Primarie
Sala sempre primo

La battaglia del voto nelle periferie

martedì 09 febbraio 2016 ore 10:10

Milano -

Giuseppe Sala ha vinto le primarie in tutta Milano, tranne che nella Zona 3 Loreto-Lambrate, dove ha prevalso Francesca Balzani.

Il candidato sindaco del centrosinistra ha avuto le sue roccaforti elettorali in centro, con seggi come quello alla Casa della Cultura, zona San Babila, dove ha sfiorato il settanta per cento, o quello del centro comunale di corso Garibaldi, dove ha superato il 56 per cento. Il commissario a Expo ha avuto un grande consenso anche in alcune periferie come a Santa Giulia, dove ha preso il sessanta per cento, al quartiere degli Olmi il cinquantotto per cento. Proprio nei quartieri occidentali Sala ha fatto il pieno di consensi con il cinquanta per cento al Gallaratese e San Leonardo, il cinquantatré in zona Certosa e il quarantotto a Quarto Oggiaro e Musocco.

Francesca Balzani ha avuto il suo massimo consenso in numerosi seggi della Zona 3, ma anche della Zona 2. Il massimo l’ha ottenuto al seggio in via Ampere, Città Studi, dove è arrivata al 46 per cento, seguito da quello in zona Rovereto al 45, ottimo risultato anche in zona Espinasse con il 44, e al quartiere Fontana-Isola con il 42.

Pierfrancesco Majorino ha visto la sua migliore affermazione nella Zona 6, dove ha preso il 26 per cento. Tra i migliori seggi Ronchetto sul Naviglio con il 42 per cento, il 33 di Quinto Romano, il 31 di Niguarda centro, il 30 in zona Cagnola e il 29 dell’Isola e in via Lomellina.

Per chiudere Antonio Iannetta ha preso il 3 per cento a Figino e quasi il 2 per cento in zona Moncucco.

Aggiornato mercoledì 10 febbraio 2016 ore 17:45
TAG