Alfredo Somoza
Cuba
Raul scrive la fine dell’era dei Castro
La lenta fine di un'era, l'era dei Castro. A Cuba Raul lascia la presidenza. Il fratello di Fidel Castro mantiene per ora la guida delle Forze Armate e del Partito Comunista.
50 città più pericolose
Violenza urbana: record in America Latina
43 delle 50 città più pericolose al Mondo si trovano in America Latina e il record appartiene al Brasile con ben 17 città.
Lula in carcere
La crisi brasiliana oltre Lula
Con Lula in carcere, si riaccendono i fari sul Brasile, e si vede che il gigante addormentato che si stava svegliando è di nuovo precipitato in un sonno profondo.
Cambridge Analytica
Mancate promesse digitali
La vicenda di Cambridge Analytica è solo l'ennesimo campanello di allarme di una situazione che è mutata silenziosamente nel corso degli ultimi anni.
Gelli e il piano condor
Un testamento che conferma la storia
La pubblicazione del testamento di Licio Gelli conferma il ruolo di primo piano che ebbe nella guerra sporca combattuta in Sud America negli anni 70
elezioni presidenziali
La normalità cilena
In Cile, l'ex presidente di centrodestra Piñera ha vinto il primo turno delle presidenziali con il 36,5% dei voti. Ciò che una volta era la Concertacion del centrosinistra, oggi però divisa in quattro diverse formazioni, ha raggiunto nell’insieme il 54%. Il fronte democratico, utile per tenere lontani dal governo gli eredi politici del dittatore Pinochet, si è sfaldato. Segno che a 28 anni dalla transizione democratica, il Paese sta voltando pagina
Caramelle haribo
Braccianti sfruttati e animali maltrattati
Un documentario della Tv tedesca ARD mette sotto accusa la multinazionale Haribo. I celebri orsetti gommosi sarebbero fabbricati sfruttando braccianti-schiavi e animali
il voto di metà mandato
Argentina: governo debole, peronisti divisi
Dalle elezioni legislative di metà mandato in Argentina difficilmente uscirà un vincitore netto. Ma sicuramente il presidente Mauricio Macri potrà continuare nella sua modesta navigazione, mentre i suoi principali avversari rimangono impegnati a parare i colpi della giustizia
il simbolo della lotta
Che Guevara non è mai morto
Il Che è stato un simbolo della possibilità di cambiare definitivamente l’ordine delle cose. Ecco perché, giusto o sbagliato che sia, in realtà è ancora vivo
argentina
Donde está Santiago Maldonado?
I social argentini sono colonizzati da giorni da un messaggio che dice così: “Sono Gianni Rossi, mi trovo a Buenos Aires (o Cordoba, o qualsiasi posto). Dove sta Santiago Maldonado?”. Purtroppo, Maldonado non è la prima persona che scompare da quando è tornata la democrazia in Argentina. E il suo è un caso in cui si mescolano ex guerriglieri pentiti, difensori dei militari, indigeni radicalizzati
7 milioni di persone
E’ la Colombia il Paese con più rifugiati al mondo
La Colombia ha raggiunto nel 2016 il triste primato mondiale di primo Paese al mondo per rifugiati interni, superando Iraq e Siria
10 giugno in via ollearo
40 anni di politica estera: l’America Latina
Sabato 10 giugno alle ore 11 nella redazione di Radio Popolare, ICEI organizza per il ciclo “40 anni di politica estera” l’incontro "L’America Latina dai generali a Lula"
manuel noriega
Il triste destino di un fedele servitore
Panama diventò il centro di ogni operazione clandestina e di ogni traffico tra Nord e Sud America. Noriega era sul libro paga della CIA guidata da Bush senior
la visita di trump
La mossa da gesuita di papa Francesco
Non era sulla carta un incontro facile quello tra Trump e Francesco. Il Papa è riuscito però a capovolgere, politicamente parlando, la vertenza a suo favore
brasile
Ore contate per il presidente Temer
In Brasile va avanti la procedura di impeachment contro il Michel Temer, inquisito nelle tre principali inchieste per corruzione pubblica
colombia
Alluvione amplificata da miseria e narcotraffico
La deforestazione selvaggia per aumentare la superficie coltivata a coca e la miseria che spinge a costruire case di fortuna sono tra le cause maggiori del disastro
la morte di fidel castro
Adios Comandante
Se n'è andato il lìder maximo, uno dei protagonisti indiscussi della Storia del secolo scorso. La Cuba che lascia ha grande sete di apertura e di rinnovamento
l'analisi
Trump presidente: colpa della globalizzazione?
Ogni volta che la politica ha rinunciato alla sua capacità di governo e di cambiamento, lasciando il posto agli arruffapopoli, si sono sempre verificate tragedie
il no al referendum
La pace dovrà ancora attendere in Colombia
In Colombia poteva chiudersi il capitolo della Guerra Fredda nel continente americano, ma così non è stato. L’incubo del conflitto armato è ancora lì
l'intesa con le farc
La Colombia al voto sugli accordi di pace
Dopo la distensione tra Stati Uniti e Cuba, la firma della pace in Colombia chiude definitivamente l’era della Guerra Fredda nel continente americano. Un'epoca durata cinquant'anni. I coombiani al voto per confermare l'intesa

 

 

 
 
1
2
>
>>