A un passo dal titolo

Leicester, tutto è pronto per la rivoluzione

lunedì 02 maggio 2016 ore 06:46

La rivoluzione è rimandata, forse solo di qualche ora.

Questa sera il Tottenham, secondo in classifica, se la vedrà con il Chelsea nel derby di Londra e in caso di mancata vittoria sarà trionfo per il Leicester City. Il più incredibile, il meno atteso, il più bello.

Tutto il mondo, senza nemmeno esagerare troppo, in questo momento guarda alla città delle Midlands. Perché quello che stanno facendo i ragazzi di Claudio Ranieri non ha precedenti nella storia del pallone, tanto meno in epoca di sceicchi e diritti tv.

La città, invasa dai media internazionali, vive momenti di attesa mai provati. E a maggior ragione trepida la comunità italiana, che sostiene un allenatore e il suo riscatto.

Ci racconta queste giornate Leo Ghiraldini (ultimo a destra nella foto), padovano classe 1984, tallonatore dei Leicester Tigers di rugby. Ottanta presenze con la nazionale italiana, ex Calvisano e Treviso, Ghiraldini è un grande della nostra palla ovale e uno dei volti più rappresentativi di un team storico e sempre ai più alti livelli.

L’intervista è a cura di Luca Gattuso e Davide Facchini

Leo Ghiraldini

Aggiornato martedì 03 maggio 2016 ore 08:14
TAG