brasile

Il Senato sospende Dilma Rousseff

giovedì 12 maggio 2016 ore 14:54

Il Senato brasiliano ha votato a favore della sospensione per 180 giorni di Dilma Rousseff dall’incarico di presidente. Dilma Rousseff è accusata di aver manipolato i conti pubblici e nascosto l’ampiezza dei deficit 2014 e 2015.

Il procedimento è passato con una maggioranza di 55 voti favorevoli e 22 contrari. Nell’aula erano presenti 78 senatori su un totale di 81.

In questo periodo di tempo, Rousseff verrà sottoposta a una procedura di impeachment da parte del Senato.

Da Rio De Janeiro Emiliano Guanella della Radio Televisione Svizzera Italiana

emiliano guanella cosa succede adesso

 

La legge brasiliana prevede che il vicepresidente Michel Temer, leader del partito centrista Pmdb,

assuma immediatamente l’incarico di capo dello Stato.

Temer diventò vicepresidente nel 2011, quando Rousseff venne eletta per la prima volta.

Cosa aspetta Michel Temer ? Ascolta ancora Emiliano Guanella

emiliano guanella nuovo presidente

Aggiornato venerdì 13 maggio 2016 ore 08:43
TAG