Giappone

Massacro al centro per disabili

martedì 26 luglio 2016 ore 08:36

Un massacro. Diciannove morti e 20 feriti nell’attacco di un uomo armato di coltello in un centro per disabili, lo Tsukui Yamayuri Garden, a Sagamihara, non lontano da Tokyo. L’assassino – che ha agito in piena notte – è stato arrestato: si è consegnato alla polizia e ha ammesso di essere il responsabile della strage. L’uomo ha 26 anni e fino allo scorso febbraio aveva lavorato nel centro che offre attività ricreative e di riabilitazione a persone con handicap. Sarebbe entrato nella struttura rompendo il vetro di una finestra con un martello. “Voglio liberare il mondo dai disabili”, ha detto alla polizia.

video giap

 

La dinamica esatta e il motivo della strage sono ancora da chiarire. L’allarme è scattato intorno alle 2.30 del mattino quando dalla casa di cura che ospita 160 pazienti è partita la chiamata con la richiesta di soccorso. L’agenzia Kyodo ha riferito, citando i responsabili della sicurezza, che il killer si è costituito circa mezz’ora dopo alla stazione di polizia di Tsukui Yamayuri. Indossava una maglietta nera e con sé non aveva nessun coltello: l’arma con cui aveva compiuto il massacro l’aveva lasciata in auto.

 

Aggiornato lunedì 21 novembre 2016 ore 16:10
TAG