elezioni a Milano

La Lega difende il neofascista in lista

giovedì 05 maggio 2016 ore 16:45

“Non credo che sia incompatibile con niente”.

Così il candidato alla presidenza del Municipio 8 di Milano, il leghista Igor Iezzi, risponde al candidato sindaco del centrodestra Stefano Parisi sul caso di Stefano Pavesi, candidato al Municipio 8 nella lista della Lega Nord ed esponente del gruppo di estrema destra Lealtà e Azione. Iezzi è stato raggiunto da Radio Popolare.

Il caso del candidato neofascista nelle liste della Lega Nord, alleata di Parisi, è stato sollevato due giorni fa da Radio Popolare.

“Ho già chiesto un passo indietro – aveva poi dichiarato Parisi – nelle nostre liste non voglio persone che abbiano in alcun modo rapporti con movimenti fascisti e antisemiti”.

La risposta di Iezzi è chiara: “Tutte queste polemiche arrivano con scoppio ritardato”, afferma Iezzi a Radio Popolare.

“Siamo disponibili a ragionare con Parisi se è una questione posta da Parisi. Se è una polemica che arriva da sinistra non credo che sia ricevibile”.

Insisterete sulla candidatura? “Ribadisco che Pavesi è un ottimo ragazzo che non si è mai macchiato da nessuna colpa”, ha aggiunto Iezzi.

Le parole del leghista Igor Iezzi, il quale in passato ha preso parte a inziative del gruppo Lealtà e Azione, rischiano di aprire una questione politica nel centrodestra a poche ore dalla scadenza dei termini per la presentazione delle liste.

Ascolta l’intervista a Igor Iezzi a cura di Dario Falcini

Igor Iezzi su Stefano Pavesi

 

Aggiornato venerdì 06 maggio 2016 ore 15:21
TAG