Agenti cinesi a Milano

Grosso guaio a Chinatown

martedì 03 maggio 2016 ore 13:04

Che ci fa un agente cinese in divisa a pattugliare via Paolo Sarpi a Milano?  E’ un esperimento, così lo ha definito il Ministero dell’interno italiano. Durerà per ora 15 giorni. Servirà per rassicurare cittadini italiani e cittadini cinesi, per superare le diffidenze reciproche, per proteggere i turisti. Sempre nelle intenzioni del Viminale, ovviamente. Sull’utilità dell’iniziativa le opinioni sono diverse. Sheng Song è il vice presidente dell’Unione imprenditori Italia-Cina. Pierfranco Lionetto invece fa parte dell’associazione ViviSarpi

Opinioni a confronto

 

Qui il podcast di Localmente Mosso con il tutto il confronto:

Ascolta il podcast

 

Aggiornato mercoledì 04 maggio 2016 ore 08:37
TAG