Forte scossa

Seconda forte scossa sismisca nel Centro Italia

mercoledì 26 ottobre 2016 ore 21:01

Una nuova forte scossa di terremoto, di magnitudo 5.9, ha colpito di nuovo la zona di Macerata alle ore 21,18. Lo ha reso noto l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia. E’la seconda scossa della giornata dopo quella del pomeriggio. L’epicentro è lo stesso tra Castelsantangelo sul Nera, Visso e Ussita. Non si sa ancora se questa seconda scossa abbia provocato vittime

Proprio a Ussita abbiamo trovato questa testimonianza

ussita

La prima scossa era stata nel pomeriggio. La magnitudo era  stata di 5.4 e l’epicentro ed era stato localizzato nella Valnerina, nella zona compresa tra Perugia e Macerata. Ci sono stati crolli, ma non vittime.  Alcune squadre di soccorso sono partite in direzione di alcune frazioni dei comuni dell’area epicentrale che risultano isolate.

La scossa molto forte è stata avvertita in tutte le Marche, dalle zone terremotate dell’Ascolano ad Ancona, a Fabriano e Pesaro. Molte persone sono uscite di casa spaventate. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Non si sa ancora se ci sono stati danni.

Tanta paura e crolli di cornicioni a Visso, in provincia di Macerata. La popolazione si è riversata in strada e sono numerosissime le telefonate ai vigili del fuoco.

 A Visso ci sono state scene di panico e crisi di pianto tra la gente che è fuggita dalle case dopo la forte scossa di terremoto. La popolazione, già provata da giorni di continue scosse, si è riversata nella piazza principale sfidando i cornicioni che crollavano. “Le pareti mi sono venute addosso” racconta una donna appena fuggita dal suo studio di geometra nel centro di Visso. “Ho sentito venire giù tutti gli oggetti e i libri dagli scaffali. Sono fuggita per le scale e fuori tutto era polvere. La gente gridava”.
Una testimonianza da Visso

La forte scossa di terremoto è stata avvertita distintamente anche a Roma. La scossa è stata sentita anche nei piani basse delle abitazioni. I lampadari hanno tremato, le porte e le finestre hanno vibrato. La Farnesina è stata evacuata. Il personale del ministero degli Esteri è stato fatto uscire nel piazzale antistante.

Sentiamo una testimonianza da Norcia

norcia

Questo è Francesco Peduto, Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi

peduto

Aggiornato giovedì 27 ottobre 2016 ore 19:46
TAG