parisi contro la lega

“Hanno imposto il fascista con prepotenza”

martedì 10 maggio 2016 ore 12:46

Stefano Parisi contro la Lega Nord.

Questa mattina il candidato sindaco del centrodestra a Milano è stato ospite di Radio Popolare e ha attaccato il Carroccio, dopo che il partito di Salvini gli ha imposto un candidato neofascista nelle liste per il Municipio 8, Stefano Pavesi di Lealtà e Azione.

Per Parisi, che aveva affermato di non volere candidati fascisti e antisemiti, è un danno di immagine molto grande e oggi durante il Microfono Aperto ha cercato di prendere le distanze. Lo ha fatto con parole dure contro la Lega e contro Stefano Pavesi: “Credo che questa cosa danneggi molto la Lega oltre a danneggiare probabilmente anche noi” ha detto e ha aggiunto: “Io mi auguro che questo ragazzo non venga eletto, rimane un nodo che la la Lega deve sciogliere”.

Parisi però ammette di avere subito l’imposizione della Lega:”Lo hanno messo prepotentemente“.

“Abbiamo dei nostri elettori che sono preoccupati di questo -ha spiegato hanno ragione e hanno ragione”. Parisi insiste nel prendere le distanze dal candidato di Lealtà e Azione e afferma di non volere alcuna collaborazione con lui: “Se è vero, come credo perché la sua smentita è stata all’acqua di rose e non si capiva cosa diceva, che questa persona è antisemita o fascista, nel mio lavoro non può trovare spazio“.

E poi ha aggiunto: “Con questa gente qui non si può avere rapporti”.

Ascolta Stefano Parisi

Stefano Parisi su Pavesi

Aggiornato mercoledì 11 maggio 2016 ore 17:12
TAG