le primarie della destra

Francia, Fillon si prenota per l’Eliseo

lunedì 28 novembre 2016 ore 06:45

Francois Fillon è il candidato alle presidenziali del centrodestra francese.

Ha battuto con il 66,5% delle preferenze il rivale Alain Juppé. Fillon aveva stravinto il primo turno, doppiando addirittura i voti di Sarkozy e non c’era troppa incertezza sul ballottaggio. Ma le proporzioni della sua vittoria al duello contro Juppé hanno assunto le dimensioni di una valanga, con Juppé fermo al 33%. Il suo discorso molto thatcheriano in economia e conservatore sui temi sociali ha continuato a convincere durante quest’ultima settimana di campagna, quando si è trovato di fronte ad un rivale prima incredulo, poi irritato. Il sindaco di Bordeaux non ha però mai insidiato il trionfo di Fillon e a tratti, nell’ultimo dibattito tv, è apparso addirittura rassegnato. In serata, non ha potuto fare altro che complimentarsi con il rivale: “Auguri a lui, da stasera sono al suo fianco”, ha detto Juppé.

62 anni, premier dal 2007 al 2012, Fillon rappresenta la destra più conservatrice e tradizionale. Cattolico, sposato, con 5 figli,, nel suo programma ci sono drastici tagli al settore pubblico e il no ai matrimoni omosessuali. “Difenderò i valori della Francia”, ha detto dopo la vittoria.

Quello che si chiude è stato “un quinquennio patetico” – ha detto ancora Fillon nel primo intervento da candidato all’Eliseo – “dobbiamo ripartire in avanti come mai abbiamo fatto negli ultimi 30 anni”.”Questa sera – ha detto il candidato del centrodestra – tendo la mano a tutti quelli che vogliono servire il nostro Paese”.

Le primarie dei socialisti saranno a gennaio. E proprio nel giorno del voto tra i Républicains il premieri Manuel Valls ha fatto uscire un’intervista in cui annuncia di voler scendere in campo nelle prossime primarie della gauche, anche contro Hollande. Una situazione che fin qui, nella Quinta Repubblica, non si era mai verificata.

In campo ci sono anche un candidato della sinistra radicale, Jean Luc Mélanchon, e all’estrema destra Marine Le Pen, la leader del Fronte Nazionale. Appare fin d’ora molto probabile che, dopo il primo turno del 23 aprile 2017, il ballottaggio del 7 maggio si giocherà tra Francois Fillon e Marine Le Pen.

Aggiornato giovedì 01 dicembre 2016 ore 14:50
TAG