Total combat wrestling

Quando al lavoro son solo mazzate

martedì 25 ottobre 2016 ore 16:44

Tra recitazione e lotta libera, il wrestling ha vissuto in Italia una breve storia di grande ed esplosivo successo grazie alla televisione. E più o meno sempre per la televisione, a un certo punto è scomparso. E, salvo qualche breve apparizione estemporanea, è rimasto questione di pochi appassionati.

Come la TCW, una federazione di wrestling che vanta fra le sue fila atleti quali Scandalo!, Il Marchese e Carlo Birra. Non li conoscete? Peccato, potete recuperare.

Ma la parte interessante per Pionieri è che quello del lottatore è comunque un lavoro che prevede anche un certo impegno e allenamento. Magari non si diventa milionari, ecco. Ma Alessio e Jacopo, lottatori rispettivamente psicologo e giornalista, ci dicono che ci si diverte un bel po’.

Oltre a scoprire come funziona il giro ovviamente abbiamo chiesto se se le danno davvero oppure no. Dirvi cosa ci hanno risposto sarebbe uno spoiler e ci vorreste male. Per fortuna che c’è il podcast.

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

Ascolta la puntata

Pionieri – inventarsi la vita – è un programma a cura di Gianpiero Kesten e va in onda ogni giorno da lunedì a venerdì alle 17 su Radio Popolare.

Aggiornato martedì 25 ottobre 2016 ore 22:30
TAG