dulzaides all'Avana
MAZEN KERBAJ
Al Mudec “Il suono nelle situazioni di conflitto”
Il trombettista libanese Mazen Kerbaj sarà giovedì 1 dicembre a Milano, al Museo delle Culture
TRUMP PRESIDENTE
Cuba, gli Usa, il bloqueo e la UE
Per Cuba si è materializzato lo scenario peggiore: l'elezione di Trump mette gravemente a rischio il processo di normalizzazione dei rapporti Usa-Cuba
TRA SARDEGNA E JAZZ
Un festival jazz “refugee friendly”
Ai Confini tra Sardegna e Jazz, il festival di Sant'Anna Arresi, ha invitato alcuni giovani dell'Africa subsahariana, sbarcati un paio di mesi fa a Cagliari
Tall El Zaatar
40 anni fa la distruzione del campo palestinese
Il 12 agosto 1976, il massacro di Tall el Zaatar, a Beirut, uno dei capitoli più drammatici ma anche meno ricordati della vicenda del popolo palestinese
il nuovo disco amonafi
Daby Touré: senza cliché, ma l’Africa
Nato e cresciuto in Senegal, il musicista Daby Touré ha passato più della metà della sua vita a Parigi. Il suo nuovo disco "Amonafi" è pieno di riferimenti all'Africa
 
 
1
2
3
>
>>