giulio regeni

“Il dolore della famiglia è un affare di Stato”

martedì 29 marzo 2016 ore 12:08

Il dolore dei familiari di Giulio Regeni non è solo una vicenda privata.

Oggi i genitori del ricercatore torturato e ucciso a Il Cairo terranno una conferenza stampa.

Con loro, il senatore Luigi Manconi. Il quale, intervistato da Radio Popolare, sottolinea un aspetto: la necessità di arrivare alla verità riguarda nella stessa misura i familiari di Regeni e lo Stato.

“Il nodo – ci dice Manconi – sono la tutela delle relazioni diplomatiche, commerciali e turistiche e la tutela dei diritti umani nei paesi con cui si hanno quelle relazioni”.

Prima di Manconi, a Il Demone del tardi ha parlato la segretaria della commissione Esteri della Camera, Lia Quartapelle, del Partito Democratico, difendendo l’azione del Governo nei confronti del regime di Al Sisi.

“La mia opinione non coincide esattamente – le ha replicato Manconi – con quella di Quartapelle. Il Governo ha fatto qualcosa e molto di più deve essere fatto. Senza compromettere le relazioni con l’Egitto ma senza che queste relazioni blocchino le nostre azioni”.

Le interviste sono a cura di Luigi Ambrosio e Gianmarco Bachi

Ascolta Luigi Manconi

Luigi Manconi 29 marzo 2016

Ascolta Lia Quartapelle

Lia Quartapelle 29 marzo 2016

Aggiornato mercoledì 30 marzo 2016 ore 08:38
TAG