g.bianchi/a.pizzinato

Il lavoro, una scissione costante a sinistra

lunedì 20 febbraio 2017 ore 14:48

Memos ha ospitato oggi due storiche personalità che hanno animato la cultura del lavoro in Italia negli ultimi decenni.

Giovanni Bianchi, oggi presidente del circolo “Dossetti” di Milano, è stato alla guida delle Acli tra la fine degli anni ‘80 e i primi anni ‘90.

Antonio Pizzinato ha passato una vita nella Cgil, di cui è stato segretario generale tra il 1986 e il 1988.

Insieme hanno vissuto le esperienze delle lotte operaie a Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia. Sempre insieme hanno condiviso l’esperienza politica dell’Ulivo, nella seconda metà degli anni ‘90.

Sul piano delle appartenenze alle forze politiche, Giovanni Bianchi è stato iscritto alla Dc, poi presidente del Ppi fino ad approdare nel 2007 al partito democratico attraverso la Margherita.

Giovanni Bianchi

Giovanni Bianchi

Antonio Pizzinato, iscritto giovanissimo al Pci, è entrato nel Pds dopo lo scioglimento del partito comunista. Poi nei Ds, in Sinistra democratica, Sel fino ad arrivare alla neonata Sinistra Italiana.

Antonio Pizzinato

Antonio Pizzinato

Nei giorni delle scissioni (dentro il Pd) e delle divisioni (nella nascente Sinistra Italiana), rivolgersi a Bianchi e Pizzinato significa sollecitare la memoria di un’esperienza unitaria nel centrosinistra, come è stata quella dell’Ulivo. Significa anche riscoprire come il lavoro sia stato un tema di profonde lacerazioni e spaccature, allora come oggi.

Ascolta tutta la puntata di Memos

Aggiornato lunedì 20 febbraio 2017 ore 15:13
TAG