bandito dalla turchia

“In buona compagnia con Brecht e Shakespeare”

lunedì 05 settembre 2016 ore 06:10

Milano - Il Premio Nobel Dario Fo risponde con una dichiarazione video ironica e appassionata alla recente notizia della messa al bando dei suoi testi dai teatri turchi, decisa dal governo. Insieme ai testi di Fo, vitati anche Shakespeare, Brecht e Cechov.

La decisione, scconcertante e preoccupante, è stata commentata da molti artisti e operatori teatrali nazionali e internazionali. Il direttore del Piccolo Teatro di Milano, Sergio Escobar, ha dichiarato:

“Il Piccolo Teatro di Milano, che nella sua storia ha conosciuto la grandezza e la laicità della cultura turca e con la Turchia vanta una collaborazione ventennale (tra i suoi episodi più felici la partecipazione al Festival del Mediterraneo), rallentata unilateralmente da parte turca in corrispondenza dei più recenti rivolgimenti, esprime una ferma condanna nei confronti del bando dai teatri di autori come Shakespeare, Cechov, Brecht, Dario Fo.
L’obiettivo non è il teatro ma non consentire la formazione di un’identità europea allargata e condivisa, confermando come di questa costruzione la cultura sia invece un motore potentissimo. Chi l’ha capito ne mette a tacere ogni voce, dai classici come Shakespeare a geniali drammaturghi contemporanei.
[…] L’impegno del Piccolo sarà nella direzione di un’ulteriore, decisa apertura alle libere compagnie teatrali provenienti dalla Turchia che avranno lo spazio per mettere in scena i loro lavori senza censure.”

Ascolta qui la dichiarazione di Dario Fo
dario fo turchia

Aggiornato martedì 06 settembre 2016 ore 08:21
TAG