gli speciali di fine anno

Il 2017 secondo Radio Popolare

domenica 31 dicembre 2017 ore 19:00

Come ogni fine d’anno, i redattori di Radio Popolare hanno curato gli Speciali che ripercorrono i principali eventi e questioni che hanno caratterizzato, nel bene e nel male, l’anno che si è appena chiuso.

Ve li proponiamo anche qui man mano che vanno in onda:

macron pyramide

Francia, l’anno di Macron

Il 2017 è stato l’anno di Emmanuel Macron secondo l’Economist, settimanale bibbia della City e dei mercati finanziari. Secondo l’Economist, Macron ha evitato alla Francia la sciagura Marine Le Pen e ha iniziato una serie di riforme che piacciono al mondo della finanza, e non piacciono ai lavoratori (aggiungiamo noi).

Ascolta qui lo speciale a cura di Chawki Senouci

speciale macron chawki senouci 27 dicembre

 

fascisti

L’ascesa dei fascisti

Veneto Fronte Skinhead, Forza Nuova, Casa Pound (e Lega di Salvini)… I movimenti di destra estrema sono in crescita, i gruppi di neo fascisti stanno puntando tutto su due slogan: “Stop invasione” e “Prima gli italiani”. Teorie folli fino a qualche anno fa, relegate a siti complottisti. Oggi se ne parla in tv.

Ascolta qui lo speciale a cura di Roberto Maggioni

Speciale fascisti Roberto Maggioni

 

20 maggio senza muri

20 maggio, Milano senza muri

Riviviamo insieme la giornata del 20 maggio, quando Milano ha mostrato il suo volto più solidale e aperto, celebrando la diversità con una grande manifestazione, quella di Milano senza muri.

Ascolta qui lo speciale a cura di Sara Milanese

20maggioSPECIALE-SARA

 

catalogna

L’anno della Catalogna

1 ottobre 2017, giorno del contestato referendum sull’indipendenza della Catalogna. Contestato perché ognuno gli ha dato un significato diverso: per gli indipendentisti era finalmente l’opportunità per ascoltare la voce della società catalana sulla secessione dal resto della Spagna. per il governo di Madrid invece era un atto illegale, una rivolta contro la Costituzione democratica del 1978, che andava fermata con ogni mezzo. Compresa la forza.

Ascolta qui lo speciale a cura del nostro inviato a Barcellona Emanuele Valenti

SPECIALE CATALOGNA EMANUELE VALENTI

 

Foto L. Hoffmann per Sea Watch

Foto L. Hoffmann per Sea Watch

L’anno degli attacchi alle Ong che salvano i migranti

Nel 2017 in Italia il dibattito sull’immigrazione si è distinto in modo particolare per gli attacchi che la politica e le istituzioni – magistratura compresa – hanno rivolto alle Ong che lavorano per salvare le vite nel Mediterraneo. Accuse che finora non hanno trovato conferma ma che hanno enormemente contribuito a creare un clima di sospetto nei confronti di chi lavora in ambito umanitario, offrendo facili motivazioni a razzismo e fascismi.

Ascolta qui lo speciale a cura di Sara Milanese

speciale migranti

 

(CONTINUA)

Aggiornato mercoledì 03 gennaio 2018 ore 16:44
TAG