Panaderia Casabase

Monza-Madrid solo andata

martedì 02 febbraio 2016 ore 12:55

Quando Francesco e Angelica sono partiti per Madrid avevano le idee chiare. Solo che erano sbagliate. O Meglio. Non era ciò che il destino aveva previsto. E infatti il lavoro per cui avevano deciso di partire non era andato come previsto. Che fare?

Tornare alla base con la sensazione di aver fallito o far buon viso a cattivo gioco e trovare al volo un piano B. E farla là, la base. Anzi. Panaderia Casabase.

Francesco e Angelica decidono di aprire un negozio strano, a metà tra il forno e il bar, anche se in realtà non cucinano niente. Ed è un successo. Il bello del panettiere, mi dice Francesco, è che è un tipo di negozio dove è facile avere una clientela affezionata, che torna, ti conosce. In più Casabase ci mette la selezione dei prodotti: è vero che non preparano direttamente, ma scelgono accuratamente tutto ciò che vendono. Il pane ad esempio viene da uno dei due unici fornai che cucinano ancora a legna in tutta Madrid. Il prosciutto viene dall’Italia, alla faccia del Jamón serrano. In qualche mese hanno creato un ambiente accogliente e trovato un pubblico affezionato.

Parlando con loro emerge anche un fatto interessante, anche se non sorprendente. Ad esempio quanto sia (più) facile aprire un esercizio commerciale a Madrid rispetto che da noi.

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

 

Ascolta la puntata 

Pionieri – inventarsi la vita – è un programma a cura di Gianpiero Kesten e va in onda ogni giorno da lunedì a venerdì alle 13.30 su Radio Popolare.

Aggiornato lunedì 08 febbraio 2016 ore 12:46
TAG