MAYDAY NO EXPO

Radio Popolare premiata per la cronaca del corteo

martedì 15 marzo 2016 ore 18:26

Minuto per minuto la cronaca del corteo No Expo del primo maggio 2015 e dei 60 minuti in cui una parte dei manifestanti, il cosiddetto blocco nero, ha tentato di sfondare la zona rossa scontrandosi con la polizia.

La redazione di Radio Popolare è stata premiata dal gruppo Cronisti Lombardi per il lavoro svolto durante la MayDay No Expo e in particolare nei momenti più tesi, gli scontri con la polizia e i danneggiamenti di vetrine e auto in sosta. Quei 60 minuti che oscurarono il resto del corteo No Expo, trentamila persone, e segnarono profondamente il movimento milanese.

La premiazione sarà sabato 2 aprile alle ore 10, all’Istituto dei ciechi di via Vivaio 7 a Milano.

Radio Popolare riceverà il secondo premio della sezione radio-televisione del Premio Vergani. Il primo premio è andato al collega della Rai Jari Pilati che, in esclusiva, ha diffuso per Tg3 e Tgr Lombardia l’audio della sparatoria avvenuta lo scorso 9 aprile durante l’udienza di un processo al Tribunale di Milano.

Radio Popolare raccontò tutta la giornata inaugurale di Expo 2015, con inviati sia dentro al sito espositivo sia in piazza a seguire la MayDay No Expo. Tra i motivi della premiazione la tempestività e l’immediatezza con cui Radio Popolare raccontò  in diretta, da dentro il corteo, l’evolversi della manifestazione.

Il premio va agli inviati Letizia Mosca, Roberto Maggioni, Massimo Alberti, Dario Falcini, Diana Santini, Chiara Ronzani e Gianpiero Kesten.

“Buongiorno, sono le 16.23 minuti”: l’inizio degli scontri 

PRIMO MAGGIO NO EXPO_primi 20 minuti

 

Dov’è finita la testa del corteo? (e gli scontri dietro)

PRIMO MAGGIO NO EXPO_parte centrale

 

Gli ultimi quindici minuti della manifestazione 

PRIMO MAGGIO NO EXPO_ULTIMI 15 MINUTI

 

 

no expo primo maggio2

no expo 2

Aggiornato venerdì 18 marzo 2016 ore 19:05
TAG