naufragi nel mediterraneo

I video dei migranti soccorsi

venerdì 27 maggio 2016 ore 08:56

Un barcone con un centinaio di persone a bordo si è rovesciato di fronte alla città di Zuara, a circa 35 miglia dala costam libica. Ci sono decine di morti, tra i 20 e i 30, secondo le prime testimonianze. 88 sono stati tratti in salvo. Sul posto sono intervenute anche le motovedette della Guardia costiera. L’allarme è stato dato da un velivolo del programma EuNavfor Med, la missione dell’Unione Europea incaricata di sorvegliare la parte sud del Mediterraneo.

https://www.youtube.com/watch?v=GQL2C3yn4xc

Nelle ultime 24 ore, sono stati 16 le operazioni di salvataggio e soccorso. Secondo alcune stime sarebbero 2600 le persone salvate. Ai porti siciliani di Palermo e Messina sono arrivate le prime navi e sono tutt’ora in corso le operazioni di identificazione e di sistemazione. A Palermo, la nave Dattilo ha portaqto in salvo oltre 1000 migranti. A Messina, una nave inglese ha portato 485 migranti. La Polizia di Stato e la Guardia di Finanza hanno fermato 17 persone tra gli sbarcati a Palermo. Sono accusati di essere gli scafisti dei gommoni partiti dalle coste libiche. Gli investigatori sono arrivati alla loro identificazione, controllando i filmati e le immagini raccolte sulla nave e soprattutto grazie alla testimonianza di 25 migranti.

https://www.youtube.com/watch?v=9pQ7mF616Qk

 

https://www.youtube.com/watch?v=pGnjaXO-Rio

Il Tweet con il commento del Ministro della Difesa Roberta Pinotti in merito ai salvataggi della Marina militare.

 

Aggiornato venerdì 27 maggio 2016 ore 16:50
TAG