angela gambirasio

Da Malpensa a Milano, in carrozzina

martedì 11 ottobre 2016 ore 13:16

Da Gallarate a Milano, ogni giorno lavorativo, su due ruote. Quelle della sedia a rotelle che accompagna la vita di Angela Gambirasio.

Sveglia alle 6.30, un viaggio che inizia alle 7, quando il marito Alessandro la accompagna con un’auto attrezzata alla stazione di Malpensa. Da lì ascensori, scivoli, treno, asfalto, pulmino, asfalto, marciapiedi, ancora ascensori, fino all’Università Statale di Milano in via Santa Sofia, dove Angela esercita la sua professione: psicologa.

Sta anche studiando legge Angela, è una testarda e precisa. E che a testa alta, anno dopo anno, scontrandosi con pregiudizi e ignoranza, si è costruita questo percorso di autonomia che la porta ogni giorno, in due ore, da casa al lavoro. E che ha raccontato anche in un libro edito da Imprimatur dal titolo eloquente: “mi girano le ruote”. Appena fuori da questo tragitto la situazione torna però ancora difficile, e le barriere, fisiche e mentali, si rialzano.

Questo è il racconto in 8 minuti del viaggio Malpensa-Milano di Angela al microfono di Roberto Maggioni

angela-gambirasio

 

 

Aggiornato giovedì 13 ottobre 2016 ore 13:29
TAG