ezio frigerio

Cinquant’anni di teatro con Strehler

giovedì 12 gennaio 2017 ore 16:23

Milano - Ezio Frigerio e Giorgio Strehler: un sodalizio artistico lungo cinquant’anni fra un grande scenografo e il regista che più di ogni altro ha simboleggiato la rinascita del teatro italiano nel secondo dopoguerra.

Adesso, quella lunga storia di amicizia e lavoro è diventata un libro, arricchito da immagini e testi suggestivi, firmato dallo stesso Ezio Frigerio e pubblicato da Skira.

La collaborazione con Strehler per Frigerio inizia nel 1955, agli albori di quella straordinaria esperienza che sarebbe stata la fondazione e l’evoluzione del Piccolo Teatro di Milano. L’ultimo spettacolo firmato insieme fu il “Così fan tutte” del 1997, che inaugurò il Piccolo Teatro Strehler.

Non si tratta di un libro celebrativo e nemmeno di un catalogo di documenti, ma di un percorso molto personale e visionario fra le immagini di allestimenti che vivono nel suo ricordo, attraverso i volti degli interpreti, calati nelle scenografie che hanno fatto la storia del teatro europeo.

Ezio Frigerio è stato ospite della trasmissione di Radio Popolare “Il Suggeritore” e ha raccontato di come lavorava Strehler, del desiderio di trasmettere alle future generazioni l’idea della scenografia come parte “viva” del teatro e della trascinante passione per il proprio lavoro.

Ascolta l’intervista a Ezio frigerio al Suggeritore

EZIO FRIGERIO

Aggiornato lunedì 16 gennaio 2017 ore 16:04
TAG