Una giovanissima Akela
il tartufaio

Un lavoro da cani

mercoledì 23 marzo 2016 ore 16:17

Matteo in realtà di tartufi non sapeva niente, ma un contadino un giorno gli ha buttato là un’idea: istruire il suo cucciolo a diventare cercatore. Ci sono probabilmente un sacco di metodi per insegnare ai cani a diventare appunto cani da tartufo, Matteo però si è inventato il suo.

E ha funzionato.

Akela, la quadrupede volenterosa, impara in fretta e i risultati non tardano ad arrivare. Per regolarizzare la propria posizione Matteo prende il patentino, che ha un costo variabile da regione a regione. Lui abita a Bergamo e, ci racconta, la Lombardia non è esattamente il posto più fortunato per trovare tartufi. Questo però ha un vantaggio: li cercano in pochi e la licenza costa pochissimo.

Oggi i tartufi che trova Akela sono il principale (a volte unico) introito economico di Matteo. Le cifre sono variabili e dipendono dal periodo, dal clima e anche dai tartufi che si cercano. Per esempio lui si dedica esclusivamente a quello nero, il più diffuso e meno redditizio. Ma volendo cimentarsi nella più difficile ricerca di quello bianco è facile immaginare guadagni più sostanziosi.

“Per me dirlo è controproducente, ma è un lavoro che consiglio a chiunque”, ci dice. Ci vuole un po’ di fortuna, un po’ di dedizione e amore per gli animali. Ma da quello che ci racconta ci sono mestieri più sacrificati.

Anche per Akela. Che pare divertirsi un bel po’.

Ah. Se la cercate la trovate qui

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

Ascolta la puntata

Pionieri – inventarsi la vita – è un programma a cura di Gianpiero Kesten e va in onda ogni giorno da lunedì a venerdì alle 13.30 su Radio Popolare.

Aggiornato venerdì 25 marzo 2016 ore 12:37
TAG