PROGETTO RESPECT WORDS

Contro i discorsi d’odio nell’informazione europea

mercoledì 14 giugno 2017 ore 19:55

Milano - Il progetto “Respect Words – Ethical Journalism Against Hate Speech”, che ha vinto un bando della Commissione Europea, nasce per contrastare i discorsi d’odio e le espressioni razziste presenti sui media europei.

Per raggiungere l’obiettivo verranno realizzati diversi strumenti: campagne radiofoniche per sensibilizzazione l’opinione pubblica, seminari di esperti e studiosi per scrivere un codice etico per i giornalisti in tema di migrazioni e minoranze.

Il progetto coinvolge in tutta Europa 154 media e 1300 giornalisti di diversi paesi: Spagna, Grecia, Italia, Irlanda, Slovenia, Ungheria, Germania e Austria. Tutte le informazioni si trovano sul sito del progetto: www.respectwords.org.

Capofila della parte italiana del progetto è Radio Popolare che ha coinvolto l’Ordine dei Giornalisti e alcune tra le migliori scuole di giornalismo.

Sono stati tre i seminari che si sono svolti a Milano, di cui potete trovare su questo sito dei resoconti completi, con i video degli interventi di tutti i relatori: docenti e giornalisti che da anni si occupano di descrivere e comprendere il fenomeno migratorio in Italia e non solo.

Il primo si è tenuto il 28 febbraio all’Università Bicocca.

Il secondo il 6 aprile all’Università Statale. 

Il terzo il 4 maggio alla Triennale, all’interno del Festival dei Diritti Umani. 

Aggiornato martedì 04 luglio 2017 ore 10:41
TAG