intervista a T. Montanari

Per una sinistra di popolo

sabato 17 giugno 2017 ore 16:44

Domenica 18 giugno al teatro Brancaccio di Roma si ritrova una parte significativa del “popolo del no” al referendum costituzionale del 4 dicembre scorso. L’obbiettivo è avviare un processo per la costruzione di una Sinistra unita che nasca dal basso. L’appello è stato lanciato da Anna Falcone e Tommaso Montanari.

Montanari è stato ospite nella nostra trasmissione “Il demone del tardi”.

Montanari perché avete lanciato questa iniziativa proprio ora ?

Questo appello nasce dal fatto che moltissime persone che si sono ritrovate a fare politica durante la campagna referendaria sul fronte del no si trovavano nella singolare situazione di non andare a votare.

Perché da una parte c’è la desta, dall’altra c’è un PD che guarda a destra e un movimento 5 stelle che si sposta sempre più a destra. A sinistra, invece, si stava prefigurando una coalizione guidata da Pisapia non nata dal basso e che al referendum a votato si. Difronte a questo quadro abbiamo chiamato a raccolta un popolo , per vedere se c’è un popolo che si riconosce in un progetto all’insegna della costruzione dell’uguaglianza e che rompa esplicitamente con la stagione del centro sinistra…..

Tommaso Montanari sinistra

Aggiornato giovedì 22 giugno 2017 ore 16:41
TAG