la festa dei 40 anni

Dodicimila grazie da Radio Popolare

lunedì 20 giugno 2016 ore 01:04

Ci sono state spesso giornate intense a Radio Popolare; giornate di lavoro straordinario, seguendo i grandi eventi; giornate di vero divertimento, giocando tra di noi o con gli ascoltatori. Ci sono state anche giorni di profonda tristezza, quando qualcuno di noi se ne è andato. I tre giorni di All You Need Is Pop sono state di intensa gioia. L’abbraccio collettivo di più di dodicimila persone nel parco dell’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini ha dimostrato quanto sia forte, vivo e profondo il legame tra la radio e gli ascoltatori. Un rapporto che è linfa vitale per Radio Popolare.

La festa per i quarant’anni è stato un successo. L’intreccio tra dibattiti, concerti, incontri, spettacoli teatrali, il cibo e il semplice stare insieme, è stata la formula (magica) di questa tre giorni. Molti i personaggi che ci hanno accompagnato in queste 72 ore: da uno straordinario Marco Paolini a un grintoso Eugenio Finardi; da un’affascinante Levante ai divertentissimi Terzo Segreto di Satira e Spinoza; da un sempre combattivo Beppino Englaro ai magistrali interpreti dell’Orchestra Mozart.

A tutti loro va il nostro ringraziamento. Molti di loro hanno scelto di essere con noi in virtù del rapporto affettivo con la radio. Sono gli amici che ci hanno accompagnato in questi anni. Ma, il ringraziamento maggiore va a tutte le ascoltatrici e gli ascoltatori che hanno deciso di condivedere con noi quest’altro pezzo importante di storia di Radio Popolare. Una grande comunità – ben viva e vegeta, colorata e carica di energie – che nel parco del Paolo Pini si è allargata, ospitando tante persone che magari hanno partecipato per la prima volta a una nostra iniziativa.

Sono stati tre giorni bellissimi. Non potevamo sperare in qualche cosa di più bello per i nostri primi quarant’anni.

Aggiornato venerdì 24 giugno 2016 ore 13:08
TAG