Rudy officina a domicilio

Se il ciclista non va all’officina…

domenica 31 gennaio 2016 ore 19:08

Rudy ha avuto un’idea, qualche anno fa. Non aveva in mente proprio il business, il colpaccio, che lui questo lavoro ha deciso di farlo per passione. Ciò non toglie però che l’idea funzioni, e anche bene.

Belga, in Italia sin dall’adolescenza, Rudy ha alle spalle un sacco di lavori che con quello dell’artigiano sembrano c’entrare poco. A un certo punto della sua vita, complici una serie di difficoltà nel suo lavoro, decide di cambiare completamente rotta e di dedicarsi a riparare biciclette. Ma aggiunge un ingrediente, quello del farlo a domicilio e a bordo di un’officina mobile a pedali, che lo rende unico e originale.

E di successo.

Non è, appunto, una questione di business. Rudy ci spiega che l’idea nasce dall’assurdità di dover per forza ricorrere alla macchina per portare a riparare un mezzo sostenibile: un controsenso. Grazie alla sua cargobike con allestimento speciale invece, è lui che raggiunge il cliente e lo rimette su strada.

Quella del laboratorio a pedali, soprattutto in una città come Milano, è sicuramente un’idea vincente. Tempi di percorrenza velocissimi, nessun problema di parcheggio, costi di gestione di molto inferiori. Eppure gli artigiani che hanno deciso di esplorare questo campo sono incredibilmente pochi.

Qui potete saperne di più e prenotare la vostra riparazione

Se anche tu sei un Pioniere e vuoi raccontarci la vita che ti sei inventato scrivi a pionieri@radiopopolare.it

 

Ascolta la puntata

 

 

Pionieri – inventarsi la vita – è un programma a cura di Gianpiero Kesten e va in onda ogni giorno da lunedì a venerdì alle 13.30 su Radio Popolare.

Aggiornato martedì 02 febbraio 2016 ore 10:59
TAG