Rai normalizzata

Francesca Fornario: niente satira su Radiodue

mercoledì 10 agosto 2016 ore 12:30

La seconda e anche ultima puntata di Mamma non mamma versione a due voci, è andata in onda domenica 7 agosto. La stagione, dopo il successo degli scorsi anni, era appena ricominciata su Radiodue. Ma… “come si fa a a fare una torta senza gli ingredienti?”, chiede Francesca Fornario, autrice satirica e conduttrice, insieme a Federica Cifola, del programma di Radiodue.

Gli ingredienti erano stati tagliati – in verità – già nella scorsa stagione, l’indicazione arrivata dalla direzione di Radiodue era chiara: basta satira politica su personaggi italiani, la gente non ne può più.  Sparita dunque l’imitazione della mamma di Renzi e per par condicio anche quella della mamma di Alfano.

Quest’anno però un altro divieto: basta personaggi, basta imitazioni, basta satira, battute, scenette. Francesca Fornario dopo le prime due puntate di una trasmissione stravolta, ha scritto su Facebook spiegando ai suoi ascoltatori perché sentivano un prodotto diverso da quello cui erano abituati. La cosa non è piaciuta ai suoi capi e il risultato è che Mamma non mamma non avrà più la voce e i testi di Francesca Fornario.

Programmi cancellati, direttori che cambiano, indicazioni su quello che può andare in onda e quello che invece dà fastidio o non interessa. Che cosa succede in Rai? Forse nulla di molto diverso dal passato, ma continua a succedere.

Francesca Fornario parte dalle indicazioni editoriali che sono arrivate a lei per fare qualche considerazione più larga sulla nuova, vecchia Mamma non mamma Rai.

Ascolta qui l’intervista

L’intervista a Francesca Fornario

Aggiornato giovedì 11 agosto 2016 ore 19:56
TAG
PoliticaCensuraRadioRaiSatira