L'ex Nba Cliff Robinson

Uncle Spliffy, campione col pollice verde

lunedì 15 febbraio 2016 ore 12:24
Clifford Ralph Robinson è nato nel 1966 a Buffalo.
I suoi 208 centimetri in maglia Trail Blazers, la sua fascetta rossa, negli anni Novanta hanno arredato le camerette di centinaia di ragazzi ossessionati da quanto accadeva oltre oceano.
Cliff è stato un grande: l’ottavo giocatore con piu presenze nella storia della Nba, 1380. Nella lega ha giocato dal 1989 al 2007: dopo le otto stagioni a Portland ha giocato a Phoenix, Detroit, Golden State e New Jersey.

Ha fatto due finali: una da rookie nel 1990. persa con Detroit, una nel 1992, sempre persa contro i Bulls di Jordan.

Robinson è stato Sesto uomo dell’anno nel 1993 e All Star l’anno successivo. Nell’interminabile carriera ha avuto oltre 14 punti di media.

Questo è stato Uncle Cliffy, chiamato così per via di un assurdo balletto inscenato nel 1992 in occasione di gara 4 delle finali di conference per festeggiare la vittoria contro gli Utah Jazz.

Oggi il suo nickname è mutato di nuovo e lui è divenuto Uncle Spliffy, letteralmente Zio Cannone.
Questo per via del suo nuovo lavoro: negli scorsi giorni Cliff Robinson ha aperto una attività di produzione e smercio di cannabis in Oregon, che negli scorsi mesi è divenuto il quinto Stato americano a consentire l’uso della marijuana a scopi ricreativi.

Questa è la nostra intervista a Cliff Robinson.

Cliff Robinson

Aggiornato lunedì 15 febbraio 2016 ore 16:28
TAG
SportsportStorie