Fethullah Gulen

Turchia: il nemico di Erdogan

domenica 17 luglio 2016 ore 08:47

Fethullah Gulen è un carismatico imam e politico turco alla guida del movimento Hizmet. Dal 1999 vive negli Stati Uniti in una sorta di esilio volontario.

75 anni d’età e vanta la pubblicazione di ben 60 libri di teologia islamica. Ha milioni di seguaci che lo venerano come guida spirituale in Turchia e nel resto del mondo islamico e nella sua carriera di predicatore ha costruito un impero economico che vanta centinaia di centri di istruzione in 110 paesi del mondo, giornali, radio e tv ed una banca islamica.

In Turchia, ha proseliti nella magistratura, nei servizi d’intelligence e nelle forze armate e di sicurezza. Gulen, è stato uno stretto alleato di Erdogan e lo aveva sostenuto nella sua scalata al vertice del potere.

Nel 2013, fra i due sono sorti contrasti dopo uno scandalo di corruzione nel quale erano coinvolti alcuni ministri, ed esponenti di alto livello del partito Giustizia e Sviluppo e lo stesso figlio di Erdogan, Bilal.

Gulen è ideologicamente un uomo di destra ed a suo tempo è stato tra i fondatori della Lega per la lotta contro il comunismo. Ma è considerato da tutti un predicatore moderato che dichiara di credere nella scienza, nel dialogo inter-religioso e nella democrazia multipartitica ed accusa Erdogan di manie di grandezza, di interferenze nelle vicende di altri paesi mediorientali e di favorire movimenti fondamentalisti.

Sono noti il suo incontro con papa Giovanni Paolo II e la sua dura condanna dell’attentato terroristico delle torri gemelle, nel 2001.

Aggiornato lunedì 21 novembre 2016 ore 16:39
TAG